Piccoli sformati di riso e carne, con le “ali” dal prato al piatto…ma…

-Mamma che belli!
– Vi piacciono bimbe? Bene sono contenta, ora mangiate su!
– No il mio è troppo bello, non lo voglio guastare, facciamo che era volato nel mio piatto e mi parlava del suo viaggio!
– Anche il mio è troppo bello e non lo voglio guastare! Voglio giocare come fa Laula!!

Morale della favola, quel timballo così simpatico e ben riuscito non si poteva mangiare ma solo guardare. Insomma,con questo piatto non è andata proprio come immaginavo, a volte capita!
Così, per tutta la sera, le bimbette hanno giocato con il loro sformatino e hanno mangiato ciò che avevo preparato per il resto della famiglia, lo stesso spezzatino con i piselli e riso basmati che avevo portato in tavola in normalissime ciotole bianche.

Per quanto riguarda i loro animaletti, ce li siamo mangiati il giorno dopo io e mio marito di nascosto, una riscaldata al microonde ed erano ancora perfetti.

I timballini di riso

Facile
45 minuti

Ingredienti

  • 400-500 g di carne di manzo (fatta a piccoli pezzi)
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • Un po' di sedano
  • chiodi di garofano
  • noce moscata
  • cannella (se piace)
  • 1/2 bicchiere di vino bianco aromatico (se piace)
  • 300-400 g di piselli primavera surgelati
  • brodo vegetale per la cottura
  • riso basmati (30 g a testa)

­Procedimento

  • Io ho cotto il tutto nella pentola a pressione, si proprio lei, che è comodissima per queste cotture lunghe perché dimezza i tempi e raddoppia i sapori.
  • Per lo spezzatino procedete in modo tradizionale: rosolate le verdure con un po’ di olio evo (extravergine d’oliva), aggiungete i pezzi di carne, le spezie, fate insaporire bene, sfumate con il vino, salate, aggiungete un bicchiere di brodo caldo, chiudete e alla ripresa del classico fischio di vapore, abbassate la fiamma e calcolate circa 30 minuti di tempo.
  • Dopo di che spegnete, lasciate fuoriuscire il vapore (potete anche accellerare i tempi sollevando con attenzione la valvola per fare uscire l’aria più velocemente), aprite il coperchio e aggiungete i piselli, aggiustando con sale e pepe e continuando la cottura per altri 15 minuti, se volete anche senza coperchio.
  • Nel frattempo cuocete il riso e rosolate un po’ di cipolla con l’olio evo (io la lascio tagliata a metà così non sporca i chicchi e la posso togliere a fine cottura).
  • Tostate il riso per uno-due minuti, chiudete con un coperchio e abbassate la fiamma, il riso deve cuocere per assorbimento, la cottura si avrà quando sulla superficie compariranno piccoli buchini.
  • Per il tempo di cottura leggete comunque le istruzioni riportate sulla confezione.
  • Se volete anche voi creare gli animaletti di riso, prendete degli stampini (quelli usa e getta in alluminio vanno benissimo), bagnateli, sgocciolateli bene, distribuite una cucchiaiata generosa di riso rivestendo il fondo e le pareti.
  • Farcite con il vostro ripieno e richiudete bene il fondo con un altro po’ di riso. Lasciate riposare pochi minuti, nel frattempo ricavate da una bella carota delle fette sottili.
  • Ritagliatele dando loro la forma di ali, infilatele in uno stuzzicadenti diviso a metà e una volta scaravoltato lo sformatino nel piatto infilate le ali.

Note

Io ho preparato una salsina usando piselli rosolati con un po’ di cipolla e poi frullati, che ho messo vicino al riso per avere un effetto “prato verde” e per meglio accompagnare la pietanza. Se volete provate a farli anche voi, poi però raccontatemi come vi è andata… buon lavoro!!!
Vuoi condividere questa ricetta?

Carne, manzo, riso, senza glutine, senza uova, sformato

Comments (5)

  • Fantastico in tuo sformatino!!
    Mio figlio Sergio dice che ha le orecchie
    a sventola come me.
    E’ bello cucinare insieme le tue ricette.
    Ciao e grazie

  • ciao natalia, ti ricordi della mia richiesta?
    Una ricetta semplice per una torta di comleanno
    senza farciture e panna
    Scusa se insisto, ma fra poco sarà il comleanno
    di mia figlia Ughetta.
    grazie bye conso.

  • fatto! è piaciuto molto a tutti. Devo ammettere ahimè che non sono stata così brava a costruire il piatto e la storia! Grazie dell’idea, mi hai risolto una cena.
    Piatto da ripetere almeno una volta ogni 15 gg

  • ciao Natiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii carino il blog solo a vedere le foto mi viene l’acquolina in bocca…..voglio la ricetta della torta al cioccolato con croccantino fredda…….baci a tutte

  • Una mia amica mi ha parlato del tuo sito
    Ricette per bambini è una buona idea
    Clienti difficili!!!
    I piccoli sformati di riso li presenterò a cena
    ti saprò dire.
    ciao
    .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency