frittelle di ceci

Da una telefonata una ricetta. Buonissima!

Da quando scrivo nel blog  e sarà capitato senz’altro a tante di voi, mi sento più ricca!
Ricca di tempo da dedicare a me, ricca di cose da fare, ricca di cose da vedere e da imparare, ricca di vere soddisfazioni e soprattutto ricca di nuove amicizie.
I contatti che ormai ho con parecchie di voi, le chiacchierate qui su tempodicottura, via mail, al telefono, mi riempiono la giornata  e mi danno una spinta ed un ‘energia continua tanto da ritenermi una vera “privilegiata”.

Se a casa qualcosa va storto ma aprendo la mail ci sono novità,  mi compiaccio e spesso mi passa tutto.
Come mi piace anche raccontare il mio vissuto, almeno qui c’è chi mi ascolta  e sperare che nelle mie parole qualcuno ci si possa ritrovare e a volte anche confortare. Va bene, non penso di essere Madre Teresa di Calcutta, assolutamente no, però ho una certa età e di movimenti ormai ne ho seguiti parecchi quindi , diciamo che l’esperienza su parecchie cose l’ho accumulata.
Ecco per esempio che da una bellissima telefonata con Annalisa la scorsa settimana è nato un bel confronto tra mamme, ci siamo sostenute parlando della crescita delle nostre figlie e tra una chiacchiera e l’altra, te pareva, siam finite a dare ricette!
La mamma in questione, una giovane ragazza appassionata di cucina, dopo il nostro incontro telefonico mi ha spedito una mail con alcune ricette, questa mi ha subito incuriosito e Sabato , alle 12,30 l’ho preparata come antipasto, ancora non avevo idea di cosa cucinare così ho pensato di smorzare la fame dell’ora con queste gallette di ceci, il pranzo poi si è risolto spudoratamente con un bel piatto di prosciutto , melone e mozzarella di bufala, faceva troppo caldo così…..
Ma tornando alla ricetta praticissima e molto versatile, devo dire che in casa ha incontrato i gusti di tutti meno che di Silvia che mi ha ripetuto davanti a tutti per l’ennesima volta che lei non ama i ceci e le consistenze delle frittate(ma mica avevano quella consistenza li!)però poiché a casa c’erano anche i miei genitori 7 a 1 le gallette sono piaciute, finite e ci siam pure leccate le dita!

Ora scappo, più tardi mi farò un giro tra i vostri commenti, vado alla presentazione del libro (non so quale però) di Luca Montersino così ve lo saluto 🙂 a dopo

Gallette di ceci al rosmarino

10 Pezzi
Facile

Ingredienti

per 10 gallette di ceci grandi come un diametro di un bicchiere o 20 più piccole come una tazzina:

  • 250 g di ceci cotti (quelli in scatola vanno benissimo)
  • 50 ml di latte
  • 40 g di farina
  • 2 uova
  • 50 g di formaggio grattugiato (parmigiano o pecorino o metà metà)
  • 1/2 cucchiaino scarso di lievito per torte salate
  • rosmarino
  • olio di oliva
  • sale e pepe

­Procedimento

  • Frullate i ceci nel robot insieme alla farina, latte, formaggio, lievito e uova fino ad ottenere un composto cremoso.
  • Versate in una padella antiaderente un po' di olio, quel tanto che basta per ungere il fondo.
  • Con un cucchiaio prelevate la quantità desiderata di crema e versatela nella padella calda, adagiate sulla parte morbida il rosmarino fatto a pezzetti, lasciate cuocere bene prima da un lato poi girate e finire la cottura dall'altro.

Note

Sono ottime calde, ma anche fredde e riscaldate sono perfette. Salate con un po' di fior di sale la superficie prima di mangiarle rigorosamente con le mani
Vuoi condividere questa ricetta?

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (21)

  • eccomi a fine giornata lavorativa a dare una sbirciatina al tuo blog per vedere se c’è qualche novità. E inevitabilmente mi appaiono invitanti immagini di gustose pietanze che, vista l’ora, mi smuovono notevolmente i succhi gastrici e la salivazione aumenta…
    Ti dirò che anche io non impazzisco per i ceci pero’ in questa veste sono talmente invitanti che meritano l’esperimento.
    Intanto stasera ho i miei primi zucchini e fiori di zucca freschi del mio orticello che faro in pastella fritti slurp ;P
    Volevo farti i complimenti anche per il tuo libro che sicuramente acquisterò e per le tue splendide figlie.

  • Che bello leggerti Natalia! Ogni tanto faccio una capatina qui e mi fa piacere sapere che vai alla grande, nel blog come nella vita!
    Proverò anche io queste gallette sfiziosissime! Grazie per la ricetta e a presto!!!

  • dopo il successo della tua ricetta della pasta sfoglia al riso, proverò anche questa, mi sembra molto invitante!
    buonissima giornata…la mia piccola ha la febbre, speriamo bene, ma si può a giugno!!!

  • Natiiiii….la ricetta sicuramente buonissima ma Montersino….ne vogliamo parlare quanto e’ bravo???? Quando me lo presenti?? :-))))
    un abbbraccione!

  • un’altra Loredana che ti segue che bello!!! devono essere buonissime, io faccio una cosa simile con la farina di ceci evitando uova e formaggio…..un’alternativa light per i miei panini in ufficio!!!!

  • Anche a casa mia i ceci non incontrano i gusti di tutti, magari in questo modo, però… chi lo sa! Poi, non so da te, ma i miei figli sono un po’ banderuole in quanto a gusti…
    Concordo riguardo alla ricchezza in più da quando si ha il blog!!

    Un abbraccio, Lucia

  • naty è vero anche per me da quasi 2 anni a questa parte avere il blog è stata una vera salvezza e una scoperta giornaliera di nuove ricette idee curiosità in un momento dove la mia cucina era diventata monotona e la consideravo solo un abitudine giornaliera..ecco queste gallette sono una novita qualcosa da provare perche hanno sicuramente un sapore superbo e poi sono sane che è una delle cose che piu mi interessa sopratutto quando vengono mangiato anche da bambini!!!un bacione grande imma

  • @robby – grazie robby dei complimenti. e beata te per le tue zucchine comunque le gallette di ceci meritano davvero!

    @Barbara – ma che acciderbola stai facendo non ti si vede più, posso solo immaginare ma uno di questi giorni me lo racconti ben bene?

    @k@tia – vedi che brava hai inventato uno slogan: natalia-garanzia grazie mille e un abbraccio

    @Glu-fri – lo farò anch’io!

    @Loredana – purtroppo in questo mesi tanti bimbi sono ammalati, girererà qualche virus. un bacino alla piccola e grazie

    @spighetta – grazie della fiducia e puoi stare tranquilla la preparazione è ottima

    @Loredana brianza – si la farina di ceci l’ho usata anch’io, maetta mi aveva consigliato di metterci i carciofi ed era venuta buonissima. però vedi, mi capita più spesso di avere le scatolette come scorta nella credenza così questa ricetta per le mie esigenze cade proprio a fagiolo! evviva le loredane!

    @alem – l’ho saputo all’ultimo momento era al mell book di via nazionale una olla incredibile e i libri in vendita esauriti. queste son soddisfazioni!

    @lucia – si anche qui sono un po’ banderuole per questo ne approfitto quando trovo qualcosa che va bene, non so mai quanto può durare!

    @Betty – ciao betty che bello sentirti, provale non te ne pentirai!

    @imma -lo vedo il tuo blog è pieno di commenti e di bella gente. sei davvero amata e seguita, ma sei molto brava e queste son soddisfazioni! provale anche per un pranzo fuori casa sono buonissime anche fredde!

    @giulia – ti son venute benissimo , le ho viste su fb bravissima vero che son buone e anche sbrigative!! grazie ad annalisa diciamolo pure

  • ciao Natalia, ho fatto queste gallette e sono andate a ruba. veloci e semplici , volevo aggiungere qualche pezzetto di pancetta ma non ne avevo in casa. provero’ la prossima volta. continua con queste stupende ricette. Ciao da Chicago

  • Le ho fatte! sono fantastiche! grazie per queste delizie, volevo sapere se posso preparare la pastella in anticipo, magari un’ora prima di cuocerle.
    Ancora grazie Annamaria

  • Ciao
    Una domanda: se si dovesse usare la farina di ceci..al posto dei ceci…
    Andrà bene ugualmente?…
    😉
    Bisognerà cambiare le quantità?
    Grazie mille per l’aiuto! 😉

    • @Barbara -non saprei , la farina di ceci rimane più saporita perché più concentrata e poi dovrà cuoce bene, ma il risultato dovrebbe essere ugualmente buono, regolati con la consistenza, dovrà risultare cremosa ma non troppo fluida.

  • Ciao Natalia, questa specie di pancakes di ceci mi sembrano versatili ed adatte anche ad un aperitivo, che ne pensi? Saranno sicuramente ottime, io adoro i ceci in ogni forma….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani

Sito fatto con gusto da Nagency