simone ferrarini

Natalia cucina, io (sua sorella) cuscino!

simone ferrarini

Premetto che questo posto mi piace sempre di più, apro la pagina web tutti i giorni perchè so che qui si sta bene. Penso che mia sorella Natalia conosca davvero tantissime ricette e non solo quelle fatte da ingredienti che si mangiano.


Ora, quante volte ho sentito l’espressione “regina della casa”! Andava molto in voga negli anni ’70, credo. Come dire il massimo dei regni per noi bambine del baby boom, fisicamente proiettate nella stanza dei bottoni… degli elettrodomestici!
Non tutte però ci siamo insediate in cucina…
Il cuscino è stato il mio “progetto 2013”! Lo avevo visto in casa di un’amica, 70×90 di vera piumetta, buttato su braccioli del divano a rendere più accogliente la seduta. Quando poi ho saputo che lo aveva ereditato dalla nonna, ho avuto una visione: il cuscino che ti regalano alla nascita, che passi ai tuoi nipoti, che accompagna le tue letture, i tuoi pianti e i tuoi traslochi. Non un cuscino normale, quel Cuscino, morbido e accogliente, che può anche farti da coperta, sparire sotto il tuo peso, nascondere il pacchetto di sigarette a 16 anni, riempirsi di peli del gatto, ammorbidire li spigoli. Insomma un cuscino che perdona, che inghiotte e riabilita, come la più dolce delle coscienze! 🙂
Non penste che sia matta, il cuscino è un oggetto che mi ha preso anche tempo. Ho impegnato mia madre, me li ha fatti lei e ingaggiato il mio amico Simone Ferrarini  per dare un senso al tutto.
Vi presento Cuore e Cervello.

Vuoi condividere questa ricetta?
Nessun tag per questo post.

Comments (9)

  • IL cuscino è la tua “copertina di Linus”—lo prendi,lo abbracci e ti fa sentire meglio, ti rassicura, ti fa sentire meno sola e ti sussurra all’orecchio” ppresto passerà”! Io ne ho sparsi in tutta la casa perchè danno armonia, personalitò e sanno curare il cuore”

  • Complimenti..mi piace un sacco quello “stropiccioso”..deve essere morbido e perfetto per “coccolarsi” sul divano.
    Brava davvero!!

  • Ciao Mannu e Bentornata!!!
    Ci hai fatto aspettare un po’…ma guarda che magnifica unione di cuore e cervello che hai creato!!!
    Devo dire la verità, io non sono molto amante dei cuscini, ma questi sono davvero delle opere d’arte sartoriali, quindi hanno un loro perché, non sono usati solo per prendere polvere!! Se li faccio vedere a mia mamma ( sarta ) sicuramente ti ruberà l’idea dato che lei adora i cuscini!!! 🙂
    Bye e Baci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency