• Home
  • Secondi
  • Involtini di carne al pesto con pomodorini e pinoli… i ragazzi hanno apprezzato!

Involtini di carne al pesto con pomodorini e pinoli… i ragazzi hanno apprezzato!

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Secondi.

– Mamma,guarda che ci siamo anche noi!-Ecco,ci siamo,le figlie grandi reclamano le mie attenzioni. Si sentono trascurate ovviamente solo quando fa comodo a loro,mettendomi sul banco dell’accusa e affermando che: penso solo ai bisogni delle più piccole,non le ascolto,non faccio niente per loro e via dicendo…

Poi finita la ricriminazione se ne escono con le richieste:
-Ah senti,oggi vengono il Tark, Peppe e Fosse a mangiare…va bene vero?
-Oggi?!?!Vuoi dire tra un’ora! Sono già le dodici!!!
-Eh si,tanto tu sei brava!Oggi è il compleanno del Tark e non c’è nessuno che lo può festeggiare…daii mamminaa prepara una delle tue cosine squisite!

Come faccio a non dire di si.
Apro il frigo… per la pasta ho tutto quello che serve e la carbonara si può fare.
Poi ho delle fettine di arista però farle in padella non mi va…dobbiamo festeggiare,allora invento questi involtini.
Il dolce,beh,avete presente quella ciambella delle principesse? in casa non manca quasi mai per la colazione…la servo con un pò di gelato alla crema che aromatizzo alla cannella e il pranzo ce l’ho! Mi metto al lavoro. Ecco qua!Tutto fatto!All’una in punto arrivano i ragazzi…un saluto,si siedono,spazzolano via tutto,un arrivederci e grazie…hanno apprezzato!!! ;P

Nella foto vedete la versione data alla bimbe piccole( quella dei grandi è stato impossibile fotografarla…lo potete immaginareXD!). Questa è una presentazione semplice,veloce e divertente che piacerà sicuramente ai vostri figli.

Gli involtini di carne

Facile
15 minuti

Ingredienti

  • fettine di arista o filone di maiale tagliate sottili
  • alcuni pomodori maturi
  • pesto alla genovese
  • 1 manciata di pinoli
  • olive
  • basilico
  • aglio
  • olio
  • pepe
  • sale

­Procedimento

  • Tostare i pinoli in un padellino antiaderente.
  • Battere bene le fettine di carne, dividerle a metà, tagliare i pomodori in quattro spicchi, togliere semi e acqua di vegetazione.
  • Ora componete l’involtino: salate il maiale, disponete un pochino di pesto, due-tre pinoli, il pomodoro a spicchi e arrotolate fermando con uno stuzzicadenti o spago da cucina.
  • In una padella capiente rosolare uno spicchio d’aglio nell’olio evo, mettere gli involtini e farli ben dorare, aggiungete una manciata di olive, salare e pepare.
  • Dopo circa 5-10 min aggiungere a piacere qualche pomodorino tagliato a metà che deve solo appassire leggermente.
  • La cottura del piatto non deve superare i 15 minuti cosi che la carne non si indurisca e non si asciughi troppo.
  • Al momento di servire distribuite sugli involtini i pinoli rimasti e foglie di basilico spezzate.

Note

Se ve li preparate in anticipo potete anche gustarli freddi o leggermente riscaldati…sbrigatevi a farli finché ci sono ancora pomodori e basilico profumati dell’estate! E’ un mio consiglio!XD

Modifiche per la presentazione della ricetta alla Prova del Cuoco.

Il  pesto utilizzato per farcire gli involtini e condire la  pasta è fatto con:

-100g di zucchina fresca, 50g di parmigiano, 50g di semi di zucca, un pò di aglio,  basilico (15 foglie) e olio extravergine.

Se volete ottenere un condimento più leggero frullate con gli ingredienti due cubetti di ghiaccio, ammorbidiranno il composto, lo manterranno più verde e più leggero.

Vuoi condividere questa ricetta?

Carne, maiale, pesto, senza glutine, verdure


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (5)

  • noto con piacere che le tue ricette sono sempre semplici.
    Appagano il gusto senza essere imbevute di grassi saturi e
    le presenti in modo artistico e allegro
    Complimenti!! Mi pice
    ciao emiliana

  • @ emiliana: grazie, c’è sempre poco tempo, dobbiamo fare cose semplici, ma con i nostri bambini la fantasia è
    necessaria, rende tutto più bello e gioioso.
    @ valeria: quando posso continuerò ad accontentarti, vedi anche nel prossimo post.
    @ mannu: un po’ di conoscenza artistica non guasta mai vero?!? anche le mie figlie più grandi a scuola hanno fatto
    lavori con la frutta copiando l’Arcimboldo!!

Rispondi a bibo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency