Dolci puff di ricotta, dal cuore profumato di mele e cannella

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Dolci e Torte.

E’ quasi un peccato mangiarli, quando escono dal forno sono profumati, colorati,caldi, insomma invitanti…
Volete che vi dica la “verità”? Ho rielaborato questa ricetta (prendendo lo spunto da una versione proposta in un vecchio libro di Selezione) apposta per me! Si m’invogliavano molto queste palline che uscivano dal forno tutte in ordine, vicine ma non attaccate, perfette, fatte con un impasto a base di ricotta farina e pan grattato, che al momento di metterle in bocca avrebbero sprigionato una crema di frutta aromatizzata con le spezie giuste. Mi sono immaginata di mangiarle durante la colazione della domenica, mentre leggiucchiavo il giornale in quell’oretta di silenzio prima del risveglio di tutta la famiglia. Beh, volete sapere come è andata?

Vi stupirò, ce l’ho fatta! Le ho preparate al sabato sera, chi mi conosce sa che alla mattina mi piace dormire almeno fino alle sette, poi ho acceso il forno per riscaldare questi dolcetti, ho aperto il giornale (del giorno prima ovviamente) e….non voglio farvi ingelosire, vogliatemi bene, e immaginatevi la mia “goduria” e il mio benessere fisico e mentale nell’approfittare di quel momento così bene organizzato. Io che penso sempre alle amiche, voglio dare anche a voi la stessa possibilità e quindi condivido questa ricetta ben riuscita (quando si sono svegliati tutti ne hanno approfittato alla grande e apprezzato anche loro) augurandovi un buon inizio settimana! Nella foto ho completato il piattino con una cucchiaiata di crema al mascarpone, (la base del tiramisù per intenderci) che avevo preparato per il pranzo della domenica…ancora più buone!!!

Puff di ricotta e mele alla cannella

20 Pezzi
Facile
30 minuti

Ingredienti

Per la pasta:

  • 400 gr di ricotta di mucca
  • 150 gr di farina
  • 50 gr di zucchero
  • 50 gr di pan grattato
  • 1 uovo
  • buccia di un limone bio
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere

Per il ripieno:

  • 200 gr di cubetti di mela (circa 2 mele grandi)
  • 1 cucchiaio di marmellata di albicocche
  • 2 cucchiai di pinoli tostati e leggermente tritati
  • 3 biscotti (tipo savoiardi tritati)
  • cannella
  • succo di mezzo limone

Per la cottura:

  • fiocchi di burro
  • cannella
  • zucchero

­Procedimento

  • Preparate l'impasto unendo tutti gli ingredienti, aggiungete da ultimo il pan grattato un po' alla volta per addensare il tutto, dovrete ottenere una consistenza giusta e non appiccicosa da poter lavorare tra le mani.
  • Preparate il ripieno di mele mescolando anche qui gli ingredienti amalgamando bene.
  • Prendete una noce abbondante di pasta, formate un dischetto con il palmo e le dita delle mani ricavando un incavo che riempirete con una cucchiaiata abbondante di farcitura, richiudete il disco e mettete la pallina così ottenuta in una pirofila da forno ben imburrata con la parte della chiusura rivolta in giù.
  • Continuate fino ad esaurire gli ingredienti.
  • Spolverate le palline con abbondante zucchero, cannella e fiocchi di burro, mettete a cuocere a 180° per circa 20/30 min fino a quando i puff non si saranno dorati, mangiateli tiepidi, sono buonissimi!
Vuoi condividere questa ricetta?

cannella, frutta, mele, pasta fresca, Ricette veloci, ricotta, tortine


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (14)

  • Buonissimi, ci credo! Ma Natalia, dove va a finire la nostra dieta?? Anche io ho fatto il mascarpone, la TUA ricetta per intenderci, per il pranzo della domenica…non avevo queste delizie (le dovevi ancora postare, però…

  • Leggendo la tua descrizione mi e’ salita la saliva alla bocca…
    Natalia, non so se sei un po’ maga (visto le produci bacchette) o un po’ strega (visti i ragnetti e le zucche) ma a volte mi sembra che tu riesca a veder cosa c’e’ nel mio frigo…
    Proprio ieri mio marito e’ andato per lavoro verso la montagna tornando a casa con due belle ricotte montanare fresche fresche e mi domandavo cosa poterci fare. Manco a pensarlo ed ecco arrivata la risposta!

  • Mamma mia che goduria…ho le papille gustative impazzite!!!
    Se ne sono avanzate un paio(e ne dubito)…attraverso Roma ed ho risolto per il pranzo…..;-))))

  • Ehi! Hai finito di sfornare meraviglie? Le mele con la cannella… le mangerei dappertutto! Hai dato il buongiorno alla tua famiglia… e mi sa che tanti altri ne beneficeranno! Grazie Natalia! Un abbraccio a tutti voi!

  • ne parlavamo al telefono…le 7 per te e le 5 per me.
    ecco sono le 5.23 e io mi trovo a far la rassegna stampa come al solito e a godermi il silenzio della casa.
    con un paio di questi e una cofana di crema mascarpone sarebbe meglio.
    sono bellissimi.

  • @manuela – beh, sai che io la faccio solo per tre giorni a settimana dunque la domenica …liberi tutti!!!

    @robby – Sangue di pipistrello, dente di leone, se io sono una strega tu sei un menestrello. sempre molto carini i tuoi commenti, brava robby, fatte ste palline vah!

    @chiara – le ultime se le è mangiate roberto ieri mattina… a la prochaine fois mon amie….

    @barbara – si , in compenso a pranzo, pasta al pomodoro e pollo di rosticceria, a parte il tiramisù finale (dolce che in famiglia va per la maggiore)….beh, le mie bacchette magiche si mangiano e basta!!!

    @enza – grazie, anche per gli aggiornamenti… pazzesco!!
    @

  • “Dolcissima”amica non sia mai,il dottore innanzitutto!
    ma devi sapere che il connubio mela-cannella è uno dei miei preferiti:ho addittirittura un diffusore per l’ambiente(sai-quelli con i bastoncini)con questo aroma…chi mi viene a trovare,quando varca l’ingresso di casa mi dice:che buon odore,hai fatto una torta?!?
    Adesso mi diranno:hai preparato i puff-etti di Natalia?;-)
    Bisous

  • come mai io questia ricetta non l’ho assaggiata??????

    Binomio mela e cannella è uno dei miei preferiti.

    Non è che puoi rifarli?????

  • che belli!
    E soprattutto che bello il silenzio della mattina. Peccato che ancora io non riesca a goderne. La nana si sveglia ogni giorno (compresi sabato e domenica! :() alle 5.30. Nemmeno avesse una sveglia!
    E a quell’ora è veramente ancora notte!!

  • adesso ti faccio ridere…….
    io se posso, altro che fino alle 7 dormo…….. 🙂
    e Ottavio mi segue abbastanza! quindi, la domenica, sono più o meno le nove, gli altri giorni (siamo fortunati ad avere il lavoro vicino) le 7.30!
    certo che……..per mangiare uno di quei dolcetti mi sarei alzata prima anch’io !!!! con abbinata la crema del tiramisù poi……che goduria……alla faccia delle cosce grosse e del colesterolo! 🙂
    Un abbraccio MARA

  • @cristina – no, no, questa volta ho scritto bene, il lievito non ci va, restano molto compatti ma morbidi, lo spessore è dato dalla cremosità della ricotta. se vuoi sperimentarlo tu poi fammi sapere! ciao

  • Concordo in pieno con te Natty! Il silenio del mattino è prezioso……….e quel dolce profumo di dolce che si diffonde in tutta la casa in attesa di essere assaporato è.unico!
    Quindi,questi dolcetti vanno preparati assolutamente! ciao e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency