Tortini con le uova avanzate di cioccolato al latte

Buone, golose, diventano però subito dopo Pasqua molto dolci, un po’ stucchevoli e soprattutto… troppe! Di cosa parlo? Ma delle uova di cioccolata che si accumulano nelle case dopo queste feste, specialmente nelle case dei bambini!

Ora, quando avanza cioccolata fondente, sappiamo tutti benissimo come “smaltirla” nelle varie preparazioni che fanno ormai parte delle ricette di casa (vedi semifreddi, mousse, torte, budini, soufflè ecc.)


Ma le uova al latte? Le uova al latte che non so perchè si pensa che siano più gradite ai bambini (le mie figlie preferiscono di più quelle fondenti!!) come possiamo utilizzarle? Io poi quest’anno ho fatto per sbaglio un furto a mia sorella (si, si, ve lo giuro, non volevo!). Stamattina, mentre preparavo le ultime borse per la partenza, ho messo nella sacca frigo anche il suo pacchetto di 3 uova al cioccolato così ehm, vediamo un po’, le mie quattro più le tre di mia sorella, più le altre quattro che ho aperto qui a casa fanno ben 11 UOVA AL LATTE DA RICICLARE!!!!

Così, durante il viaggio di ritorno con l’incubo delle uova ho pensato a qualche ricetta e appena arrivata, prima ancora di disfare le valige ho fatto subito una prova in cucina, c’era anche un bel sole così c’è scappata subito la foto. Dunque il risultato è apprezzabile, anzi molto piacevole, sono tortine al cioccolato al latte senza uova e senza aggiunta di altro zucchero al di fuori di quello già presente in abbondanza in questo tipo di cioccolata. Nella prossima sfornata vorrei anche aggiungere un po’ di spezie, pensavo alle bacche del cardamomo, oppure a quelle di vaniglia, oppure ricoprirle con cioccolato fondente fuso, perchè no! Il loro sapore è a detta di Silvia “delicato” (questo è la massima espressione di approvazione che può uscire dalla bocca di mia figlia, il resto, quando si deve esprimere per cose di cucina, è tutto “mmm”, “va beh”, “boh”, “mah”, “non so!”) quindi avendo avuto questo largo consenso ho dato “inizio alle danze” ed ecco subito postato la ricettina e la foto. Cominciate anche voi a riciclare gli avanzi delle vostre uova, questa è una prima idea, magari ne arriveranno delle altre prima di arrenderci davanti alla montagna di cioccolata riposta nei nostri frigo (ad eccezione di quello di mia sorella!!) e lasciarla li fino a Natale!!!!

I tortini di cioccolato al latte

8 Tortini
Facile
15 minuti
15 minuti

Ingredienti

  • 150 g di cioccolata al latte
  • 30 g di olio di semi
  • 100 ml di latte
  • 100 gr di farina
  • 1/2 bustina di lievito per dolci

­Procedimento

  • Sciogliete in un pentolino a fiamma bassa la cioccolata con l’olio e il latte.
  • Lasciate intiepidire e aggiungete la farina con il lievito per dolci, mescolate con una frusta per amalgamare gli ingredienti.
  • Versate il composto in pirottini di carta o stampini per muffin e cuocete nel forno caldo a 180° per circa 15 min.
  • Veloci e poco zuccherate ma nello stesso tempo molto gustose e adatte per una sana merenda, provatele e se avete altre ricette fatemelo sapere!!!
Vuoi condividere questa ricetta?

cioccolato, Feste, Pasqua, tortine


Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (31)

  • ora che ho finito di leggere dico… certo, bella idea, avercele però le uova da smaltire!!!
    qualcuno mi ha suggerito che ho subito una furto!!
    bacioni a tutte,
    tzia M

  • mm, va beh,boh, mah, non so
    mi sembra di avere già sentito queste espressioni!!
    la tua è una buona idea per utilizzare le uova di cioccolato dei vari
    parenti
    saluti e salute a tutti

  • mmm…siamo gli unici noialtri? le uova di cioccolato ci scompaiono da davanti agli occhi in un battibaleno….
    comunque bell’idea.se a far la meranda restano i bambini e non le mamme…..!uno strabacio a tutte ragazze.

  • ciao nati ben tornata!! la mia pasqua e pasquetta massacranti ….. nella cucina di un ristorante! Ma resistero’ al massacro…..devo farcela…spero.
    Grazie di questa deliziosa ricetta anche se a casa mia ho vietato a zii e nonni di regalare uova….dopo anni e anni di cioccolata che gira e rigira per casa nn se ne puo’ piu’. Ma la acquistero’ ,cosi’ potro’ provare la tua ricetta…tempo permettendo..
    un bacio

  • @golosona – conosci anche tu questo linguaggio vero! ciao e alla prossima peccato che non ci siamo viste con la vally (detto fra noi, che c’ha per caso paura???)
    @chiara – dai che ne ho visto uno da poco, su quel bel tavolo di cristallo in quella bellissima casa!!! ve lo iete fatto fuori davvero!!! bacioni a te chiara e a matteo (tuo marito lo saluto soltanto va!)
    @enza – questa torta burrosissima, ti dirò, mi incuriosisce…. ciao
    @annarita -avanti, su, al lavoro dunque!
    @cristiana – non vedevo l’ora di sapere i commenti su questa tua esperienza!!! grazie dell’aggiornamento, fammi sapere il resto…sono mooolto curiosa!!!

  • in questo periodo di crisi è interessante notare
    che anche in cucina si ricicla tutto.
    buona idea di riutilizzare le uova di cioccolato di pasqua

  • grazie dei tuoi consigli sul riciclo !!!!!!!!
    il tortino mi sembra molto buono ma
    le mie uova sono sparite lo stesso giorno
    saluti a tutti

  • @nonna mary – si, è vero, e posso aggiungere che si tratta di un signor reciclo!!!
    @anna – ops! chi sarà stato??? un golosone notturno’??
    @mara – il congelatore è un classico, se non mi sbrigo ad utilizzarle tutte mi sa che farò anch’io così, non possiamo mica mangiarla tutta adesso!!!
    @carolina – giusto, ciao carolina, hai passato una buona pasqua?
    @barbara – a noi queste tortine sono piaciute molto, poco dolci ma nello stesso tempo con il profumo del burro di cacao della cioccolata (tra l’altro di una buona marca- caffarel e lindt) Anzi oggi ne rifaccio un’altra dose va! tanto sono velocissime da preparare!! ciao barbara ci sentiamo presto sto avendo giornate un po’…in…daffarate!

  • Le ho fatte oggi mentre preparavo il pranzo, ricettina veloce e dose moderata: sei perfetta come sempre!!!
    … ehm, io però ho fatto delle modifiche: olio d’oliva perchè di semi non ne ho mai, farina auto lievitante perchè ne avevo da smaltire e poi la cioccolata era dell’uovo Kinder e non bastava, quindi gli ultimi 20gr li ho messi di fondente, ho aggiunto un cucchiaino di bicarbonato.
    Sono venute profumatissime e morbide…Chiara ed Anna dovranno aspettare l’ora della merenda, ma io ne ho già mangiata una di nascosto… che mamma terribile 🙁
    p.s. piove anche qui 🙁

  • la ricetta pare davvero semplice e sana.
    Maria ha nascosto il suo uovo sotto al letto…per sottrarlo ai voraci enrico e mamma….poverina lei non sa che io l’ho trovato e ne ho attinto più di una volta! Non posso usarglielo per provare il dolce…perchè lei, che è moderata, ne mangia un pochino al giorno! Spero che continui così per tutta la vita!!!!!
    Sai cosa farò natti?? Le polpette di braccio di ferro! 🙂

  • scusate se approfitto di questo spazio pubblico a scopo personale ma vorrei dire a quei due mangioni di enrico e roberta di lasciare stare l’uovo di maria, nipotina di una dolcezza estrema….in certe cose sembra di un’altra famiglia!
    andate di polpette ragazzi.
    baci a tutti

  • Grazie per questa ricetta!Hanno regalato a mio figlio un uovo enorme, pensavamo che fosse di cioccolata fondente e invece era al latte! Ho fatto prima una dose per vedere come venivano e poi visto che erano davvero squisite ho fatto altre 2 dosi! Ho fatto solo una variante perchè non avevo il latte e ho usato quello di soya…vengono bene ugualmente!Ciao!

  • Provata fatta dose doppia e messa nella teglia come torta!unica variante acqua al posto dell’olio e spolverizzata di zucchero a velo…..semplicemente geniale!i miei complimenti!!!!!!!!!!!

    • @luisa- questa ricetta mi è venuta proprio bene, in effetti quando l’ho rifatta con le bambine per i piccolini mi sono ri- meravigliata per la sua facilità di esecuzione e bontà. e la tua variante all’acqua ne accresce senz’altro il valore, grazie a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency