focaccia di cavolfiore

Focaccia di cavolfiore

In America viene chiamato anche pane di cavolfiore per la sua versatilità ad accompagnare altre pietanze come carni intingoli e verdure, in questo periodo è un “must”anche perché è privo di glutine ed è proteico, secondo me  più che pane sembra una focaccina, una schiacciata, insomma sempre comunque  una cosa buona.
L’avevo già proposta tempo fa qui , prima che la moda americana esplodesse anche  da noi e devo dire che quella versione mi era piaciuta tantissimo, condita con pomodoro e mozzarella sembrava proprio di mangiare una pizza.
Lasciata in bianco invece come ho fatto oggi è perfetta per accompagnare altre verdure, oppure da utilizzare come  un panino.
Rimane una “focaccia” umida ma che ben fa il suo lavoro.
Io ho messo all’interno un po’ di olive taggiasche ma ci avrei visto benissimo anche dei pomodorini secchi, origano, alici.

Ho steso tutto il composto su un foglio di carta da forno, messa a cuocere e a dieci minuti dalla fine della cottura ho ricoperto metà della superficie con la mozzarella per dare un gusto in più e rendere la focaccia filante.
Che buona!

focaccia di cavolfiore

Mi sto di nuovo organizzando per la prossima trasferta in montagna, il 7/8 febbraio, questa volta andrò a San Martino di Castrozza e dintorni dove aspetterò le famiglie con i bambini (e anche senza per un saluto) con i miei laboratori di cucina; per tutte le informazioni andate a fare un salto in questa pagina , sarà bellissimo potervi incontrare e stare insieme.

focaccia di cavolfiore

Focaccia di cavolfiore

10 Persone
Facile
10 minuti
30 minuti

Ingredienti

  • 800 g di cimette di cavolfiore
  • 2 uova intere
  • 200 g di mozzarella
  • 50 g di formaggio parmigiano
  • 2/3 cucchiai di olive taggiasche
  • olio sale pepe qb.

­Procedimento

  • Accendete il forno ventilato a 180 gradi.
  • Tritate nel robot da cucina le cimette di cavolfiore per ridurle in briciole, versate in una ciotola.
  • In un contenitore sbattere le due uova con il formaggio grattugiato e 100g di mozzarella tritata.
  • Unite i due composti e mescolate bene.
  • Stendete il composto su un foglio di carta da forno leggermente unto, tenete uno spessore di circa 1 cm e mezzo (si abbassa cuocendo), condite con un filo d’olio e infornate.
  • Dopo circa 20 minuti, o quando la focaccia ha cambiato colore togliere dal forno e distribuire su una metà la mozzarella rimanente.
  • Infornate di nuovo fino a quando non si sarà sciolta.

Note

Servite calda o fredda, si conserva in frigo per un giorno (o almeno a casa mia non è durata di più).
Può essere riscaldata a piacere (io l’ho utilizzata come panino farcendo due metà con del salame).
Vuoi condividere questa ricetta?

focacce, formaggio, Ricette veloci, senza glutine


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (15)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency