Ovetti… di pollo!!!

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Secondi.

Mi sono accorta di non aver ancora preparato nulla qui nel blog che richiami la Pasqua, l’ho fatto già abbondantemente da altre parti, come per esempio nel blog de I Piccolini oppure nel mensile a Tavola, sia nel mese di marzo che in quello di aprile, li adesso potrete trovare idee per fare festa con i bambini.

Ora è giunto però il momento di riportare tutto  qui nel mio blog, il posto a me più caro, la mia casa, ormai ci stiamo avvicinando alla Pasqua, il tempo vola, così ho deciso di cominciare con questa ricetta.
Croccanti ovetti senza glutine, di pollo, con verdure che volete di meglio?
Per essere belli croccanti devono essere fritti, ma se volete potete dare una forma piatta, e cuocerli al forno per 15 minuti a 180/200 gradi mettendoli su una placca leggermente unta.
La loro dimensione è proprio quella degli ovetti al cioccolato, festeggiare sarà un piacere e alternarli a quelli di cioccolata mi sembra un idea più salutare e sostanziosa.
Scusate se rispondo lentamente ma se cucino….al pc non ci posso stare 🙂
a presto

Ovetti di pollo

18 Ovetti
Facile

Ingredienti

  • 200 g di petto di pollo
  • 100 g di spinaci surgelati
  • 1 spicchio di aglio
  • 30 g di speck
  • 1 uovo
  • fiocchi di patate
  • olio per friggere

­Procedimento

  • Lessate o cuocete a vapore il petto di pollo.
  • In una padella invece rosolate lo spicchio di aglio e aggiungete gli spinaci, salate insaporite bene e portate a cottura.
  • Quando gli ingredienti saranno tiepidi o freddi inseriteli nel robot e tritate insieme allo speck e al tuorlo d'uovo.
  • Ottenete un composto verde ed omogeneo, prelevate piccole quantità e formate tante piccole uova.
  • Passate gli ovetti nell'albume sbattuto leggermente e in seguito nei fiocchi di patate disidratati.
  • Friggete in abbondante olio.
  • Servite con nidi di carote tagliate a julienne condite con olio sale e limone.

Note

Si possono preparare in anticipo e scaldare poi in forno al momento di servire. Se volete fare una cottura al forno sistematele sulla teglia leggermente unta e date la forma di polpettine un po' schiacciate, rigiratele a metà cottura e avrete ugualmente un ottimo risultato.
Vuoi condividere questa ricetta?

Carne, Feste, Pasqua, pollo, polpette, spinaci


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (7)

Rispondi a Patrizia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency