Questione di table-feeling…

Non so voi, ma c’è un argomento ( beh, non solo uno…),
su cui io e mio marito non troviamo un compromesso.
Io adoro tovagliette all’americana e runners e lui , solo tovaglie….

Durante la settimana bianca in Alta Pusteria sono rimasta incantata, oltre che dalla bontà di cibi deliziosi, dagli allestimenti per la tavola, semplici ma estremamente curati.
Lo so, sono un po’ “fissata”, quello che per molti è un dettaglio per me è la sostanza….ma so di essere in buona compagnia, noi donne lo sappiamo, vero?
Dunque, mentre io mi entusiasmavo alla vista di tovagliette-sottopiatti in pannolenci coordinate al cestino del pane ed ai ferma tovagliolo ( anche se si usano pochissimo che importa….sono così cariniiii!!! 😉 ). Lui mi scoraggiava…”ma no, sono scomodi, poco pratici…il piatto non è stabile….” . Questi uomini, le novità li destabilizzano!!! ))))
Date un’occhiata a www.tablecloths.it/, è un’azienda italiana che produce complementi per la tavola bellissimi ed originali.

Fose riuscirò a convincere “Lui”.
E voi di che “tavola” siete?!?!
Classica, moderna, informale?!?!

Vuoi condividere questa ricetta?

addobbi

Comments (13)

  • @Massimiliano – Grazie Massimiliano ma il marito da convincere è quello di Chiara, l’autrice del post, la nostra “talent scout” di cose belle e interessanti e non a caso a pensato a voi. mi unisco a lei nel farti i miei complimenti davvero, e vediamo di portare tutti i mariti dalla nostra parte 🙂 viva il made in Italy

  • Io sarei per le tovagliette, ma il Comandante no, ha minacciato: se metti le tovagliette poi passi tu l’aspirapolvere per raccogliere le briciole delle nane… sono capitolata!
    Magari lo convinco con la linea Nautica… carine quelle con i le bandierine per le segnalazioni!

  • Con il mio tavolo a forma di scudo da chiuso, o a goccia quando aperto, le tovagliette non sono l’ideale.. le vedrei sempre troppo storte, peró sono veramente simpatiche!!
    …ma con le briciole che scappano fuori come la mettiamo?? :-p

  • Ad oggi…perché poi col tempo si può sempre cambiare idea :)…sono per la tovaglia, come base, per poi arricchirla con sottopiatti, runners o altri dettagli che danno alla tavola un tocco in più…che può essere divertente, informale o classico!
    Comunque ammetto che le tovagliette sono molto simpatiche, ma per me poco pratiche…ha ragione Antonietta, per le briciole, come facciamo?! 🙂
    Buon Fine settimana a tutti!!
    Bye e Baci!

  • Nataliaaaa!!! Il sito sistemato?! Mi piace!!!! Un piccolo appunto, ma forse stai ultimando le modifiche…tanto ormai lo sai che sono quella che rompe!!! 🙂 Perché sulla colonna di destra degli ospiti fissi, se clicchi su Mi fai una torta e Una “manna” per amica non compaiono i post scritti da loro, mentre di Mannu e Chiara sì…nepotismo?! 😀
    Bye Bye e Baci!!

  • Avatar

    Chiaramannaperamica

    Io alle briciole non avevo proprio pensato!!!! :-(((
    ….ma tanto, con i miei piccoli tesori, la cena produce sempre gli stessi effetti di un’ esplosione (e non c’è tovaglia che tenga!!!! 😉 ).
    @Mannu hai ragione,il design italiano costicchia…può essere una bell’idea regalo…
    Noi donne abbiamo “sempre” tutto ma,magari un bel set all ‘americana da “esibire” …..:-D
    @Patrizia, anch’io per la tavola formale sono da tovaglia, di lino o fiandra 🙂 Grazie per la preziosa attenzione con cui ci segui!!!

  • Anche io sono per la tovaglia classica. Credo sia più pratica, anche se non sembra. Poi, scusate il “pelo nell’uovo” (che in un blog di cucina ci potrebbe cade a….”fagiolo” ;-D ) ma vantiamo il Made in italy e prendiamo a cuore le tovagliette all’ “Americana” ? 😉 Buon inizio di settimana

  • Avatar

    carlottalittlekitchen

    Amo la tavola con dei bei sottopiatti direttamente sul tavolo. Le tovagliette US sono indispensabili!!….la tovaglia…? Solo in occasioni formali…quindi x me: poche!! Buonissima giornata, xxx!

  • anche io preferisco le tovagliette , ora ad esempio ne sto usando alcune fatte dai ragazzi rifugiati di Roma con materiali di riciclo , refugee art scart si chiama il gruppo che fa questo genere di lavoro, leggete qui se volete informazioni https://www.greenme.it/consumare/riciclo-e-riuso/6905-refugee-scart-art. le trovo pratiche e colorate e sono anche economiche!
    Il mio tavolo è moderno, enorme (beh, dato la famiglia che mi ritrovo) la tovaglia tradizionale lo renderebbe ancora più grande e l’effetto sarebbe antiestetico. quindi tovagliette forever o anche no! Ci sono tanti altri accorgimenti per rendere elegante e preziosa la mise en place e come al solito io opto per realizzarli personalmente….Innanzi tutto punto molto sui piatti bicchieri e posate che devono essere di buona qualità, il resto va ad ispirazione di chi viene a cena , e per tutti i giorni, una tavola ordinata e pulita con pochi fronzoli ma che ispiri al “buono”, evito comunque di portare in tavola pentole e tegami…. buon inizio settimana e complimenti a Chiara per queste tovagliette, io se me le regalate le accetto volentieri 🙂

  • Natalia è stato un piacere conoscerti.. e avrai anche la possibilità di toccare e vedere questo Fatto in Italia.. anche se può costare.. dietro c’è una ricerca grande.. e non un copia e incolla…come spesso molti fanno.

    Un Augurio

    Massimiliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency