brioche dolci con pasta madre

Le brioche più buone che ho fatto

12 pezzi
Difficile
1 ora 30 minuti
15 minuti

Ingredienti

  • 150 g di lievito madre (il mio ha una consistenza collosa)
  • 100 ml di latte intero
  • 300 g di farina di forza (W tra 310- 370)
  • 50 g di burro morbido
  • 80 g di zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • Gocce di cioccolato bianco e nero

­Procedimento

  • Iniziate alla sera. Versate in una ciotola o nell’impastatrice il lievito madre rinfrescato (il mio è abbastanza colloso e morbido), unite il latte (tenendone qualche cucchiaio da parte) e mescolate bene.
  • Aggiungete le uova, lo zucchero a velo, poi la farina, cominciate a lavorare l’impasto.
  • Unite il burro morbido e un pizzico di sale, lavorate bene fino ad ottenere un composto bello elastico e liscio, aggiungete se occorre anche il latte tenuto da parte. Io ho fatto tutto a mano nella ciotola e non mi sono stancata, non è stato affatto pesante.
  • Praticate un incisione a croce, coprite con la pellicola trasparente e fate riposare l’intera notte.
  • La mattina vedrete che avrà raddoppiato il suo volume, infarinate il piano di lavoro, stendete la pasta ricavando un cerchio, lasciando lo spessore di mezzo centimetro o più.
  • Tagliate il disco a spicchi tanti quanti cornetti volete ricavare (grandi 8 spicchi medi 12)
  • Prendete un triangolo alla volta, praticate una piccola incisione nel lato corto, inserite un bel mucchietto di cioccolata in gocce, (abbondate perchè sarà poi piacevole ritrovarsele dopo)e arrotolate per ottenere la classica forma (vedi foto).
  • Sistemate in una teglia foderata con carta da forno e fate lievitare di nuovo almeno tre ore se volete un risultato bello gonfio e morbido.
  • Spennellate la superficie di ogni cornetto con un uovo sbattuto, distribuire un po’ di zucchero semolato (l’impasto non è molto dolce e questa aggiunta è necessaria) e infornate a 180/190 gradi per circa 15 minuti o fino a quando i vostri cornetti non avranno preso colore.

Note

Stampa