Stella di pizza con ricotta prosciutto crudo e cavolo viola

E’ sabato che ne dite di preparare in casa una pizza e visto che siamo entrati in pieno nel clima delle feste di farne una natalizia? Una bella stella di pizza con ricotta prosciutto crudo e cavolo rosso!

In molte famiglie tra venerdì e sabato si prepara in casa questo meraviglioso cibo .
Io la facevo sempre fino a 8/10 anni fa quando avevo le prime figlie ancora piccole per uscire sole alla sera e le altre due  ancora piccolissime; così per trascorrere comunque un momento allegro e di festa impastavo a volte anche con loro e alla sera si mangiava la pizza con bibita annessa, uno strappo lo facevo fare volentieri in questa occasione.

Ora la preparo ma non abbiamo più l’appuntamento fisso del sabato, dipende da come riesco ad organizzarmi, comunque la mangiamo almeno una volta alla settimana, non ne potrei fare a meno, la pizza è uno dei miei cibi preferiti!
Oggi vi propongo una variante natalizia, sia nell’impasto (questo è un po’ più condito) nel ripieno (ricotta prosciutto crudo noci e cavolo viola non è proprio un classico) che nella sua forma, una bella  stella per giocare visto il periodo ;).

Noi l’abbiamo mangiata come antipasto, ed ho pensato che l’idea è potrebbe essere sfruttata anche da voi : potete preparala anche con la pasta già fatta, cambiarne la consistenza se utilizzate una pasta sfoglia oppure una brisè che vedrei meglio, se scegliete queste alterative sarà un piatto velocissimo e da tenere senz’altro in considerazione, porterete in tavola una stella che rallegrerà i vostri momenti di festa!

Stella di pizza con ricotta prosciutto crudo e cavolo viola

10 persone
Media
2 ore
30 minuti

Ingredienti

  • 300 g di farina 0
  • 10 g di lievito di birra a cubetti
  • 50 g di latte intero
  • 30 g di olio extravergine di oliva
  • 100 g di acqua
  • sale qb

Per il ripieno:

  • 200 g di ricotta di pecora
  • 50 g di prosciutto crudo o speck
  • un pugnetto di gherigli di noci
  • cavolo viola e parmigiano in scaglie
  • semi di sesamo

­Procedimento

  • Preparate l’impasto della pizza unendo tutti gli ingredienti , lavorate bene fino a formare un panetto che farete riposare in un luogo riparato da correnti fredde fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume (circa 2 ore)
  • Preparate il ripieno: amalgamate la ricotta al parmigiano e tenete da parte
  • Tagliate il prosciutto a pezzettini.
  • Stendete la pasta formando un cerchio dal diametro di circa 35 cm.
  • Tagliate otto spicchi fermandovi alla metà della cerchio, non dovete arrivare fino al centro, vi potete aiutare segnando il centro con i bordi di una tazza.
  • Distribuite la crema di ricotta anche al centro degli spicchi.
  • Adagiate il prosciutto e i gherigli di noce pressando leggermente con le mani.
  • Per formare le punte della stella raccogliete verso il centro i bordi di ciascun spicchio, pressate per chiudere bene.
  • Spennellate le punte con un uovo sbattuto o un po’ di latte e ricoprite con i semi di sesamo. Condite con un filo d’olio extravergine e una macinata di pepe nero.
  • Lasciate riposare 20 minuti circa prima di infornare.
  • Cuocete per circa 30 minuti a 180/200 gradi.

Note

Servite tiepida o anche fredda e se volete potete mettere al centro del cavolo viola tagliato finemente condito con olio sale pepe e scaglie di grana.
Vuoi condividere questa ricetta?

cavolo viola, centrotavola, Feste, inverno, Natale, pizza, prosciutto, ricotta, verdure


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (12)

Rispondi a Maria Cristina Pacini Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency