Palle di biscotti…il regalo si ripete!

Nel 2006 nasce Elisa!
La quarta figlia, gioie dopo, dolori prima.
Si perché lo ammetto, dopo aver ricominciato a 40 anni con Laura, riprovare per la terza volta le gioie della maternità, sempre più belle ma sempre più realisticamente dure, scoprire dopo 11 mesi di aspettare di nuovo un bambino…..pausa…. qui mi fermo !

 Un bel respiro .

 Dopo aver pianto con lacrime che non erano di gioia, non mi vergogno a dirlo, ma di impotenza, di fragilità, pensando questa volta di non potercela fare, di quanto era duro ricominciare con una e di come lo sarebbe stato riprendere questo discorso con due… poi come d’incanto passa tutto. Passano i dubbi, le incertezze, si riacquistano le forze e si ha anche il coraggio di affrontare progetti nuovi e sono convinta che queste energie te le diano proprio loro, quegli esseri che stanno crescendo dentro, che ti vogliono in forma, pronta a cominciare una nuova avventura insieme!

Arrivato il momento di battezzare la bambina, la Zia Mannu, come aveva fatto anche con Laura decide di occuparsi delle bomboniere, di un ricordo di quella festa bellissima, il regalo di quella zia che mai pensava di diventarlo per altre due volte in così poco tempo e
diciamocelo pure, così fuori target (tie Mannu beccati questa solo io devo essere una mamma attempata?)
Ed ecco il cuoricino di Elisa, pieno di confetti rosa , unico e diverso come lo era lei l’ultima arrivata, confezionato e disegnato uno ad uno da un’artista reggiana, bellissima idea che ve la voglio passare subito casomai ne foste in cerca.

 E da questa idea poiché una tira l’altra, ecco presentarvi le palle di biscotto. Un modo divertente ed insolito per regalare i nostri biscotti in questo periodo. La trovo molto simpatica ed economica, potreste regalarne una serie ed inserire in ogni palla un tipo di biscotto diverso, chi la riceverà potrà appenderla anche all’albero senza temere che il contenuto si rovini o si impolveri e consumarlo quando lo deciderà . Tra l’altro il costo di queste palle è abbastanza economico, io le ho pagate un euro e cinquanta, ma prese in un magazzino all’ingrosso il costo di sicuro potrebbe essere inferiore.
Ve ne ho fatto venire voglia, vi sto tentando abbastanza con queste idee, ho deciso di dedicare tutta la settimana a questi preparativi così, per mettermi avanti anch’io, la lista dei regali è lunga e il tempo vola!

Biscottini al cioccolato

Facile
15 minuti

Ingredienti

  • 250 g di farina
  • 100 g di mandorle tritate
  • 200 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 30 g di cacao amaro
  • 1 uovo intero
  • ghiaccia e palline per decorare

­Procedimento

  • Lavorate la farina con il burro, aggiungete lo zucchero il cacao setacciato la farina di mandorle e l'uovo ottenendo un impasto liscio e compatto.
  • Fate riposare in frigorifero almeno un' oretta. Stendere la pasta su un pisno leggermente infarinato non molto sottile, circa mezzo centimetro di spessore.
  • Ritagliare i biscotti con le formine desiderate  bucate con uno stecchino se pensate di infilare poi un nastrino e cuocete a 170 gradi per circa 15 minuti.
  • Una volta freddi procedete se volete alla decorazione con la ghiaccia (un cucchiaino di albume,  qualche goccia di limone e zucchero a velo qb per ottenere una crema che possa scrivere! Buon lavoro
Vuoi condividere questa ricetta?

addobbi, biscotti, cacao, decorazioni, mandorle


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (28)

  • Belle queste sfere piene di dolcezza! Quest’anno volevo provare a decorare l’albero con dei biscotti e pensavo ai classici omini di pan di zenzero… però così verrebbe più bello…!
    Credo sia bello rinnovarsi quando si inizia una nuova avventura, soprattutto se è così importante come la maternità.. l’età non conta! Un bacio

  • le bomboniere sono stupende è un’idea carinissima di una dolcezza infinita, fra poco nascerà il mio secondo nipotino e prenderò spunto da queste….
    e naturalmente proverò a fare anche i biscotti

  • Questo post e’ molto bello e tenero. Le bomboniere sono splendide, idea dolcissima e anche le tue palle regalo sono all’altezza di questo stupendo post, mi metto in caccia.

  • Che bella idea. A me piace molto realizzare i regali casalinghi. Saranno le reminiscenze di bancarelle per l’autofinanziamento di squadriglia?
    Molto carine anche le bomboniere: tra l’altro la piccola bottega della ragazza che te le ha realizzate la frequentavo anche io quando andavo all’Università del Progetto a Reggio che aveva sede in Corso Garibaldi proprio lì a due passi… Ci andavo per prendere regalini originali per le amiche e a volte anche “scoppiazzare” (lo ammetto) qualche idea…

  • con carta fatta a mano, una diversa dall’altra, disegnate a mano! La mia ha un posto d’onore nell’albero di Natale, Elisa pronta ad abbracciare il mondo!! Un mondo a colori e autentico! Dai, era una bomboniera bellissima, anche se bisognava fare uno sforzo particolare per capirl a giugno!!
    Ora l’altro ieri Renzo torna da un giro nel bresciano per cantine:: ha degustato i vini per le cassette natalizie, naturalmente in compagnia dei suoi amici di forchetta. Una tappa è Sirani a Bagnolo Mella. Alle 8,30 di sera si presenta carico come un mulo di valigietta, bottiglie e pacchettini. “Apri, apri” “fotografa, fotografa”, “assaggia, assaggia”, “hai fatto? hai inviato? Hai telefonato? ha visto? cosa ha detto?”
    Avete presente il computer impallato? IO.
    Ieri sera ho inviato la prima immagine di deliziosi dolcetti per bambini e non confezionati benissimo da quella che mi pare una pasticceria piena di estro, non prima però di avere mostrato a Renzo questa foto che hai pubblicato . “Incredibile”, dice il procacciatore di idee. Come dire, un dolce di Siriani è proposto in una piccola sfera di plastica, tipo appunto palla di natale!!
    I percorsi della mente…

  • Avevo dimenticato di dire che Renzo aveva promesso di accompagnarmi a una lezione su Tolstoj, di cui ammetto non avere letto nulla, neanche un frammento, alle 21. Ognuno regola i conti come può, chi cerca una via, chi è più portato per esplorarne un’altra, chi gioca, chi si contorce, chi prega e chi sgugna. L’importante è fare, no? Poi come diceva Lev, facendo si migliora.

    Il mio disel oggi si è mosso anzitempo e mi sono dedicata un po’ al blog, che mi fa sempre un gran bene.
    grazie, scusa e ciao

  • io sono contenissima di questo post, anzi mi correggo di questo blog…. sei meravigliosa!
    provo, e ripeto, provo a copiare
    quest’anno faccio solo regali gastronomici!

  • Mamma mia, le bomboniere sono meravigliose… e per i biscotti ci hai dato un’idea fantastica!!!

    Ogni anno cerchiamo sempre un nuovo modo per regalarli, quest’anno tocca a queste bellissime palle!

  • Belle le sfere che quando “scoppiano” rilasciano baci dolci e fragranti. Sicuramente quest’anno inonderò di bombe come queste parenti ed amici… a iniziare da mio fratello ihihihihih….

    Un abbraccione stretto stretto e buona giornata

  • posso chiederti un consiglio veloce??
    io mal sopporto il burro 🙁
    spesso e volentieri sto molto male se mangio dei dolci contenenti il burro.
    ho fatto la torta con la robiola con un piacere immenso anche grazie alla mancanza di tale ingrediente.
    vorrei fare questi biscotti e anche i sassolini di cioccolato (sembrano adorabili)…
    con cosa posso sostituire il burro? (non dirmi la margarina ti prego…!)

    grazie mille

  • Ma che bellllllllllllllllllllllllla questa presentazione Natalizia! E’ decisamente fatta apposta per me,……… inguaribile romantica.! ……..Amo il Natale, gli addobbi ,le luci, lo spirito delle feste e questi bei biscittini, staranno benissimo sul mio albero!
    bravissima Natty.

  • Anch’io faro sabato i biscotti da mettere sull’albero, in varie forme (candy, omino, stell, albero..), con glassa bianca e decorazioni:palline argentate e colorate. Non credo li regalerò, per qualcuno ho preparato, tra luglio e settembre, delle marmellate fatte in casa e regalerò quelle. Comunque anch’io sono dell’idea che regalare cose fatte da noi è la cosa più bella… anche se, purtroppo, devo dire che non sempre i regali di questo genere vengono apprezzati…con mio grande dispiacere…. ma qui il discorso si fa lungo e complesso… non adatto a un blog di cucina!

  • @Sara – grazie sara, sei molto gentile , vai avanti con il tuo progetto, sarà bellissimo!

    @Mammagiramondo – sono anche buonissimi e ne abbiamo fatto tutte una scorpacciata…ciao e buon lavoro

    @clarissa -a volte basta poco, in effetti basta avere l’idea che ti piace! auguri per questa nuova nascita

    @Cleare – ma che dici, tu sei bravissima certo che ce la puoi fare!!

    @Elena – io ne ho già ricomprate altre 4, l’idea la voglio sfruttare ben bene!

    @Monica 🙂 – ti ho pungolato eh? al lavoro!

    @Robby – lo conoscevi? che fortuna chissà quante cose carine si possono trovare, nel mio caso è entrata solo la Mannu!. anch’io devo avere retaggi scout ancora ben presenti…baci

    òmammachegiochi – grazie mille …

    @Milena – anche un modo igenico di conservarli, te li immagini, tante sfere con un contenuto diverso dall’altro che sono pronte in casa in una bella ciotola delle feste, per essere aperte ed offerte a chi ti viene a far visita…mi piace sempre di più questa idea, non lo dovrei dire però…

    @mannu – ho battuto il cognatino sul tempo! grazie renzo per il tuo lavoro di ricerca, Birani è fortissimo e miss bolla mannu lo è ancora di più. naturalmente lavorerò sopra anch’io a questa idea, lo puoi scommettere!

    @ClaudiA – copia copia che io mica mi offendo! sei forte claudia grazie!

    @Elena – sono un po’ impegnativi ma davvero sono i più belli!!! ciao e grazie

    @Gloria – Me lo immaginavo che le bomboniere ti avrebbero colpito, chissà forse un po’ comincio a conoscerti! anche l’idea della palla regalo è forte ! grazie

    @Letiziando – è vero, mi piace la tua immagine di bomba! fantasiosa! grazie

    @Daniela M. di sicuro con la ricotta, guarda la ricetta della crostata alla nutella di qualche giorno fa, è ottima per sostituire il burro, usane una percentuale inferiore perchè è più umida del burro e poi fammi sapere. per i brownies non ti saprei dire 🙁

    @Marta – sei bravissima e il tuo swap è molto carino ma penso ormai di essere fuori tempo! baci

    @Lucy – non vedo l’ora di vedere i tuoi addobbi ! baci

    @simo – tu a quelli che non apprezzano non regalarli! baci e a presto

  • Posso segnalare un’altra idea?
    Io ogni anno scelgo un tema al quale mi attengo: la lettura, la musica, l’arte…
    Quest’anno ho optato per il cibo, soprattutto per le amiche, le più golose.
    E quindi biscotti di Natale, conserve, liquori fatti in casa…
    E , in particolare per quelle che non hanno molto tempo per fare i dolci, ma che mi chiedono sempre le ricette, ho avuto quest’idea: il preparato (fatto da me) dei dolci più classici: ciambellone, muffin, plumcake..nel quale bisogna solo aggiungere glia alimenti liquidi come uova, latte, burro.
    Magari confezionato in un barattolo carino con un’etichetta che spiega come usarlo.
    Nel mio sito un’idea di come confezionarlo, ma potete sbizzarrivi a vostro piacimento.

  • ciao natalia stasera mi sono sentita un po’ te! ho infornato almeno un milione di biscotti a forma di piede per una festa della scuola dove li vendiamo per autofinanziare il Pedibus e cioè un gruppo volontario di genitori che a turno accompagna a piedi i bambini a scuola. Autofinanziamento non perchè verremo pagati anzi, è solo per fare alla fine dell’anno dei regalini ai bambini che hanno parteicpato (con molto entusiasmo) all’iniziativa. sono stravolta me ne vado a dormire!!! ciaooooo

  • Cara Natalia,
    frequento il blog solo da qualche mese e avevo perso queste meraviglie degli anni scorsi. Un’idea geniale, che mi risolve il problema dei regalini low cost alle colleghe! Per caso sapresti indicarmi a Roma dove trovare le palline di plastica? Ti ringrazio tanto per tutti i tuoi preziosi consigli

  • @manuela – ciao e grazie a te! io le ho comprata a Via cremona zona Piazza Bologna, nel negozio che si chiama l’accessorio, ma le puoi trovare anche da Cartaria piazza zama (San Giovanni) o in parecchi negozi di bricolage, decoupage, dove vendono colori e tele e anche cartolerie ben fornite, ora si trovano in parecchi negozi perchè vengono anche usate nelle scuole dalle maestre. spero di averti dato delle buone informazioni, a presto e buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency