torta veloce con crema alla nocciola

Torta veloce con crema al cioccolato e sono tutti contenti!

Scritto da Natalia il .

Si, questa ricetta mette d’accordo proprio tutti! Le mamme che pensano di non potercela mai fare ed i loro bambini sempre in attesa di qualcosa di buono, i figli piccoli dolci e grati e quelli grandi che fanno fatica a parlare (ma non a mangiare), i nonni che si ricordano dei vecchi tempi e dei buoni sapori e le zie che per questo dolce sono disposte a fare uno strappo alla dieta .

Questa torta è fantastica. Facilissima da fare e qui ho parecchi testimoni che mi hanno visto più volte preparare questo dolce ed offrirlo esattamente 40 min dopo la prima mescolata di zucchero e farina (a mano, udite udite, con la frusta!).


Torta profumata, generosa, che sprigiona al primo morso i profumi e i sapori degli ingredienti di cui è composta: burro, uova, zucchero, farina e …crema di cioccolata. Ce la meritiamo tutti, quindi non esitiamo anzi coinvolgiamo i nostri bambini nella sua preparazione, si divertiranno a mescolare gli ingredienti, ad assaggiarne l’impasto, a leccarsi le dita con la cioccolata che può essere sostituita a piacere con marmellata, ricotta e cannella, frutta, cospargendo poi la superficie del dolce con mandorle o nocciole che donano quel croccantino così piacevole. La ricetta l’ho presa da Antonella di Croce e Delizia, questa ragazza è bravissima, ha stoffa sissi, io ho solo ridotto le dosi di zucchero e burro per non farci troppo male. Ideale per una pausa, colazione o merenda vi scoprirete come me ad usare ciotola e frusta più di quanto possiate immaginare, è così facile!!!

torta veloce con crema alla nocciola

Torta veloce con crema alla nocciola

10 Persone
Facile
10 minuti
40 minuti

Ingredienti

  • 200 g di farina
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 2 uova intere e un tuorlo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • crema alla nocciola
  • 2 cucchiai di nocciole tostate

­Procedimento

  • Mescolate bene in una ciotola lo zucchero con il burro, aggiungete un uovo alla volta, poi da ultimo la farina setacciata con il lievito.
  • Imburrate bene uno stampo da 20 max 22cm di diametro, spalmate con un cucchiaio metà dell’impasto sulla tortiera, adagiate la crema di cioccolata in quantità desiderata formando uno strato regolare (ed abbondante) e ricoprite con il restante impasto versato a cucchiaiate aiutandovi con la lama di un coltello per distribuirla su tutta la superficie.
  • Cospargete con le nocciole tritate e infornate per circa 30/40 min nel forno caldo a 170° circa.
  • Servite tiepida o fredda.

>> English version here.

Vuoi condividere questa ricetta?

crema, nocciole, Ricette veloci, torta


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (40)

  • Pensavo di preparare qualcosa con Giulia questo pomeriggio …ed ecco in mio aiuto “fatina Natalia” con una bella idea buona buona!!!grazie!baci

  • @Chiara – vedrai che non ve ne pentirete! mi sa che tu l’hai perfino mangiata, o no? al parco con i bambini? forse eri già partita? quando marilyn ha truccato i ragazzini ed io li ho fatti giocare? va beh, poi fammi sapere. un bacio e a presto
    @Elga -l’ho più volte sperimentata, rodata, apprezzata e poi, via da condividere assolutamente nel blog!!! ciao supermamma (non so proprio come fai a fare tutte queste cose, i bimbi, la famiglia, il lavoro, il blog, le ricette, le foto) hai veramente TANTE marce in più!!!

  • guarda che, se continui così, la nota marca di biscotti etc. finto/naturale, ti fa oscurare il blog 🙂 🙂 🙂
    Oggi pomeriggio metto all’opera Chiara che da un po’ mi domanda “ma quando arriva l’autunno possiamo di nuovo cucinare assieme?” Col caldo torrido estivo ho ridotto le infornate ed ho usato la macchina del pane per ottime torte, da portare in spiaggia, per far merenda con gli amichetti. Grande invenzione la mdp.
    Quindi Chiara non vede l’ora di tornare ai fornelli.
    Mi chiede spesso se, la mia amica su internet, ha inventato qualcos’altro per i bambini. 🙂
    Qui posso già fondare un “Natalia fans club”: sono aperte le iscrizioni!!!

  • Sai cosa ti dico? Guardo se ho tutti gli ingredienti e la faccio.
    Finalmente tutti a scuola! loro…
    Non più musica dal vivo, partite a burraco in pigiama, happy people per casa. Sembra bello, è bello, ma ogni tanto il silenzio è sacro, soprattutto quando studiano! loro…
    Se poi c’è una buona fetta di torta di fianco al libro…perfetto!

  • Penso che questa torta golosa starebbe proprio bene nel cestino della merenda della mia Elena, che ma il cioccolato (e chi no?) e oggi ha affrontato il primo giorno di scuola dei grandi (1a elementare). Poi proprio venerdi’ scorso assieme al fratellino e alla nonna hanno raccolto una mezza borsina di nocciole mentre l’altra nonna ci ha fornito le uova delle sue galline…

  • Torta fantastica!!!già l’impasto era una cosa slurposissima…..al posto della crema al cioccolato ho messo una confettura di pere e sopra mandorle un pò grossolane(tritate dalle manine di Giulia)…
    Che dire,è già finita!!!

  • FATTA! e ce la mangiamo oggi pomeriggio con mia suocera per festeggiare Anna (oggi è il giorno giusto) che è diventata grande!
    Vedo spuntare bambini “nuovi” e pance tonde un po’ ovunque attorno a me, le bimbe sono alla materna e… che sia ora di… bisognerà che mi lavori il Comandate, magari con qualche tuo manicaretto, che ne dici?

  • FATTA ANCHE QUA! Ti dirò di più, l’ha fatta l’Elena mentre io leggevo comodamente seduta a tavola le indicazioni direttamente dal blog! Che gioia! L’Eli era felicissima del risultato e se ne è pappata 2 grosse fette! Io? Io no. Why? Ho imparato che mia sorella è stata a stecchetto e sono terrorizzata di vederla sabato più magra di me!! Sì, le voglio un gran bene, sono stra-coinvolta in tutto quello che fa, ma da fedelissima, devo soffrire con lei.(per non dire altro, è gelosia?)

  • @monica – davvero ho capito bene: hai intenzione di fare aumentare la famiglia? non ci posso credere!!! beh se sei proprio di questa idea, pensaci bene e datti da fare con il tuo comandante, prendere per la gola da quasi sempre ottimi risultati.
    @tutti quelli che hanno fatto la torta : ve lo dicevo io che è irresistibilmente facile e buona. siete caduti nella sua trappola ma è un piacere rimanerci!!!
    @manuela . grazie , lo conoscevo anche io, infatti il nome dell’autrice sta sui miei link.lei è nightfairy, una ragazza molto brava e sensibile tra le pioniere dei blog di cucina. grazie comunque per questa tua segnalazione, state sempre in campana e fatemi sapere se ci sono altre novità.
    @Robby – ti hanno convinto le mamme che hanno già fayyo questa tota? dai regala questo premio alla tua bimba e auguri per il suo primo giorno di scuola.
    @mami – ciao come va’? è un vero piacere risentirti, grazie per il tuo sostegno!!
    @francesca e marina – anche a me piacciono le cose semplici, e chi ce l’ha il tempo per i “fraballò”
    @mannu -no mannu non è gelosia è…amore!!! amore fraterno che ci unisce e ci tiene vicino anche se siamo lontane. tu sai bene che non potrei fare niente senza il tuo sostegno, quante volte ti telefono e ti rompo le scatole per avere le tue sagge consulenze. per quanto riguarda la dieta, eh, si, questa volta mi sono messa sul serio, si potrebbe quasi dire pane e acqua, se non faccio così non scendo nemmeno di un etto. ciao a presto…molto presto

  • mi piace da matti collezionare le tue ricette; ogni tanto le tiro fuori e mi metto al lavoro. arriverà anche il turno di questa torta invitante anche per la velocità di esecuzione proposta (oh, stavolta è indicato anche il tempo di esecuzione!), però attenta natty: soddisfatti o rimborsati! uno superbacio e brava a elena di mannu! non diventare mica più esperta di me!

  • fatta ieri sera. Marito in estasi!
    Al posto delle nocciole, che non avevo, ho messo zucchero perlato.
    Risultato? La torta sembrava un po’ triste, di quelle poco golose, ma la sorpresa è stata proprio il ripieno di crema alle nocciole.
    Buonissima!!!!
    Questo è il mio primo commento, e non ho un blog di cucina (per ora!) però vorrei ringraziarti per tutte le tue ricette, che ho utilizzato per la festa della mia piccola marta. Non vedo l’ora che cresca per poter cucinare insieme a lei!

  • @ale – ciao, ben’arrivata! questa torta fa parte della categorie di torte che non si mollano più, grazie per avermi lasciato il tuo commento, non occorre avere blog di cucina per far parte di questa comunità di “mamme volenterose”. se però decidi di aprirlo, avvisami che di sicuro ti verrò a trovare. si potrebbe anche chiamare “la torta che conquista i mariti” non sei la prima che mi ha confidato di ssere riuscita anche a conquistare l’uomo grande di casa!!!! ciao e a risentirci a presto

  • Fatta anche noi! Lo spunto me lo ha dato la mia mamma che mi ha portato del burro e della ricotta entrambi di latte di bufala, artigianali e biologici. Mi sono ricordata di aver letto di questa ricetta dal sapore rustico e così, in quattro e quattr’otto abbiamo provato.
    La ricotta però era stata usata abbondantemente per altro e quindi ne era rimasta ben poca. Crema di nocciale in casa non ce n’era. Quindi la farcitura si è trasformata in un amalgama di ricotta di bufala e marmellata di frutti di bosco!
    Risultato eccezionale. Anche perchè è stata fatta mentre io riassettavo la cucina dopo pranzo.
    Altra cosa bella sta nel fatto che è la classica torta che si tiene subito a mente, per poterna rifare al volo in ogni momento.
    (Adoro questo sito!!)

  • Ho usato sabato questa ricetta ed è stata provvidenziale, l’ho scelta quando ho letto che l’avevi sfornata 40 minuti dopo aver cominciato! Ed effettivamente così è stato!! é buonissima..
    Ho fatto solo una variante: visto che non mi andava di uscire per comprare la crema di nocciole ho usato una crema di pistacchi (una specie di droga buonissima!) e poi ho accompagnato le fette con una pallina di gelato al pistacchio ed una alla nocciola!!!! grazie!!!

  • Ciao, ho fatto questa tua buonissima torta ed ho usato la marmellata. Domani la pubblico sul mio blog. Adesso però il maritino vuole che la faccio con la cioccolata ma ho un dubbio: la nutella in cottura non si indurisce? Che tipo di crema al cioccolato è meglio che uso?
    GRAZIE! e complimenti per tutte le ricette, sei una fonte inesauribile di ispirazioni!

  • @Silvia gc – una farcitura da dieci e più. pensa che anche io sabato l’ho preparata con tre mele (avevo solo quelle) e confettura di more. una delizia anche calda! grazie silvia, hai ragione anche a me aveva molto colpito per la sua facilità diesecuzione e per il fatto di riuscire a ricordarsela ovunque..Grazie per i complimenti, sono molto felice!!

    @antonietta – ciao, ma mi sorge un dubbio, avevi ricevuto la mia mail su fb? speriamo di si. ai visto che sono di parola? 40 min e via! voglio il nome di quella crema di pistacchi, ti prego, adoro i pistacchi!! la fai tu la mostra?

    @quasimamma -ciao, questa è una torta conquistamariti!! io ho usato la nutella, non si secca, coprila con la pasta (anche a chiazze va bene) la cottura è così breve che non si rovinerà!
    Grazie a te per i complimenti, faccio il possibile, mi piace e mi diverto!!!

  • Fatta, rifatta e fatta ancora (in una settimana)… e ogni volta non son rimaste che le briciole!
    Ho messo una parte di farina integrale (circa 60gr) ed ho messo un po’ più lievito, ho letto da qualche parte che con la farina integrale ce ne vuole di più… sarà una leggenda metropolitana??? Consulterò Bressanini 😉
    La prossima volta la provo anche con la crema pasticcera, che ne dici?

  • L’ho provata anch’io, veloce e soprattutto squisita. Questa volta ho usato la marmellata che avevo appena fatto, la prossima la farcirò con crema alla nocciola come tu hai suggerito.
    Grazie anche per questa ricetta.

  • va benissimo questa torta,
    morbida leggera e profumata al limone,
    per il solito incontro di burraco di venerdi con le amiche
    baci mara

  • @anna covili – ci sei cascata anche tu? è troopo pratica e buonissima. grazie per avermi lasciato il tuo commento, le vostre opinioni sono sempre gradite, ed è anche un’occasione per scambiare due chiacchere attrverso il video. ciao

    @mara- ti riferivi alla tirta allo yogurt elimone vero? io non l aposso più fare a casa perchè sparisce subito poi c’è chi si lamenta per la Glicemia alta….

  • Ciao, questa ricetta sembra facile e dall’aspetto irresistibile, vorrei provarla, ma prima desideravo chiederti due cose:
    – se scelgo come ripieno la ricotta con la cannella devo metterci anche lo zucchero?
    – al posto del burro posso mettere la stessa quantità di olio e.v.o.? (scusami se ti faccio sempre questa domanda!!!)
    Grazie, Cecilia.

  • Ciao, mannaggia a questa torta non si può proprio resistere, sembra facile da fare e sopratutto buona!
    Come al solito, desideravo chiederti due cose:
    – se come ripieno metto la ricotta devo zuccherarla?
    – posso sostituire il burro con la stessa quantità di olio e.v.o.?
    Grazie mille, Cecilia.

  • @cecilia – ciao , dunque zuccherare la ricotta dipende dal tuo grado di golosità. se ragiono in base al mio, io un cucchiaio o due di zucchero , con una grattatina di buccia di limone le metterei. per quanto riguarda l’olio, sinceramente in questo caso non saprei cosa dirti perchè non l’ho mai sostituito in questa ricetta! hi fatto una , anzi due paste frolle all’olio, magari potresti provare a mescolare le ricette . se fai tu la prova ti prego fammi sapere il risultato, mi farebbe molto piacere! ciao

  • Ciao Natalia, grazie per aver risposto, ho ricercato e copiato le ricetta della frolla con l’olio d’oliva, e appena posso proverò a fare la torta, vorrei regalarla ad un mio amico per il suo compleanno, che è domani, l’aspetto non è quello della classica torta di compleanno, ma sembra davvero buona, tu che mi consigli?
    Provo a fare questa o è meglio qualche altra torta più classica?

    Ti faccio i miei più cari auguri per il compleanno di tua figlia, grazie mille, Cecilia.

    P.S. se faccio degli esperimenti variando questa torta o unendola con la ricetta della frolla ti faccio sapere, indipendentemente dalla riuscita!!!

  • Ciao Natalia, sono una tua fan e ti seguo sempre alla prova del cuoco. Avevo pensato di fare questa torta con una crema al cioccolato, dato che quella alla nocciola non mi piace tanto. Quali dosi mi consiglieresti per una crema al cioccolato (soprattutto non so quanto cioccolato aggiungere alla crema pasticcera)? E ho un’altra domanda: non c’è il sale nell’impasto? Posso aggiungerlo? Grazie, sei fantastica.

    • @Lucia – scusa se ti rispondo solo ora. per la crema al cioccolato puoi anche solo aggiungere 100g di cioccolato fondente alla tua crema pasticciera, la quantità che ti serve per la torta è circa 400g . puoi fare una crema, gialla con due tuorli, 75/80g di zucchero, 30g di farina o amido di mais, 250g di latte, poi unisci a fine cottura la cioccolata.

  • Buongiorno alla mia blogger prefetita, mi associo a tutti i commenti scritti sopra, ti informo che l’ho già fatta 2 volte ed è sparita tutta… siccome vorrei offrirla ai compagni di classe di mio figlio, per uno stampo di 26/28 e forse anche 30 cm! Come mi regolo per le dosi? Grazie un bacio

  • Avatar

    Manuela Renzulli Giunti

    Ciao Nat! Solo ieri sera mi è comparsa la ricetta su Fb ed oggi mentre preparavo il pranzo ho sperimentato la mia versione: farcita con ricotta di bufala e amarene!! Slurp slurp. Pensa che Paolo, goloso di dolci, non ha voluto neanche aspettare che si freddasse per assaggiarla. La prossima però sarà rispettando fedelmente la tua alla crema di nocciola. Grazie come sempre per stuzzicarci le papille gustative!! Baci Manu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency