Una “metamorfosi” in cucina… che meraviglia!

Apro la credenza e qualcosa trasborda dalla scatola di latta, briciole scure sparse ovunque, manate sull’anta di alluminio, tracce anche sul tavolo… basta, quando finirà!
Cosa?
La cioccolata delle uova di Pasqua no!

Impegnati dunque!- mi dico e falla sparire al più presto possibile!
E se mi faccio aiutare? Ancora meglio no! Bimbeeeeeeee

Ricetta meravigliosa, ultrerapida, divertente e anche, sotto sotto, relativamente “dietologically correct” (scusate la licenza linguistica ma oggi mi va di fare un po’ la “stupidina”, ieri mi sono divertita in compagnia di donne spiritose, belle e intelligenti e consigliando io il vino ho anche un po’ bevuto, ops, ormai l’ho detta!)

Versioni simili si vedono un po’ ovunque, ma questa, dico questa, è venuta proprio bene!
Intanto sono felice perché ho utilizzato lo sciroppo d’agave, ve lo ricordate? Vi confesso che d’allora non l’avevo più usato e così vai anche con questo riciclo! Poi le prugne, quelle secche, comprate per risolvere a Laura un “certo” disturbo, assaggiate ma mai finite.
Insomma questo potpourri di ingredienti è stato trasferito direttamente dalla dispensa alle nostre pancine in men che non si dica e forse questo è il dramma!
Ve beh, dai, avremo tutto il weekend da smaltire, qui a Roma tra la Beatificazione di Papa Giovanni Paolo II e il concerto del primo maggio (anche questo è un bel miscuglio!) di cose da fare ne avremo di sicuro, da ultimo anche quella di scappareeeee!

I quadrotti di cioccolato e frutta

Facile
1 ora

Ingredienti

  • 200 g di cioccolata fondente
  • 100 g di cioccolata al latte
  • 150 g di sciroppo d’agave (o di acero, miele delicato, glucosio)
  • 50 g di burro
  • 50 g di nocciole tostate (se piacciono)
  • 100 g di prugne secche tritate fini (potete anche soso altra frutta secca di vostro gradimento)
  • 250 g di biscotti secchi (con pochi grassi tipo Oro Saiwa )

­Procedimento

  • Mettete i biscotti in un sacchetto, chiudete bene e date un mattarello ai vostri bambini che sapientemente sapranno usarlo per triturare bene il composto voi comunque state “alla larga” da questa operazione non si sa mai!
  • In una ciotolona unite il cioccolato al burro e allo sciroppo e fate sciogliere a bagnomaria o nel microonde, tritate bene nocciole e prugne aggiungetele al composto di biscotti.
  • Unite la crema di cioccolato alle briciole, mescolate bene.
  • Foderate una teglia (io ho usato un coperchio di una scatola di latta di Ikea, 28×16, sono utilissimi li uso spesso anche come vassoi) con pellicola trasparente, versate il composto e fate livellare bene alle vostre bambine con le mani, si divertiranno un sacco soprattutto quando dovranno pulirsi le dita! In frigo per circa un’oretta e il dolcetto è pronto!
  • Se ci sono dei compleanni in questo periodo (la mia Elisa il 4 maggio ne farà 5) trovo questa idea fantastica come base per torta, ricoperta di panna e decorata con le fragole, fantastica, pratica, facile e soprattutto buonaaaa, io ci provo!
Vuoi condividere questa ricetta?

cioccolato, colazione, frutta, merenda, nocciole, torta


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (15)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency