Per l’Ozu film festival: la torta salata della “casa”

Secondo film seconda ricetta per la rubrica Cucinemando, avete visto voi I Tenenbaum?
Un film del 2001, girato in una New York degli anni 70, tre figli più un ragazzo esterno,due genitori divisi, il compagno della moglie,un cameriere indiano,  tanti sentimenti diversi , talenti e  spiriti differenti che in un primo momento si separano cercando la propria strada ma poi finiscono tutti di nuovo nella casa di famiglia a coccolare un padre che morente poi non è!


Ecco come mi sono ispirata proponendo questa ricetta, tanti sapori che si uniscono sotto lo stesso guscio (tetto) e si amalgamano per dare il meglio.
Tenendo presente che ho girato questi video con le verdure di settembre, se vi piace l’idea potete sostituirle con le verdure di stagione, fra un po’ ci saranno ottimi cavoli, broccoli che si sposano benissimo e con l’aggiunta di una patata renderanno la torta di verdure ancora più “cremosa”. Divertitevi anche voi . È facilissima e il risultato produce un’immediata soddisfazione, ve lo possono garantire i ragazzi e soprattutto Carlo, amore di Zia!!!

Torta salata "della casa"

Facile
30 minuti

Ingredienti

  • 2 fogli di pasta brisè
  • 3 uova
  • 150 ml di panna
  • 120 g di formaggio (asiago, fontina, provola)
  • 2 cucchiai abbondanti di parmigiano circa (500 g circa di verdure miste ripassate in padella o cotte al forno (es 1 melanzana grande, 1 peperone, 2 zucchine, 1 cipolla, ma anche cavolo, broccoli, cicoria, bieta, carote ))
  • Sale e pepe

­Procedimento

  • Stendete la pasta brisè con la carta in una teglia rotonda, tagliate il formaggio a dadini e distribuitelo sulla base, adagiate le verdure ben cotte ma tiepide o fredde, e per ultimo la crema ottenuta sbattendo le uova con il formaggio grattugiato, il sale e la panna.
  • Richiudete con un altro foglio di pasta, chiudete bene i bordi e bucate la superficie con i rebbi di una forchetta.
  • Cuocete a 180 gradi per circa 30 minuti mantenendo la torta sul piano basso del forno.

 

Vuoi condividere questa ricetta?

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (9)

  • Carlo, il “nipotino”, traspira simpatia da tutti i pori!!!
    …e poi poveraccio che sacrificio dover assaggiare le prelibatezze di zia ;-)))
    La Torta di Casa è strepitosa: rubata ed archiviata!!!
    Al prossimo cinepiatto ^_^

  • Le torte salate sono sempre buonissime… peccato che in questa casa le verdure miste le mangi solo io -.-
    mi hai fatto venire voglia di preparare qualcosa…. 🙂

  • Maaamma mia che buona questa torta salata!!! Da fare sicuramente e da vedere questo film a me sconosciuto..ho reperito alcune informazioni e lo guarderò!!
    Bye e Baci!

  • Ho l’acquolina in bocca solo leggendo, chissaà quando sentirò il profumino dal forno oggi pomeriggio, quando mettero’ mio figlio Paolo a mescolare e stendere. Non vedo l’ora! Grazie per l’ennesima idea sfiziosa

  • @Stef – facilissima e versatile da giocarci quando vogliamo fare bella figura in poco tempo.
    @valeria Luongo – accipicchia nemmeno se sono mescolate e nascoste in un tetto saporito? va beh, aspettiamo un po’ che poi anche i loro gusti cambiano.
    @Patrizia – guardalo èerchè è davvero particolare. a me era capitato di vederlo tempo fa in tv, non mi ricorda il canale e quando i ragazzi me lo hanno proposto mi ha fatto piacere rivederlo. la ricetta è una delle mie semplici e veloci ma buone!!!
    @carlottalk – grazie mille
    @GIUSY – grazie , non è stato facile pensare ad una ricetta che avesse a che fare con il film ma pensando alla famiglia ci sono riuscita e ci sta!
    @manuela – bravissima, passi subito ai fatti 🙂 così si fa!!!

  • Mamma mia, che buona !!! Fatta ieri sera, messa in tavola e sbafata in 5 min ! Non l’ho coperta con un altro foglio di pasta, che però avevo già comprato,perchè non mi veniva in mente come riciclare i ritagli. Inoltre, pensando ai tanto sudati 5 kg in meno del marito golosissimo, non mi è sembrato il caso di rincarare la dose di pasta…Oggi mi ritrovo con un altro rotolo di pasta, metà confezione di panna e un piccolo cavolfiore. Con cosa accompagnare il tutto per replicare ??? E chissene se alla fine la botta calorica è doppia !
    Grazie, un bacio
    Cri
    P.S. Un’idea per una salsina per accompagnare il pesce ? Quando hai tempo c’è una mia richiesta nell’ articolo sugli spiedini di salmone ma non è urgente ….Ciao REGINA !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani

Sito fatto con gusto da Nagency