• Home
  • Primavera
  • Polpettine di spinaci crudi, saremo più forti di Braccio di ferro?

Polpettine di spinaci crudi, saremo più forti di Braccio di ferro?

Si, oltre agli spinaci in scatola il nonnetto ottantenne Braccio di Ferro (se li porta bene gli anni eh!!) mangiava queste polpette. Sappiamo tutti che in momenti di difficoltà e soprattutto quando Olivia è in pericolo, lui, il marinaio dalla pessima cultura, non certamente bello e dal linguaggio sgrammaticato ma dal cuore grande e coraggioso, con la sua pipa, apre le scatolette di spinaci, risucchia avidamente il contenuto e parte alla carica! Ma non tutti sanno che adora anche queste polpette, che non sono quelle che mangia il suo amico goloso e ciccione Poldo , ma polpette di carne e…spinaci!!

Questo piatto rappresenta un ottimo abbinamento di carne, verdura e fibre (per l’aggiunta di cereali integrali:crakers,crusca,gallette..) La cottura leggera del forno poi fa sì che queste polpette risultino gradevoli, appetitose, pratiche e con l’aggiunta di una porzione di verdure crude (nastri di carote, insalata, pomodorini…) diventano un pasto ben equilibrato e bilaciato. D’altra parte il nonnetto la sa lunga, è arrivato ad avere tutti questi anni portati in questo modo!!!!

6 persone
Facile
30 minuti

Ingredienti

  • 60 gr di cereali integrali (crakers integrali, grissini integrali, gallette, pane integrale, crusca)
  • 50 gr di parmigiano
  • Un po' di aglio
  • 2 uova
  • 1/2 bicchiere di latte (anche di soia o di riso)
  • 500 gr di carne macinata (bianca o rossa come preferite)
  • Farina di mais tostato

­Procedimento

  • Frullate gli spinaci crudi.
  • Aggiungete il parmigiano, l’aglio, i cereali, il mezzo bicchiere di latte
  • Riducete tutto in crema (densa e grossolana)
  • Versate il composto in una ciotola
  • Aggiungete la carne, le uova
  • Impastate con le mani fino ad amalgamare tutti gli ingredienti (io uso i guanti di lattice per non far rimanere nelle mani l’odore di questo impasto!!)
  • Formate delle polpette leggermente schiacciate.
  • Passatele da entrambe le parti nella farina di mais.
  • Sistematele sulla teglia ricoperta di carta da forno leggermente unta di olio extravergine di oliva.
  • Mettete a cuocere nel forno caldo, io uso il gril ventilato, giratele una volta e in circa 20/30 min potrete gustare delle ottime polpette di spinaci crudi.
Vuoi condividere questa ricetta?

bambini, polpettine, spinaci, verdure


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (28)

  • adoro le polpette di” braccio di ferro”
    mi piace molto l’inserimento di un ingrediente integrale
    le trovo molto appetitose
    pure golosona le aprezza molto ma ora è a milano
    e domani ha un appuntamento, ma non con il tuo blog
    complimenti a te
    auguri a golosona

  • le mitiche polpette al pollo le ho fatte ieri sera…queste, vediamo…sabato a pranzo?
    Domani mattina spesa di verdura fresca al mercato (uff!), il macinato è nel congelatore (hai usato anche tu quello di nostro padre, la mucca dei contadini etc etc?!), il parmigiano non manca mai (capirai!), i guanti? ne ho una valanga!
    mentre penso alle polpette, cosa sto dimenticando?

  • mi sa che quest’idea te la rubo volenteri, ho la piccolina che sta facendo lo sciopero della fame magari me ne mangerebbe una di queste! grazie per la ricettina.

  • sono nuova del tuo blog – trovo le ricette veramente interessanti, le tortine salate e queste polpette sono le preferite da tutta la famiglia e adoriamo la verdura!!
    e poi visto il nome “tempo di cottura” forse puoi aiutarmi: il mio cruccio è cucinare la carne di maiale riuscendo a mantenerla “tenera”… impossibile! mi è parso di capire che si tratta di tempi di cottura e temperatura -ovvio 🙂
    (in un agriturismo ho mangiato della coppa di maiale al forno favolosa che si scioglieva…ma come si fa ??)
    Prima o poi risolverò l’arcano??!!

  • Domani sera tocca alle polpette di pollo… anche perchè le ho promesse a due piccole ospiti, ma quelle di Popeye saranno ottime per sabato a pranzo (a cena rigorsamente PIZZA!!!).
    Sei tornata carica di idee, non ci deludi mai!

    p.s. ti darò notizie del mio prox laboratorio alla materna: barrette di cereali e “cioccorì casalingo”… oramai sei la mia musa ispiratrice… io sapevo solo fare il cioccorì!

  • che ricettina……sicuramente con questa riusciro’ anch’io a far mangiare alle mie nn piu’ piccole creature le verdure!!!!
    oggi si comincia il corso…..che paura!!!!!!!!!! poi quest’estate mi metterai alla prova…vedremo se saro’ all’altezza!
    baci

  • ottima idea…proverò la tua versione,il mio cucciolo minore non ama le mie polpette con gli spinaci,è vero anche che sono totalmente vegetariane e tutte le volte mi fa: “Blahhh!!!”

  • @loretta – che nonna sprint!! a parte il colore non si sentono le verdure quindi si può fare un bello scherzetto ai bambini “nonmangiolaverduranonoepoino” un saluto alla maddi
    @rita – ciao , fammi sapere!
    @lidia – grazie e ben trovata! mi fa piacere a presto allora!!
    @cicci – il nostro motto è più fibre dunque!!! un grosso in bocca al lupo a golosona, siamo qui tutti che la pensiamo, e un saluto ai suoi golosoni che per un po’ faranno la dieta!!!
    @mannu -si, si , il macinato era della nostra mucca!!! che ti devo dì booonooo!!!
    @betty – ciao betty, ruba ruba , tanto tu mi restituisci sempre tutto, fai delle cose buonissime e molto pratiche, quando vengo da te lo penso sempre!!!! anzi mo ti lascio un bel commentino!
    @marilena – mi tengo e VI tengo in allenamento!!

  • @lalla – ciao, mi fa piacere che apprezzi “le mie fatiche”!!! in famiglia allora siete dei buongustai!
    anche a me piace la carne di maiale, per quanto riguarda la sua cottura l’esperienza in cucina ha insegnato a tutti noi che per ogni tipo di taglio di carne c’è un suo modo specifico di cucinarla.ti consiglio di leggere questo post in questo blog molto interssante (http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/02/16/le-ricette-scientifiche-il-maiale-alla-birra/ ) sono indicazioni valide per la cottura in generale del maiale. è tutta una questione di Tempodicottura!!!
    @chiara – se fossi più vcino…ti coccolerei un po’ ma….
    @monica – cioccorì casalingo? è come il gelato finto dei miei primi post? se è diverso…voglio la ricetta!!!!quante cose in comune, anche qui da me il sabato è pizza, con qualche eccezzione per il gnocco fritto e le tigelle.
    @lenny – qui non si scherza, vogliamo bimbi forti e snelli!! (anche qualche mamma perchè no’)
    @cristiana – dai, non vedo l’ora, tienimi aggiornata nei commenti del blog, i pettegolezzi…beh quelli a parte sennò facciamo la figura delle comari!!!
    @ely – prova queste, puoi usare anche la carne bianca, il gusto degli spinaci si confonde e non si avverte quasi più, poi il croccantino della farina di mais le rende più invitanti!

  • grazie Natalia per le indicazioni…. immaginavo una soluzione complessa e articolata!
    ordunque per affrontare questa carne dovrò armarmi di …”termometro”
    (affascinante il mondo della chimica unito alla cucina!!)

  • mia adorata maestra sei sempre un MITO!!!
    E’ meraviglioso tutto ciò che riesci a creare . Grazie per i suggerimenti estremamente professionali ma anche molto semplici che , continuamente, ci dai.
    sei davvero bravissima.

  • credo che le polpette siano uno dei piatti preferiti da bambini e ragazzi…anche se non le preparo mai perchè mi trovo sempre con i minuti contati… ma dopo la delizia e il successo di quelle al pollo, che ho reciclato anche fredde il giorno dopo…non posso evitare di fare queste.
    Proverò anche a impastarne un po’ con i fiocchi d’avena o il cruschello, anzichè i cereali, così potrò mangiarle anche io che sto seguendo un regime alimentare a controllo di carboidrati. Forse il gusto ci perderà un po’…ma non me le voglio perdere!
    Bentornata alla nostra golosona…che ci è mancata!

  • … BUONISSIME, grazie di essertele inventate!
    Anna le ha vste e ha detto “sono veddi, che belle, me le mangio tutte” e Chiara “Sono verdi, perchè? non mi piacciono, io non le mangio” e io “come non le mangi, le ho fatte verdi di proposito con… con i colori alimentari, quelli che usiamo per la glassa di zucchero” e lei “Ah, verdi come quelle del principe cattivo di Pegaso?” e io “sì, sì, proprio come quelle” e lei “ok, allora le mangio… mmh, ma sono buonissime!”… per la serie: come ti intorto la bambina! CHE S’HA DA FA PER CAMPA’ 🙂

  • @annarita – sono ben nascosti, a parte il colore il loro sapore non si sente tanto!!!
    @lalla – no dai, con la pratica la cottura giusta si trova. forte Bressanini vero? ho trovato molto divertente la sua rubrica dei miti da sfatare come la famosissima sigillatura della carne! stravolge tutti gli insegnamenti fino ad ora dati e ricevuti!!!
    @molly – ciao, come sono felice di sentirti e soprattutto che tu sia riuscita a dare una sbirciatina da queste parti in questo periodo , per voi, terribile!!! ci sentiamo presto!
    @roberta -no sono sicura che si arrichiranno si altri sapori, anch’io uso spesso l’avena e mi trovo benissimo. baci robby
    @monica – e brava la romana!!! hai proprio ragione, quante fatiche e a volte ci tocca intortare anche i….va beh lo dico, i mariti!!! (sempre su cose culinarie s’intende!!!)

  • Maybe you should change the post name Tutti più forti con le polpette di Braccio di Ferro!!! | TempodiCottura.it – Cucina per bambini e ragazzi to more generic for your webpage you create. I loved the the writing however.

  • @malica – certo che si cuociono, io intendevo crudi nel momento in cui si utilizzano- di solito gli spinaci quando si mettono nelle polpette si cuociono prima. mettendoli crudi si accorciano i tempi della ricetta ! il vantaggio è questo! ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency