ciambelline fritte speziate con lenticchie

Ciambelline speziate fritte con lenticchie

Ci sono quei giorni in cui hai voglia di osare e fare esperimenti in cucina e soprattutto quei giorni in cui  comunque vada andrà bene ugualmente perché sei disposta a mettere in conto anche piccole delusioni.
In questi momenti parti carica, così carica che vieni anche premiata nei risultati; quando dico che essere ottimisti conviene sempre 😉

Dall’incontro di farina, lievito, cipollotto, lenticchie  e spezie  sono venute fuori delle ciambelline fritte squisite, appetitose, meravigliose da essere servite come antipasto o aperitivo ma anche gustate come una buona merenda se riuscite a farle “durare” fino al pomeriggio.
Ne ho conservata una e congelata, poi ripresa dopo due giorni e fatta rigenerare nel forno, questa prova l’ho fatta anche per voi, e ho avuto la conferma che rimangono buonissime e che quindi possono essere fatte in anticipo e conservate per ogni occasione.

Perfette se abbiamo amici vegani o anche solo vegetariani perché senza uova e senza latte .
Che ne dite di sfoggiarle a qualche aperitivo con gli amici nei prossimi giorni di festa?
Un abbraccio !

ciambelline fritte speziate con lenticchie

Ciambelline speziate fritte con lenticchie

40 Pezzi
Facile
15 minuti
1 ora

Ingredienti

  • 220 g circa di lenticchie già cotte
  • un cipollotto fresco
  • 5/10 g di lievito di birra fresco (anche meno se impastate la sera prima)
  • 8 g di sale fine
  • due cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 300 g di farina 0 (o quella che preferite)
  • spezie a piacere (io ho messo cumino e coriandolo)
  • acqua quanto basta per ottenere un impasto morbido

­Procedimento

  • In una ciotola versate la farina con il lievito sbriciolato, l’olio, un po’ di acqua e iniziate ad impastare per inumidire la farina.
  • Aggiungete le lenticchie, le spezie, il cipollato tritato, il sale e altra acqua fino ad ottenere un composto elastico tipo l’impasto per la pizza.
  • Lasciate riposare in un luogo riparato fino al suo raddoppio.
  • Versate l’impasto sul piano di lavoro ben infarinato, ricavate appiattendo con la mani un rettangolo, tagliate tante strisce, rendetene una alla volta e unite i lembi per formare la ciambellina che andrete ad adagiare su un foglio di carta da forno o su un vassoio.
  • Quando le avrete ultimate tutte preparate un pentolino con olio di semi profondo, appena avrà raggiunto la temperatura iniziate a tuffare le ciambelline.
  • Cuocete un po’ alla volta e scolate bene dopo un paio di minuti.

Note

Sono ottime sia calde che fredde, accompagnatele se lo desiderate con salsa al pomodoro o ketchup oppure con hummus di ceci o di zucca.

 

Vuoi condividere questa ricetta?

fritti, lenticchie, senza latte, senza uova, Vegetariane


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (28)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency