Pane casereccio con licoli fatto in casa

vai subito agli ingredienti

Mi piace preparare il pane in casa, non lo faccio spesso, devo sentire il richiamo degli impasti, essere ispirata, avere delle buone farine e il tempo giusto da dedicare a questa meravigliosa preparazione.

Proprio per questo cerco sempre di scegliere la strada più facile, evito di complicarmi la vita con ricette difficili dal momento che mi definisco “panificatrice della domenica” o di quando ne ho voglia. Devo dire però che come mi cimento, anche se è passato tanto tempo tra una pagnotta e l’altra i risultati sono sempre molto soddisfacenti almeno per i nostri gusti.

Ho messo a punto un metodo infallibile, semplice che pratico sempre, l’unica cosa che cambia sono le farine, che devono essere di prima qualità altrimenti non ha senso lavorare e spendere energie.

Visto che me lo chiedete sempre in tanti ho deciso di lasciarvi anche qui la mia ricetta e il mio procedimento, provateci e vedete che ne sarete soddisfatti ! In questa pagnotta ho usato in parte della farina integrale, il pane che ho ottenuto è profumato ha una crosta croccante, una mollica fine e compatta, l’unico guaio: è così buono che sparisce subito!

 

Pane casereccio integrale con licoli

6
Difficile
1 day
1 ora

Ingredienti

  • 500 ml di acqua
  • 500 g farina tipo 1 forte (12,5g proteine)
  • 300 g farina integrale
  • 250 g licoli rinfrescato
  • 25 g sale fino

­Procedimento

  • Iniziate mescolando le due farine in ciotola, praticate un foro al centro e versate tutta l’acqua, poi il licoli che galleggerà perché bello attivo, quindi iniziate a mescolare sciogliendo prima il licoli nell’acqua e poi incorporate la farina.
  • Aggiungete il sale e mescolate prima con il cucchiaio in ciotola e poi versate tutto sul piano di lavoro e iniziate a impastare a mano (chi vuole può mettere in planetaria col gancio a velocità media per 20 minuti circa).
  • Create una pallina e poi “stirate” l’impasto, con una mano tenete fermo e con l’altra tirate. All’inizio l’impasto si straccia non è per niente omogeneo, ma dopo 10-15 minuti risulterà elastico e bello morbido.
  • Chiudete l’impasto formando una pallina e ponetela in una ciotola leggermente unta, quindi copritelo, io uso uno strofinaccio umido e un coperchio oppure la cuffia per la doccia. Fate riposare per circa 30-40 minuti.
  • Trascorso il tempo fate il primo giro di pieghe in ciotola. Questo procedimento lo dovrete fare per tre volte con intervalli di 30-40minuti.
  • Ora lasciate riposare l’impasto in frigo per 15-18 ore, poi tirate fuori dal frigo e fate acclimatare: serviranno circa un 2-3 ore per portare la temperatura del l’impasto da quella del frigo a quella dell’ambiente (20-25gradi).
  • Quindi infarinate il piano di lavoro e cercate delicatamente di allargare L’impasto fino a formare un rettangolo. Ora si passa alla fase di formatura del pane, io ho scelto una forma rotonda quindi ho ripiegato l’impasto prima con una piega a tre e poi arrotolato il lato corto. Infine ho sigillato tutti i lati pizzicandolo.
  • Ecco la pagnotta formata.
  • Riprendete la ciotola, mettete dentro un panno e infarinate bene. Mettete l’impasto al contrario e infarinate. Chiudete il panno prestando attenzione che ci sia farina ovunque, altrimenti si attaccherà (consiglio: usare un panno di cotone liscio c’è meno rischio che attacchi) coprite la ciotola e lasciate riposare a temperatura ambiente per almeno 4-6 ore.
  • Il pane deve triplicare in forma, una volta lievitato è pronto per essere messo in teglia, praticate i tagli come più vi piacciono e mettete in forno caldo a 230gradi per 25minuti. Poi abbassate la temperatura a 170 e proseguite per altri 40minuti.
  • Sfornate il vostro pane caldo e fumante, sentirete che profumino per tutta casa 😍😍
  • Mettetelo su una griglia per farlo asciugare/raffreddare e dopo circa 30-40 minuti potete tagliarlo!
Vuoi condividere questa ricetta?

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani

Sito fatto con gusto da Nagency