Impara l’arte e…fai un omaggio a Pollock!!

Lo so, lo so che non sono stata l’unica a fare questo, intendo un omaggio al grande artista del novecento, anche il grande maestro Gualtiero Marchesi lo aveva fatto dedicandogli una meravigliosa “entrèe” di pesce.
Del resto anche Gualtiero Marchesi è un grande appassionato di arte moderna e abbiamo già due cose in comune ;).

Ieri le cose a casa sono andate così: avevo già la cena pronta, e questo è un bene naturalmente anche per me soprattutto quando durante il giorno devo correre tra un impegno e l’altro, ma verso sera le bimbe cominciano a litigare , urlare e correre da tutte le parti, insomma anche sotto minaccia di Silvia, la più temibile delle sorelle non c’è verso di calmarle. Idea, le chiamo in cucina e propongo di fare dei cioccolatini e non essendo sicura dell’esito finale ho proposto di farli per  regalo alla nonna ,basta poco per fare felici i nonni vero?
Accettano e questo già è un bene, ci mettiamo al lavoro, decido di fare anche un po’ di “art attac” e faccio preparare a loro gli stampini che dovranno contenere i cioccolatini : scatolette di medicine tagliate a metà e rivestite di pellicola trasparente,

si divertono, scherzano, ci potremmo anche fermare qui…ma ormai ho promesso i cioccolatini!
Sciolgo due cioccolati, fondente e bianco, metto caramelline, nocciole, pinoli, canditi a loro disposizione e un paio di cucchiaini e di stuzzicadenti.
Vado a prendere il libro d’arte moderna, sfoglio con loro le pagine a arrivo a Pollock – Guardate bambine li facciamo così?
Vi risparmio i loro commenti del tipo : mamma che buffo, ma questo non è un disegno, queste sono macchie, a me la maestra mette insufficiente se disegno così….ma intanto hanno guardato e conosciuto anche Jackson 🙂
Si sono subito messe al lavoro e divertendosi un sacco hanno fatto queste tavolette,  le abbiamo messe a raffreddare nel frigorifero e dopo circa 15 minuti le abbiamo impacchettate una ad una , accompagnate da un bigliettino sono risultate così belle e ovviamente buone che diventeranno anche i regali per gli zii in versione magnum, un alternativa dolce di grandi capolavori chi l’avrebbe mai detto!

Tavolette di cioccolato alla "Pollock"

6 Tavolette
Facile

Ingredienti

Ingredienti per 6 tavolette di circa 6X5cm

  • 150 g di cioccolato bianco
  • 80 g di cioccolato fondente
  • 2 cucchiaini di piccoli canditi (di pinoli)
  • 1 manciata di nocciole e di caramelline colorate (tutti questi ingredienti sono facoltativi e di vostra scelta)

­Procedimento

  • Una volta preparate le scatoline, fate sciogliere i due cioccolati, date in mano i cucchiaini alle bambine fate fare a loro queste opere d’arte spiegando che Pollock non usava i pennelli per fare le sue opere ma le macchie le otteneva colando la pittura dai barattoli facendole cadere sulla tela a terra con bastoncini, pennelli induriti, manici di scopa, mani, siringhe da cucina, in questo modo componeva creando insiemi perfetti e piacevoli, questa tecnica nuova è stata considerata una delle basi del movimento artistico americano chiamato in seguito Action Painting.
Vuoi condividere questa ricetta?

bambini, cioccolatini, cioccolato, Feste


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (14)

  • Una meravigliosa rivisitazione artistica. Faccio i miei più sinceri complimenti alle “compositrici” dell’opera. Tanto mi è piaciuta ‘sti idea che metterò anche i miei bimbi a creare tavole di “ciocco-Pollock” 😉

  • ma tutte tu le pensi! grandiosa 🙂
    io intanto sono supercontenta perchè qualche giorno fa per la prima volta ho preparato i biscotti e il mio piccolo di quasi 21 mesi mi ha aiutato! che bella sensazione!

  • Sei ufficialmente il mio mito. L’ho detto. Non tanto per la ricetta, ma per come l’hai presentata alle bimbe, un’idea bellissima.

    E stasera vado a comprare un paio di tavolette…. (il momento della sera pieno di litigi, urla e corse è un must anche in casa nostra)

  • @letiziando – e sono anche indolori, nel senso che sono facilissime da fare e ideali per coinvolgere i bambini. poi non ti dico come vengono buone…e questo magari è un dolore!!!!

    @maetta – grazie

    @Patrizia – ne abbiamo fatto uno grande come la copertina di un quaderno, devi vedere che bello, sembra davvero un quadro!

    @quasimamma – si, mi piace essere una tentatrice di queste cose golose!!

    @elena – ottima idea!per gli amichetti io andrei solo con i due cioccolati e gli smarties non tutti amano la frutta secca e i canditi!

    @Paola – che bella notizia sono proprio contenta!

    @polepole- ho visto che sei, anzi siete superattivi in questo periodo…mi fa piacere, un forte abbraccio e grazie !

    @Gloria – vuoi ridere, Laura lo ha detto alla maestra e oggi mi ha fermato e mi ha chiesto di cosa si trattava perchè la bambina le aveva parlato di un imitazione con la cioccolata di scarabocchi artistici e conoscendomi voleva avere spiegazioni..eh.eh, che buffo!

    @carlottalk- anche questa attività è perfetta per i vostri laboratori, la cioccolata poi si può confezionare nella stessa scatolina dei farmaci rivestita di carta stagnola…”a lovely gift”!

    @lalletta – sei un tesoro grazie mille e auguri anche a te!

  • sono buonissimissimi, li abbiamo fatti prima come li hai fatti tu con le scatoline, ma ne avevo solo due e volevamo regalarne tante e allora ne ho fatto tipo mendiant, colato un cucchiaino sulla carta forno, gli ho dato forma circolare e il piccoletto di 4 anni ha decorato tutto.
    si è divertito da morire a pasticciare e a mangiare 🙂
    quando gli ho detto che si chiamavano mendiant mi ha detto: ma mammaaaa ma che bella parola dove l’hai imparata!!!!

    grazie ancora e augurissimimissimi
    Marina e Lorenzo

  • ciao
    ancora una volta passo di qui per ringraziarti per una tua ricetta, li ho fatti con lorenzino (4 anni), io ho solo sciolto il cioccolato, poi lui ha pensato al resto.
    li abbiamo messi in frigo e quando sono stati pornti li ho messi nei pacchetti e lui felicissimo li ha regalati a tutti
    e visto che sono buonissimissimisssimissimi tutti a fargli i complimenti e insomma non lo avevo mai visto così felice ed orgoglioso di se stesso.
    ancora grazie
    Marina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency