A La Prova del Cuoco: “I dolci di casa” e la torta allegra

Scritto da Natalia il .

Non potevo non inserire nel mio libro I dolci di casa” edito da Rai Eri un libro tutto dedicato ai dolci la mia torta allegra, quella che è stata presente in tantissimi compleanni e feste e che ha portato gioia e allegria oltre a un po’ di dolcezza.

Come molte di voi sanno, è almeno da 20 anni che faccio questa torta, me l’aveva insegnata una signora napoletana in montagna, una torta facilissima e strabiliante come diceva lei.
Con il passare del tempo ho voluto limitare però l’uso dei coloranti nelle mie preparazioni e di conseguenza ahimè questa torta è stata messa da parte.
Meno male che molte aziende sensibilizzate sull’argomento hanno provveduto alla produzione di coloranti derivati esclusivamente da ingredienti naturali, estratti quindi da spezie, fiori e piante (la mia marca è  Fratelli Rebecchi acquistati all’Esselunga) e così ho ripreso con grande piacere a riproporre in casa e fuori questo dolce a me così caro.
I colori non sono certo sgargianti come prima, ma sono altrettanto belli e conferiscono alla torta un aspetto vintage con un lieve sapore del vegetale che costituisce il colore.

Ed ora veniamo al libro, è inutile dirvi che vi ringrazio enormemente per l’accoglienza che gli avete riservato, è andato a ruba e siamo in attesa della seconda ristampa, se non lo trovate quindi nella vostra libreria potete ordinarlo e dopo il 19 verrà di nuovo distribuito dappertutto, Amazon compreso che ne ha ordinate altre 500 copie !!!
Siete stati voi che con le vostre richieste e stimoli mi avete convinto a mettere insieme le mie ricette in un libro, ed è a voi che dedico quindi questo successo quasi inaspettato, lo sapete che siamo in classifica di Varia sui maggiori quotidiani dal Corriere della sera nell’inserto Libri e su Repubblica nell’inserto Robinson e chi l’avrebbe mai detto!!
Bene evviva e andiamo avanti proprio per ringraziarvi vi lascio la mia ricetta della torta Allegra 2.0 con un abbraccio grande!

Torta allegra

14 Pezzi
Media
20 minuti
40 minuti

Ingredienti

  • 220 g di zucchero
  • 260 g di farina
  • 120 g olio di semi
  • 120 g di latte
  • 1 bustina di lievito
  • 4 uova
  • Coloranti alimentari in polvere naturali
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 1 cucchiaio di latte

Per la glassa:

  • 50 g di panna
  • 100 g di cioccolato fondente
  • Caramelline colorate

­Procedimento

  • Accendete il forno in modalità statica a 180 gradi.
  • Imburrate una teglia da 22/24 cm di diametro.
  • Dividete i tuorli dagli albumi e metteteli in due ciotole.
  • Montate gli albumi con 100g di zucchero in dotazione nella ricetta
  • Mettete da parte.
  • Montate i tuorli con il restante zucchero fino a quando non diventeranno bianchi e spumosi.
  • Aggiungete a questo composto l’olio, mescolate bene poi versate il latte ed infine la farina setacciata con il lievito.
  • Incorporate delicatamente gli albumi.
  • Dividete l’impasto in quattro parti uguali e colorate con i coloranti scelti.
  • La parte scura la ottenete diluendo il cacao amaro con l’acqua.
  • Per distribuire l’impasto nella tortiera ed ottenere l’effetto a strisce procedete versando un cucchiaio di una crema colorata al centro dello stampo, proseguite aggiungendo sempre al centro un altro cucchiaio di impasto del colore diverso al quale aggiungerete un altro cucchiaio al centro del precedente di un altro colore e così via fino ad esaurire le preparazioni.
  • La crema della torta si distribuirà pian piano formando in superficie tanti cerchi colorati che in cottura rimarranno ben distinti e formeranno il disegno a onde.
  • Infornate e cuocete per circa 40 minuti fate la prova dello stecchino.
  • Una volta raffreddata la torta ricopritela con una crema al cioccolato preparata sciogliendo 100g di cioccolata fondente a 50 g di panna da montare, spalmatela sulla superficie e decorate con caramelle a piacere.
Vuoi condividere questa ricetta?

bambini, cioccolato, food&craft, merenda, torta


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (48)

  • Ciao Nat, ti ho seguita oggi alla trasmissione, e come sempre ci regali delle torte golosissime!!! Quella di oggi in particolare mi piace tanto e la rifarò sicuramente!!!! Complimenti per il tuo libro che sta avendo molto successo, ho girato tre librerie ma purtroppo tutte l’avevano già esaurito!!! Aspetterò che lo ristampino!!!! Un bacio e…… buon Carnevale!!! ? Cinzia

  • Ciao Nat, ho comprato sabato il tuo libro….era l’ultimo sullo scaffale della libreria (Rimini).
    Mi ero rassegnata a comprarlo versione digitale ma come ti avevo già scritto lo volevo cartaceo da tenere in giro per casa , , Ho stampato parecchie tue ricette ma così le ho raggruppate nel libro e posso buttare i fogli volanti.
    Si perché è proprio una raccolta di ricette passate dalle nonne, dalle mamme alle figlie! Brava !
    La torta allegra l’avevo fatta solo Con tre colori bianca nera e rossa ( con alchermes) ora cercherò i coloranti naturali. Ciao buona giornata.

  • Ho provato la “Torta allegra” è stupenda la consiglio alle amiche , a mia figlia e alla nuora . Grazie Natalia, ti seguo sempre, Annunziata.

  • Volevo sapere se si può realizzare questa torta con farina senza glutine e quale farina dovrei utilizzare per una buona riiscita. Grazie se vorrai rospondermi

  • Il libro è…esaurito.
    Mannaggia a me che ho tardato.
    Arriverà!!!
    La tua torta è proprio una torta WOW!!!
    Assolutamente da fare: ricetta rubata ^_^

  • Ciao Natalia,
    questa ricetta è molto bella e facile e nn vedo l’ora di farla.Ho una domanda…nn so se ti é mai capitato di vedere una tua torta semplice ke durante la cottura in forno si gonfia nn uniforme,cioè si gonfiano prima i bordi e dopo un bel po’,si gonfia solo la parte centrale…a fine cottura è buona e cotta bene ma molto brutta,si vedono i bordi + alti di tutto il resto e poi si vede come un cerchio bolloso e alto nel centro…da cosa può dipendere?

  • Ciao Natalia,ti mando la ricetta ke mi dà il problema ke ti ho appena descritto.
    Torta di carote:
    4 uova, 180g zucchero,100g di olio semi,100g d’acqua,1b.vanillina,1b.lievito,1 cucchiaino di bicarbonato,1 limone gratt.,250g di farina 0, 50g di maizena.Mischio col frullino,prima le uova con lo zucchero,poi i liquidi e poi tutte le polveri setacciate e in ultimo in 3 volte 230g di carote gratt. e strizzate dal basso verso l’alto e poi in forno x 50 min. circa a 180°.Ho provato a cucinarla a 170°,ho messo 3 uova medie e 1 grande,ho messo 90g d’acqua e il resto uguale come scritto ma esce sempre brutta.Aiutooo..

  • Ciao Natalia,
    posso fare questa torta senza i coloranti?Magari solo la parte scura ke si fa con il cacao.Se posso farla solo con la parte scura,come devo fare?Aggiungo a tutto l’impasto il cacao,quanti grammi?Grazie di tutto ☺

    • @valeria Carlucci- si certo puoi alternare la parte chiara con quella scura, metti due cucchiai di cacao sciogli con un po’ di acqua e aggiungilo a metà del composto, poi procedi a cucchiaiate alternando una chiara e una scura

  • Grazie x le perle di saggezza? Stando in affitto è raro trovare una casa arredata col forno…ma tanto a luglio sarò nella mia nuova casa e avrò una suxcucina.Ho già comprato qualke elettrodomestico xche’ in sconto…ma x il forno nn ho idea tranne ke lo voglio elettrico, a vapore e con la funz. lievitazione x cucinare + light e x preparare + veloce le feste con pizza e panini,tu ne hai già provato uno così?Se si,mi sai consigliare una marca buona?Io mi sono trovata male con uno della beko e ariston.
    Grazie di tutto

    • @Valeria Carlucci-non ho mai usato un forno così, la tecnologia fa passi da gigante. io mi sono sempre trovato molto bene con la marca nef, al mare ne ho uno vecchissimo ma è insuperabile, a casa invece ho un whirpool che non è il massimo. ciao e alla prossima

  • Ciao Natalia,grazieeee… da quando ti conosco nn posso + far a meno di te ☺
    Scegliere un forno é complicato xche’ avevo uno della ariston a gas e cucinava solo sotto,ora in affitto ho uno beko ke mi fa dolci deformati e avevo pensato ke uno a vapore sarebbe stato meglio ma se dici ke è buono uno nef elettrico col ventilato,allora mi metterò a cercarne.Grazie ☺

  • Ciao Natalia, davvero complimenti per il libro che ho subito acquistato! Ma non solo….. Ho anche già fatto due torte: Fiore di brioche (meravigliosa!!!), a cui mi sono però permessa di aggiungere scorza grattugiata di limone e arancia, e Torta inglese, anche questa buonissima. Negli ingredienti della crema al cioccolato di quest’ultima però c’era il burro, che poi non ho trovato nel procedimento. A che punto andrebbe aggiunto? Io sono andata a sentimento…….. Grazie mille.

    • @Barbara-ciao mi sono accorta che sono scappati un po’ di refusi si hai fatto benissimo il burro va sciolto nella crema. se trovi altre dimenticanze chiedi pure che io sono qui e con precedenza assoluta, magari scrivimi pura una mail che rispondo prima . grazie ancora!

  • Ciao Natalia. Complimenti per le tue bellissime torte. Vorrei realizzare questa per il compleanno di mia figlia Chiara, ma vorrei chiederti le dosi di coloranti che usi. Ho comprato le bustine dei fratelli rebecchi. Devo usarle intere? Grazie

  • Ciao Natalia. Ho fatto la torta per prova ed è venuta benissimo! Vorrei chiederti se raddoppio le dosi che stampo devo usare? Grazie ancora ?

  • Ciao Natalia. La torta l’ho fatta sabato per il compleanno di chiara e ho usato uno stampo da 32. È andata bene! Bellissima, buonissima : un vero successo ?. Ho pubblicato le foto sulla tua pagina fb. Grazie per tutte le idee che ci dai

  • Ciao Natalia, innanzi tutto grazie per le tue ricette, sono sempre stra-buone e molto apprezzate! Vorrei fare la torta Allegra per il compleanno del mio compagno, ma nello stampo del numero. Secondo te riesce ugualmente se metto le cucchiaiate di impasto comunque alternate, anche se non c’è un vero e proprio centro? Sono il 5 e il 6 e metterei i vari colori sempre uno sull’altro e poi mi sposterei sulla parte successiva dello stampo. Spero di essermi spiegata… Grazie

    • @Nadia-certo ti sei spiegata benissimo. io ho provato a fare questa torta utilizzando uno stampo rettangolare e l’effetto è stato bellissimo ugualmente, si noteranno le differenze di colori anche se non saranno ad effetto concentrico totale. buon compleanno!

  • Ottime tutte le Sue creazioni! Purtroppo non posso farle tutte perchè ho in casa un diabetico.
    E’ possibile avere qualche ricetta di dolce anche perLui?. Grazie e complimenti. Continuerà a darci nuove idee?

Rispondi a Nanni Francesca Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency