• Home
  • Primi
  • Pasta al forno con spinaci e pollo, ebbene si, io lo faccio: uso il cibo surgelato!!!

Pasta al forno con spinaci e pollo, ebbene si, io lo faccio: uso il cibo surgelato!!!

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Primi.

Nel mio freezer (e chi mi conosce lo sa bene!) non manca quasi mai niente!
Verdure, carne, pasta pronta, gelati, frutta, vuoto non lo riesco a vedere, o non lo riesco tenere!
Mi avanza qualche fetta di salume, lo prendo, lo metto insieme all’altro in un sacchettino e quando ne ho abbastanza ci faccio una torta rustica frullando tutto con ricotta e uova. A Roberto regalano (mille grazie sempre!) in una sola volta mozzarelle e ricottine in quantità industriale, piglio e le congelo, che dire di quando preparo dei dolci, la metà li metto in freezer e così via….

Tutte le volte che lo devo pulire, mi ripeto che NON LO DEVO FARE PIU’, ma quando capitano improvvisi ospiti a tavola, beh, sono sempre sollevata e non è mai un problema perché posso organizzare quello che voglio. Ieri Chiara ha portato a casa due amiche , un colpo di telefono all’una appena uscita da scuola e io alle due avevo già pronto in tavola un piatto di pasta al forno e un dolcetto al cucchiaio senza nemmeno uscire a fare la spesa e avere crisi di panico, come sono brava, come mi organizzo bene, come sono veloce!!! Beh, se non me lo dico adesso che è andata bene quando potrò elogiarmi ancora! Teniamoci su, mamme, che la vita è bella anche se…dura!!!!

La pasta al forno con spinaci e pollo

3 Porzioni
Facile

Ingredienti

  • 300 ml di latte
  • 250 g di funghi surgelati champignon
  • 200 g di pasta
  • 150 g di bietole o spinaci surgelati
  • 100 g di formaggio surgelato (io avevo asiago e fontina)
  • 2– 3 cucchiai di parmigiano
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 fetta di petto di pollo surgelato
  • 1 cucchiaio scarso di farina
  • olio extravergine

­Procedimento

  • Mettete su l’acqua per cuocere la pasta. In una pentola rosolate lo spicchio di aglio, aggiungete i funghi, le erbette e portate quasi a cottura, 5 minuti prima della fine unire il petto di pollo tagliato a pezzetti ed insaporire con il sale.
  • In un pentolino scaldate un cucchiaio di olio, aggiungete la farina fate cuocere 30 sec e versate il latte sempre mescolando ottenendo così una salsina bianca abbastanza cremosa.
  • Mettete a cuocere la pasta per alcuni minuti, scolatela bene al dente, conditela con il composto di funghi, pollo ed erbette metà della dose della salsa bianca ed il parmigiano.
  • Versartela in una pirofila ben imburrata, ricoprite con la restante salsa e con il formaggio grattugiato grosso.
  • Gratinate in forno e portate in tavola ai vostri ospiti. Con questo tipo di piatto potrete sgomberare il lavandino da tutte le pentole prima e sedervi con le ragazze o lasciarle da sole perché sarà tutto pronto, raccomandando però di sparecchiare alla fine del loro pasto!
Vuoi condividere questa ricetta?

Carne, Pasta, pollo, spinaci, verdure


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (12)

  • beh, beata te che riesci a pulirlo! io mi riprometto sempre di svuotarlo completamente e di non comprare nulla ma poi non riesco mai. Il congelatore è la mia sicurezza!

  • Ma che brava che sei Natalia! Conservi tutto e metti da parte! Io devo scongelare il freezer per dare una bella pulita e… chissà che cosa combinerò? Questo tuo piatto ci da proprio “una salvata” nei momenti di bisogno! Sei un’ottima organizzatrice!

  • “dura” in che senso? Per me dura significa lunga lunghissima… se penso che sono quasi 18 anni che mi occupo di casa, famiglia, spesa, colazioni pranzi e merende…io poi che non ho l’istinto naturale, non mi rilasso, non gioisco, non mi realizzo!! sigh!!
    Però ormai gestisco l’angolo cottura, fornelli, lavello e frigo compresi come il MIO posto nella storia e guai a chi tenta di usurparmelo! Ho ottimizzato ogni angolino e faccio girare la roba in dispensa secondo un ordine ben preciso. Anche il freezer ha le sue leggi, non devono mai mancare piselli e spinaci! La tua ricetta piacerebbe un sacco ai miei ragazzi, sono quelle piccole variazioni sul tema che farebbero sembrare tutto più “amorevolmente” preparato.

    ps. In lavanderia sono un mostro! Mai sbagliato un programma…

  • ottima idea complimenti!! questo piatto ci permette di aggiungere un posto a tavola senza grossi problemi
    Ti devo dire che tra le righe delle tue ricette traspare un grande amore per la cucina. Ed è bello vedere le persone vivere con passione il proprio lavoro.

  • Meno tempo si ha per casa, spesa e cucina, più si deve organizzare il freezer!
    Anche io surgelo: piatti pronti (preparati da me, non comprati), semipreparati, materie prime.
    Il modo ideale per non dover comprare cibo confezionato anche quando si è di corsa ed avere sempre una cena quantomeno decente.
    Per salumi e formaggi abbiamo comprato anche una macchinetta di quelle che fanno il sottovuoto: approfitto di un’offerta speciale di buon prosciutto, conservo un pezzo di formaggio troppo grande e li ho sempre a disposizione quando servono al volo. Mi ci sto trovando molto bene.
    Anche perchè salumi e formaggi scongelati li uso solo per cucinare, mentre così posso riusare gli avanzi freschi (ovviamente si conservano per meno tempo, ma comunque molto).
    Carina la “besciamella light” che consigli nella ricetta!

  • Anche mia madre immagazzina nel freezer avanzi e surplus, io la invidio perchè ha la pazienza di stipare tutto in recipienti adatti, dai più grandi ai più minuscoli che contengono solo due cucchiai di ragù, e ogni volta che le capito a casa d’improvviso mi prepara pranzetti indimenticabili. Pigrizia permettendo inizierò pure io a immagazzinare, se non altro per fare economia no? un abbraccio Cris

  • Pure io, dopo alcune (forse troppe) volte che ho dovuto buttare alimenti aperti e utilizzati a metà perchè andati a male nel giro di qualche giorno (quando pensavo: “domani lo uso”) ho iniziato a stipare il freezer di ogni avanzo (wurstel, torte salate, spezzatino, un pizzico di verdura…) e devo dire che da allora ho meno sprechi.
    Grazie per il suggerimento per la pasta, ciao
    taced

  • Sììììììììììììì!!!!!!!!!
    Anche io uso alimenti surgelati!!!! sono una gran comodità, e a volte quando sei di corsa, ti salvano davvero il pranzo o la cena! tendenzialmente compro le materie prime surgelate (pesce, verdure) per poterle poi utilizzare come voglio, la carne la compro fresca e poi la surgelo io. A volte surgelo anche delle cose pronte che ho preparato io (ad esempio il pesto che ho postato)! Non nascondo però che i bastoncini di pesce non mancano mai (e a volte qualche sofficino…..che mangio solo io!!! a volte mi piace qualche schifezza!!!) perchè li trovo buoni, e ogni tanto ci fa piacere mangiarli!
    e chi l’ha detto che le cose surgelate non bisogna mangiarle???
    dipende da cosa e come si mangiano…..e il tuo piatto lo dimostra! un abbraccio MARA

  • bene bene, mi consolo, vedo che non sono la sola qui, è bello sapere di essere in ottima compagnia:

    @alem-beh, arrivo ad un certo punto che non riesco più ad aprire i cassetti. allora niente spesa per dieci giorni , consumo tutto, pulisco e poi via si riparte!

    @barbara – veramente è il modo più veloce, cerco di dividere per generi il cibo ma poi…si mescola tutto e faccio le cace al tesoro!

    @mannu – lo so, lo so, la tua cucina mi piace un sacco, quando vengo a trovarti mi meraviglio pure, da come eri a …come sei diventata. con quei ragazzoni che ti girano intorno, che hanno fame, che vanno a sbirciare nelle tue scorte gelosamente custodite nei vari nascondigli, armadi compresi nel tentativo di farle durare almeno per un po’. e tutti quegli attrezzi da cucina di ultima generazione scoperti prima de te che da me ,sei stata la prima persona che ho conosciuto ad usare il kitchen rosso!!! sai cosa vuol dire, li leggi i blog di cucina! e quanto invidio le tue lavatrici, dove solo tu puoi mettere le mani mentre qui da me, la lavanderia la vedo solo da lontano poichè è sempre stata (non so il perchè) il dominio delle varie collaboratrici famigliari e sai bene cosa mi è capitato spesso!

  • sto rispondendo a salti, ora sono tutte a letto e finalmente….

    @maria – si, in effetti è una passione che dura da sempre!!!

    @Silvia gc- La macchina per il sottovuoto è eccezzionale. Ricordo ancora quando mia sorella me la regalò a un natale di parecchi anni fa. Io mi ritenevo superiore in quanto ad informazioni su attrezzi culinari, lei mi stupì con questo regalo ed io arricciai il naso e le dissi:- hai speso tutti questi soldi per una cosa che non userò mai!(che str..che sono stata, lasciamelo proprio dire)perchè quelle furono le mie ultime parole famose, è uno degli aggeggi che uso di più dal momento che a Roberto spesso regalano pezze di formaggio intere, salumi, salsicce ,pesce…senza il sottovuoto non saprei più come fare! Scusa Mannu, mi perdoni vero? Per quanto riguarda la besciamella, si in effetti per questo tipo di condimenti va benissimo, è più leggera, e per le ragazze (non solo a loro) è meglio non esagerare con le calorie, poi viene benissimo lo stesso.

    @Silvia – ma allora siamo proprio esagerate, fantastica la buccia dell’arancia, questa mi manca

    @Kristina- la mamma è sempre la mamma! comincia anche tu e la stupirai!

    @taced – infatti, faccio lo stesso anch’io, poi dedico alcuni giorni allo “smaltimento scorte di freezer” imponendomi di non comprare niente per alcuni giorni. trovo che sia meglio e sia anche più semplice. qui da noi poi gli avanzi del giorno dopo non sono molto graditi ma se gli stessi avanzi li propino due settimane dopo allora la musica cambia!

    @maetta – lo devo prorio dire? anche io compro a volte qualche schifezza surgelata, l’ultima alla quale non ho resistito perchè era in offerta sono state le ali di pollo stile americano. beh, queste sono state davvero una schifezza e non le abbiamo fatte mangiare nemmeno al cane. però non è sempre così devo ammettere che altre volte gli acquisti sono andati a buon fine, ogni tanto…

    @miciapallina – che bel complimento, grazie, mi fa molto piacere! te ne porto finchè ne vuoi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency