Fragola e panna in un sol boccone e …per i ragazzi la festa continua!!!

Ecco qua, prima o poi dovevo aspettarmelo, cominciamo con le feste delle “teens” di casa. Mi sa che andremo avanti per un bel po’ e così ci dovremo organizzare per i vari raduni, festini, pernottamenti e ritrovi .

Il coinvolgimento è su tutti i fronti anche il mio armadio guardaroba è preso in assalto, non avrei mai creduto di poter prestare abiti alle mie figlie, sia per la differenza di taglia (lasciamo perdere va!) sia per la differenza di gusti.


A Silvia piace la moda “oversize” (veramente il termine giusto sarebbe “scaciata”, tutto enorme, cavallo dei pantaloni raso terra, maglioni copritutto, e io dico,- copriche’-) e a Chiara piace giocare con gli accessori (le mie collane, le mie sciarpe i miei golf) così spesso mi capita di girare per i loro armadi per recuperare i capi furtivamente trafugati!
Mi tocca fare anche questo lavoro!L’altro impegno da affrontare è la preparazione dei cibi da portare a questi incontri.

Ho deciso di approffittare di queste occasioni per coinvolgere le ragazze nelle preparazioni. Le ricette che sto proponendo sono molto semplici, in modo da dare a loro la soddisfazione di eseguirle avendo ottimi risultati (insomma,degni del marchio di fabbrica della nostra famiglia.) Questi dolcetti li abbiamo preparati in occasione di una festa a sorpresa di un amica di Silvia in partenza da Roma, a noi è stato dato il compito di preparare il dolce. La scelta di fare questi bicchierini è piaciuta molto, fragola e panna in un sol boccone presi con le mani, sono una preparazione semplice, buona e divertente, giudicate anche voi alla prossima festa…..

Bicchierini di fragole con panna

36 Pezzi
Facile
30 minuti

Ingredienti

  • 500 ml di crema di latte
  • 100 ml di latte
  • 100-150 gr di zucchero
  • bacca di vaniglia o essenza o macinata
  • 6 fogli di gelatina (da 2 gr ciascuno)
  • 36 o più fragole con il picciolo e della misura giusta da entrare nel piccolo bicchiere

­Procedimento

  • Per prima cosa mettete a reidratare la geletina in acqua fredda (per almeno 20/30min), la quantità è leggermente superiore alla dose di gelatina che usualmente si adopera per poter aumentare l’indurimento della crema e far si che si possa in questo modo mangiare in un bocone con le mani insieme alla fragola e senza il cucchiaino.
  • Lavate e asciugate bene le fragole. Mettete in un pentolino la panna, lo zucchero, la vaniglia (estratto, polvere o bacca aperta), scaldate, fate sciogliere bene lo zucchero, e prima del raggiungimento del bollore aggiungete i fogli di gelatina ben strizzati e asciugati.
  • Togliete dal fuoco, mescolate bene per fare sciogliere la gelatina, e filtrate con un colino. Fate leggermente intiepidire il composto, sistemate in ciscun bicchiere la fragola e con l’aiuto di un cucchiaio versate la crema fino all’orlo.
  • Fate raffreddare almeno tre ore, anche in frigorifero, poi prima di servirli passateli velocemente sotto l’acqua calda o metteteli in freezer per una mezz’oretta.
  • Trascorso questo tempo passate con una lama di un coltello lungo i bordi del bicchierino per staccare la crema dalle pareti in modo che rimanga solo attaccata alla fragola e si possa mangiare con le mani… in un sol boccone!
Vuoi condividere questa ricetta?

bambini, Feste, fragole, frutta, panna, primavera


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (19)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency