• Home
  • Antipasti
  • Frappe salate (si, si salate) ed è subito carnevale!
frappe salate

Frappe salate (si, si salate) ed è subito carnevale!

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Antipasti.

Da un’idea di Chiara mia figlia che le ha mangiate durante un aperitivo con i suoi amici a Roma, ecco che  ho provate a farle non appena ho avuto il tempo . Prima ho cercato in rete ma non sono stata in grado di trovare nulla che assomigliasse a quanto descritto dalla ragazza e allora mi sono messa al lavoro ed il risultato ci è piaciuto un sacco!
E meno male, odio lavorare per ottenere “schifezze”.

Allora il procedimento è facilissimo, un impasto molto simile a quello delle frappe dolci ma con l’aggiunta di sesamo e più sale. Si tirano sottili, e si friggono come le frappe. Si possono preparare anche due giorni prima così l’odore di fritto svanirà di sicuro prima che le possiate offrire ai vostri ospiti e sono perfette per iniziare una serata magari proprio in questi giorni di carnevale.

Piaceranno anche ai vostri bambini, la mia Elisa le ha gustate fino all’ultima briciola, anche perchè ho pensato di accompagnarle con una mousse di mortadella semplicicissima ma molto saporita. In alternativa potete servirle con ricotta freschissima e Confettura extra di pomodori  rossi (io uso quella de Le Tamerici una cosa meravigliosa) o anche un buon hummus che non guasta mai.

Insomma io la ricetta strepitosa per inizio settimana ve l’ho lasciata ora tocca a voi darvi da fare!

Se volete un’altra idea per un dolcetto facile e veloce andate sul sito de I Piccolini e leggete questa ricetta : muffin all’arancia morbidi veloci e facilissimi

2014.01.04_cucina_dolce.JPG.620x400_q95_crop-smart

frappe salate

Frappe salate

1 vassoio
Facile

Ingredienti

per le frappe

  • 250 g di farina
  • 20 g di olio extravergine di oliva
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • vino bianco (quanto basta per ottenere un panetto sostenuto ma che si possa lavorare)
  • sale

per la mousse di mortadella

  • 100 g di mortadella
  • 60 g di panna fresca
  • 60/80 g di formaggio philadelphia
  • pepe

­Procedimento

  • In una ciotola o nel robot da cucina mescolate tutti gli ingredienti per ottenere un impasto sostenuto aggiungendo il vino bianco un po' alla volta.
  • Lasciate riposare soprattutto se tirate la pasta con il mattarello, altrimenti a macchina potete procedere subito.
  • La sfoglia deve essere abbastanza sottile.
  • Con un taglia pasta ricavate delle strisce che andrete a friggere in olio di semi caldo.
  • Scolate e fate asciugare su carta assorbente.
  • Preparate la mousse frullando al mortadella con panna e formaggio fino ad ottenere una consistenza cremosa, aggiustate con un po' di pepe.
  • Potete prepararle anche il giorno prima la loro fragranza rimarrà immutata.
Vuoi condividere questa ricetta?

Carnevale, Feste, fritti, mortadella, Vegetariane


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (11)

  • Ciao Natalia, com’e’ li a Roma, ho visto il telegiornale, speriamo che finisca questa pioggia, non se ne puo’ piu’, le frappe salate sono ottime, non le avevo mai viste, provero’, e i muffin, deliziosi, si vede che sono morbidissimi, ti mando un caro saluto e alla prossima buonissima ricetta, con affetto Laura.

  • wow…le “bugie” salate che bontà, e se poi le “pucciamo” nella cremina di mortadella fanno la felicità di grandi e piccini!!!
    La cosa bella è anche conoscere i vari nomi che si danno dello stesso prodotto.
    In bocca al lupo per la pioggia che vi attanaglia…

  • Ciao Natalia!
    Dopo un periodo di assenza sono tornata ( però ti ho seguita a La Prova del Cuoco ) e mi devo rimettere in pari!! 🙂
    Come prima ricetta davvero niente male!!! Mi stuzzica molto, peccato sia fritta…se posso opto sempre per la versione al forno, che dici se le metto al forno tipo carta musica/crackers?!
    Bye e Baci!

  • Ciao Natalia,
    mi unisco alla richiesta di Patrizia…io proprio odio friggere!! Ci puoi dire se al forno vengono bene lo stesso? Ciao e sempre grazie

  • invece io pur nn amando il fritto trovo che in certi casi, come questo, sia indispensabile.
    Vero spesso si ottengono ottimi risultati anche al forno.
    Cmq in questo caso friggerò, e le voglio provare al più presto perchè sembrano davvero deliziosi

    Grazie Nat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency