Danubio salato farcito

Danubio salato

Tanti panini morbidi e profumati accostati un all’altro, formano questa torta salata chiamata Danubio, un baluardo della tradizione gastronomica partenopea.
Questa preparazione è un incontro di sapori meravigliosi, la pasta è semi dolce, una brioche che profuma di burro, di strutto oppure di olio extravergine la scelta è a discrezione nostra e delle nostre esigenze.
Come la farcitura può essere di diverso tipo, io ho scelto per il mio Danubio scamorza e mortadella ma dentro a quelle palline potete mettere di tutto e sbizzarrirvi come volete.
La quantità di lievito che ho usato è quella che mi permette di avere una torta salata pronta e cotta in poco più di tre ore, se non avete fretta dimezzate tranquillamente la dose ne allungherete i tempi di preparazione ma il risultato vi garantirà una migliore digeribilità.

Danubio salato

2 ore 20 minuti

Ingredienti

  • 400 g farina 0 (anche 00)
  • 30 g di olio extravergine di oliva (oppure burro oppure strutto nella stessa quantità)
  • 200 g di latte intero
  • 2 cucchiaini di lievito di birra disidratato
  • 20 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 uovo
  • 150 g di scamorza
  • 150 g di mortadella

­Procedimento

  • Tenete da parte due/tre cucchiai di latte e versate nel rimanente l’uovo, mescolate.
  • Unite il lievito alla farina, lo zucchero, versate un po’ di liquidi, iniziate a lavorare con un cucchiaio, continuate a versare il miscuglio di latte e uova, e quando la farina l’avrà assorbito aggiungete il sale.
  • Lavorate l’impasto, un paio di minuti a mano o con la planetaria, se vi accorgete che occorre più liquido versate il latte che avete tenuto da parte.
  • Alla fine unite l’olio e lavorate fino a farlo assorbire bene . Dovrete ottenere un impasto liscio ed elastico .
  • Fatelo riposare in ciotola coperto fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume.
  • Grattugiate grossolanamente il formaggio e tagliate la mortadella
  • Riprendete l’impasto e senza lavorarlo troppo suddividetelo in tante porzioni
  • Appiattite ogni pallina e farcite con il ripieno scelto
  • Sistemate le palline in una teglia precedentemente imburrata
  • Coprite e lasciate riposare almeno 30 minuti.
  • Spennellate la superficie con un uovo sbattuto.
  • Cuocete a 180gradi per circa 20 minuti.
Vuoi condividere questa ricetta?

mortadella, pic nic, picnic, torta salata

Comments (2)

  • Un must a casa mia, soprattutto quando potevo fare le cene a buffet…dai, torneremo a quei tempi!! Ma userò la tua ricetta, perché ha molti meno grassi di quella che usavo. Bravissima e super utile come sempre! Un abbraccio a te e alle (ex) piccoline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency