• Home
  • Primi
  • Momo vegetariani a modo mio, street food tibetano preparato nella mia cucina
momo veg

Momo vegetariani a modo mio, street food tibetano preparato nella mia cucina

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Primi.

Girovagando per idee e ricette mi sono imbattuta nella ricetta dei momo.
In Tibet rappresentano il tipico cibo da strada, esteso poi in India la sua preparazione è arrivata in tutta l’oriente in modi e forme diverse ma con caratteristiche molto simili.

Sarà capitato a molti di voi di mangiare cose simili, i famosi ravioli cinesi cotti al vapore sono molto comuni e molto diffusi e si avvicinano molto ai momo.
Leggendo quindi di varianti e di procedimenti ho scelto in base agli ingredienti che avevo in casa di fare anche io la mia preparazione dei momo, mescolando e inserendo gusti a noi graditi.

Facilissimi e divertenti, leggeri e nello stesso tempo saporiti, li ripeterò senz’altro ora con più libertà e più tranquillità avendo ormai “rotto il ghiaccio” con questo tipo di preparazioni.
Tra i vari siti dove ho preso spunto ho trovato anche questo video molto bello che riprende il lavoro di una famiglia contadina tibetana nella preparazione e vendita al mercato dei momos, guardatelo perchè lo trovo davvero interessante.

Ringrazio tutte le persone che in questi giorni mi hanno scritto, mi hanno seguito in tv e sono venuti anche qui per la prima volta, siete davvero in tanti e mi scuso se a volte mi capita di lasciare qualcuno indietro nelle risposte e nei saluti, ma come sapete non è facile riuscire a seguire bene tutto e a volte qualcosa rimane da parte, cerco di mettere sempre al primo posto le esigenze della mia famiglia e tutto il resto, anche se importante, viene dopo!
Oggi per esempio è il compleanno della mia primogenita che non mi farà lavorare troppo in cucina perchè non è una golosa, ma in famiglia questa sera verrà ugualmente festeggiata.
Un caro saluto e alla prossima ricetta!

momo veg

Momo vegetariani

15 Pezzi
Facile
15 minuti

Ingredienti

Per la pasta:

  • 200 g di farina 0
  • 10 g di olio (io extravergine)
  • 50 g di acqua
  • pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 300 g di verza cappuccio
  • 200 g di carote grattugiate
  • 2 cipollotti
  • 1 peperone verde piccolo o metà grande
  • olio
  • salsa di soia
  • aglio
  • zenzero
  • peperoncino

­Procedimento

  • Per la pasta unite gli ingredienti e impastate fino ad ottenere un composto elastico, dividete in 15 palline e lasciate riposare coprendo con un foglio di pellicola.
  • Tagliate la verza in modo sottile, tagliate a fettine la cipolla e a dadini il peperone. Versate le verdure in padella con un po’ di olio e fate andare velocemente insaporendo con un po’ di salsa di soia.
  • Cuocete le verdure lasciandole croccanti ma prive della loro acqua di vegetazione.
    Fate intiepidire il composto.
  • Nel frattempo stendete con il matterello le palline una alla volta ricavando dei cerchi uguali, riempiteli al centro con un cucchiaio abbondante di ripieno di verdure e chiudete arricciando con pieghe i bordi.
  • Prendete il cestello del vapore e ungetelo prima di appoggiare i momo, appoggiate sull’acqua in ebollizione e coprite con un coperchio per iniziare la cottura a vapore.
  • Occorreranno circa 10/15 minuti di cottura, nel frattempo preparate la salsa.
  • Io ho fatto semplicemente rosolare in padella con dell’olio un po’ di aglio tritato con lo zenzero, poi ho aggiunto la salsa di soia e del peperoncino.
  • Servite i momo accompagnati con questa o altra salsa a piacere.
    momo vegetariani

Video

Vuoi condividere questa ricetta?

ravioli, Vegetariane, verdure, videoricette


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (9)

  • Ma è bellissima questa ricetta è sicuramente saranno buonissimi e siccome questi giorni dovrò stare rinchiusa in casa per via Dell influenza che ha colpito inesorabile tutti e tre i miei bimbi la proverò…..sto sperimentando da quando ti seguo nat tante ricette orientaleggianti un bacio alla prossima
    Sara

  • E’ più che giusto dare priorità alla famiglia, stai tranquilla Nat!!!
    A casa mia tutti adorano i ravioli cinesi al vapore (se conosci la ricetta fammelo sapere *smack*) e questi momo sembrano dei ottimi e squisiti cugini vegetariani.
    Grazie della ricetta e tanti auguri alla tua “bambina” ( differesco da lei di pochi giorni e tanti anni ^_^).
    Un abbraccio

  • PS: incredibile la manualità della coppia di indiani che preparano questi Momo…e poi pensavo che devo smettere di buttare via i quotidiani perchè mi possono servire quanto la classica spianatoia non mi basta in termini di spazio…ussignur

  • Scusa Natalia, ma secondo te con le stesse dosi si potrebbero preparare anche con la farina di riso? Secondo te gli indiani usano quella di riso ?
    Grazie Ciaooooo

    • @federica – gli indiani la usano ma non so se per questa ricetta, faresti faccia a tirare la pasta , ti si romperebbe tutta, puoi provare a metterne una parte, fino a un 20 per cento forse, di più non ti saprei dire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency