Castagnole al forno con alchermes o rum

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Dolci e Torte.

Non mi bastano  i 25 dolci di carnevale che vi sto proponendo nella trasmissione Dolci tentazioni (in onda tutti i giorni su Alice tv ore 18,15) con il bravissimo Michele La Ginestra, no no, ne continuo a cucinare ancora, ma questa volta solo per voi, che mi seguite sul blog e su i miei canali social.

Queste sono state preparate stamattina, per la mia famiglia che pian piano si sta rimettendo in piedi dopo la brutta batosta dell’influenza , alcuni di loro desideravano qualcosa di dolce e visto che sono molto veloci ho subito provveduto, così abbiamo un dolcetto fatto in casa per festeggiare la domenica !

Sono praticamente palline di pasta non proprio frolla, c’è meno burro e meno zucchero e l’aggiunta di lievito che le rende leggere. Io adoro il loro inzuppo bello e abbondante perché le insaporisce le rende morbide e se rimangono un paio di giorni, magari coperte da una campana di vetro sono ancora più buone.
Il grado alcolico della bagna lo deciderete voi, basterà allungare il liquore che avete scelto, io alchermes e rum (lo vedete su istagram)con un po’ di acqua e zucchero oppure scaldare direttamente il liquore e farlo bollire un minuto, parte dell’alcol evaporerà, solo una parte però quindi regolatevi nell’offrirle ai bambini. Magari per loro bagnatele nel succo di frutta!!

Castagnole al forno con alchermes o rum

54 pezzi
Media
15 minuti
15 minuti

Ingredienti

  • 300 g di farina 0
  • 100 g di zucchero semolato
  • 80 g di burro
  • 2 uova
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci (scarsi )
  • 1 buccia di limone grattugiata

Per la bagna:

  • liquore a vostro piacere diluito con un po’ di acqua (ne occorrerà in tutto circa 1 bicchiere)
  • zucchero semolato

­Procedimento

  • Versate la farina in ciotola, unite il burro morbido e fate assorbire, aggiungete lo zucchero, un uovo intero e un tuorlo (l’albume tenetelo da parte) la buccia di limone e il lievito.
  • Impastate e se occorre aggiungete pian piano l’albume rimasto, dovrete ottenere l’impasto dei biscotti.
  • Formate tante palline, le mie pesano 10g l’una, adagiatele su carta da forno e cuocetele a 180 g per circa 15 minuti.
  • Nel frattempo preparate le bagne con i liquori.
Appena le palline si saranno intiepidite (non fatele raffreddare del tutto così assorbiranno più liquido e saranno più saporite), immergete le castagnole prima nel liquore e poi ripassatele nello zucchero.

Note

Sistematele su un vassoio e copritele senza sigillarle, basta una campana di vetro o un foglio di carta per rallentare l’evaporazione della bagna. Sono buone quando sono morbidine!
Vuoi condividere questa ricetta?

alchermes, Carnevale, castagnole, Feste, inverno, rum

Commenti (4)

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency