• Home
  • Antipasti
  • Questo snack è per me…ma se vuoi anche per te!

Questo snack è per me…ma se vuoi anche per te!

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Antipasti.

Oh, finalmente mi e vi dedico qualcosa care mamme e papà che ogni tanto vi imbattete in queste pagine di blog. Non è una cosa strabiliante, ma si sa, noi siamo abituate ad accontentarci spesso di poco.
Così ogni tanto visto che bisogna pensare a se stessi questa ricetta cade proprio a fagiolo, anzi a cecio… – nah, che battutaccia ma! -(commento delle figlie maggiori che hanno letto la bozza del post).
Desideravo proprio, e ho raggiunto l’obbiettivo, una preparazione che mi mettesse il buonumore con Zero o quasi impegno e lavoro. Ma soprattutto una cosa da sgranocchiare senza aver alcun senso di colpa.

Leggo dai vostri blog che sono iniziate le diete a stecchetto a pieno ritmo, dunque va  benissimo preparare qualcosa di leggero, da mettere in bocca quando proprio non ce la facciamo più. Se passiamo “per caso “ in cucina in cerca di soddisfare quella voglia che al momento dobbiamo reprimere, beh, questi ceci tostati alle spezie, saranno li, nella ciotolina che ci diranno – affonda pure le tue dita qui dentro, mangiaci tranquillamente, goditi questo momento…con noi, puoi!!! Sembra la pubblicità di tutti i desideri possibili (ehm, se avete travisato o immaginato qualcos’altro….siamo sempre in un blog di cucina e per bambini ,per bacco!) ma per appagare la voglia di fame e di mangiare, (a-ridaiete!) questi ceci sono perfetti, e chiudiamola qui!!!.

Gli snack di ceci speziati

Facile
20 minuti

Ingredienti

  • 300 g di ceci già lessati (circa )
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 cucchiaino di semi di cumino (abbondante )
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di origano secco
  • cannella
  • curry (pochissimo)
  • semi di coriandolo
  • paprika
  • pepe
  • sale

­Procedimento

  • Prendete un mortaio mettete tutte le spezie con lo zucchero e il sale, pestate bene.
  • In una ciotola mettete i ceci, conditeli con l’olio, il limone e le spezie tritate.
  • Se avete un miscuglio di spezie indiane va benissimo questo al posto di tutto quello che ho elencato sopra.
  • Accendete il forno a 180/200°, su un foglio di carta da forno sistemate i ceci e fateli tostare fino a quando si scuriranno e diventeranno croccanti, ci vorranno circa 15/ 20 min.
  • Lasciate raffreddare e godetevi questo snack in santa pace.
  • Ps. qui da me la santa pace è stata interrotta dalla solita Elisa che con il passare del tempo sta affinando il suo palato e ha gradito molto questi ceci anche se piccanti – A me non fanno niente i piccanti, a me piacciono, mmh buoni!!-

Note

Per i ceci io ho finito di usare questi, ma quelli in scatola vanno benissimo.
Vuoi condividere questa ricetta?

ceci, curry, legumi, senza glutine, snack, spezie


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (29)

  • ma che intrigante questa idea! ottima per azzittire lo stomaco, soprattutto quando si vorrebbe iniziare una vera dieta dimagrante…………..ti ringrazio molto per queso”eccellente colpaccio” bravissima

  • Adoro i ceci., bella la ricetta Piccola domanda per i celici.Il curry in teoria non ha glutine il problema e’ che con i processi industriali si utilizzano farine per addensare, o seccare o semplicemente perche’ si vengono utilizzate macine in cui sono stati elaborati prodotti con glutine. Quello che si o che si trova in commercio e’ sicuro ? Non si puo’ fare a casa…?

  • è un po’ che latito, ma sul cecio devo proprio commentare!
    2 domande 2:

    1) ma quanto si mantengono?
    2) ma se una comune mortale non c’ha il mortaio, oltre che comprarselo, come puo’ fare? Va bene il mixer per tritare le spezie?

    Grazie anche per questa ricetta, sappi che anche se mi faccio vedere di rado nel frattempo ho tempodicotturizzato sia mia sorella, che tutte le amiche, che le mamme della piscina… insomma ogni volta che mi vedono mi ringraziano tutte per il link del tuo sito!!!

  • questa é la ricetta perfetta. E’ la madre di tutte le ricette, gusto sfizio salute e pochi sensi di colpa. solo che per ora devo passare, ho perso quattro kili ma sono un palloncino, con la panciotta che fa un male! il gastroenterologo ha diagnosticato diverticoli (” ma guardi dottore che non li ho mai avuti”, ” ma guardi non li ha nessuno prima che vengano!”). Boh! e i ceci…i ceci che sono la mia passione (la cecina di Pietrasanta é uno dei must nelle mie lunghe vacanze in versilia, oltre che grande vanto del marito pietrasantino). Pero’ giuro Natalia che questa ricetta da stasera entra nel mio corredo genetico. Non me la dimentico più, e appena posso la provo. baci

  • @mannu – sissi!

    @alem – si dai sicura sicura, anche se il docetto dopo un pasto…

    @luby – infatti, sono ottimi e uno tira l’altro

    @Simonetta – Non so molto in quanto a sicurezza del curry , forse se cerchi nei prodotti raccomandati di sicuro potresti trovarlo però sono sicura nel dirti che certo lo puoi fare a casa. il curry è semplicemente una miscela di spezie, una delle ricette più comuni comprende: coriandolo (circa 4 cucchiaini), cumino (2)zenzero (1) curcuma (2) un chiodo di garofano, mezzo di pepe, tutto finemente macinato e mescolato. Sarà poi il tuo gusto e la tua esperienza a suggerirti altre spezie da aggiungere alla base che ti ho elencato sopra (come senape gialla, fieno greco, semi di papavero, cardamomo bianco e peperoncino). vai tranquilla e produci il tuo curry, ti piacerà e lo aggiungerai alle tue pietanze quando vorrai arricchirne il sapore, specie sul riso, carne verdure e pesce

    @Gloria – ciao non ti preoccupare fatti viva quando vuoi e liberamente, ti ringrazio per la gradita pubblicità, eh, eh questa non guasta mai!
    ma veniamo ai ceci:
    – qui da me sono durati tre giorni, almeno quel mucchietto che avevo tenuto da parte per fare la foto dato le brutte giornate di pioggia, di più non ti so dire. io li ho lasciati in una ciotolina coperta da un tovagliolo sul tavolo in cucina.
    -il mixer va benissimo. io mi ricordo che usavo di tutto, anche un metodo con martelli e mattarelli battendo i semi tra due tovaglioli, un po’ rumoroso e con parecchi sprechi, ma divertente. comunque un mortaietto semplice semplice e poco costoso l’ho comprato da un paio d’anni all’ikea ed è perfetto per pestare questo tipo di preparazioni, per il pesto alla genovese no però ma questa è un’altra storia!!! bacioni cari

    @annarita – si elisa è forte ed imprevedibile, stasera per esempio si è rifiutata di mangiare un polpettone al forno che in altri giorni avrebbe divorato con gli occhi. domani ci riprovo!!!

    @nicoletta – rimettiti e poi…. ma nico 4 chili, sei stata bravissima, se un figurino allora, beata te!!! bacioni

  • @Ska -grazie! dunque l’ideale è tostarli tanto da farli diventare croccanti, anche se qualcuno ti rimarrà meno croccante di altri, sarà buono lo stesso. quando vedi che dopo 20 min cambiano di colore fai la prova dell’assaggio e ti regolerai di conseguenza!!! ciao

  • Idea sfiziosa!
    Questi li faccio al piu presto… tanto domani devo lessarne un po’ perchè rifaccio la zuppa col farro, a grande richiesta di Chiara “mamma puoi rifare quella zuppa con quel riso che si chiama farro?” e io “ma di nuovo?” e lei “sì, perchè, la tua amica di internet di arrabbia se la fai troppe volte”
    Certo che sono buffi i cuccioli d’uomo… a me non fanno niente i piccanti… troppo furba! 🙂

  • adorabili!!!!!!!!!!!!!!!!!!!direi!^_^
    a me che i ceci non piaccio molto, però adoro il salato e croccante……..non posso che non farli!!ne sai una più di Simone Rugiati ^_^ (che adoro!)

  • ragazze siate compassionevoli con Vostra madre, ogni battuta dovrebbe essergli permessa….! posso darvi due buoni motivi?
    1) pensa ai nostri sensi di colpa quando seduti sul divano dopo aver cenato, ci lasciamo prendere da strani languorini che dopo i 35 anni diventano macigni …..
    2) “senza impegno in cucina” … vi rendete conto che meraviglia !!!! non aggiungo altro … buona giornate a tute voi meravigliose donne di casa

  • Fatti !!!! Per pigrizia ho usato quelli gia’ cotti sotto vetro, ho fatto in un lampo.Che bboni ! Li ho portati come spuntino in ufficio, mi sentivo una regina mentre li mangiavo.
    Grazie.Natalia.Pensavo ad altre spezie per le figlie che non amano gusti strani.Qualche idea ? Magari anche sul dolce che ne dici ? Magari zucchero e cacao ? (non amano neanche la cannella).Grazie comunque per l’idea.Chocolat.

  • eh natalia tu sei molto carina ma io devo perderne 15 e i primi 4 non si vedono neanche! al momento peso ancora 6 kili in più di quando ero al nono mese, e il più piccolo ha otto anni. brrrr che vergogna. é partita l’operazione ‘in forma 2010′, ci vorra’ un anno ma tengo duro. e questa sera le tue palline verdi di ricotta e spinaci. buoni i gnocchi!!! smack

  • @monica:) – viva la zuppa di ceci allora e il farro che si sposa benissimo!!!

    @Sabrina fattorini – grazie anche il tuo è molto piacevole!

    @simonetta – sono molto orgogliosa! baci e grazie a te

    @soribel . grazie. sai che rugiati ha il vizio di non salutare!!! alla prova del cuoco non è solito rispondere ai saluti delle persone che lo incontrano nel corridoio. nemmeno a quelle che dividono l’ufficio con lui, nemmeno a quelle che si presentano a lui, nemmeno ai suoi “colleghi” ( tutte quelle persone che ti ho elencato sono io nelle varie occasioni in cui ll’ho incontrato alla prova del cuoco) questo suo atteggiamento mi ha un pochino delusa ma… importante è non incontrarlo!!!!

    @Adriana – grazie per il sostegno farò leggere questo commento alle mie ragazze!!!

    @annarita : ok ciao

    @chocolat – si, perchè no, dolci si potrebbero fare come quando si fanno le mandorle caramellate. Metti ceci e zucchero in un padellino antiaderente e lasci che lo zucchero si insabbi intorno al cecio, come quando fai le mandorle. è unìoperazione un po’ delicata perchè non devi oltrepassare il punto di scioglimento dello zucchero. però potrebbero essere buoni…eccome!!! ciao e mi fa piacere che a te siano piaciuti…ma che succede nel tuo blog? sei ferma da un po’! baci

    @nicoletta – ops, allora mi dispiace fare la tentatrice. facciamo una cosa, tu leggi e passa!!! così non mi sentirò in colpa!!

    @ladycocca – piace molto anche ai ragazzi un po’ grandicelli, a te che ne sei sempre in mezzo, per via della tua splendida figliola non ti mancherà l’occasione di farli e vedrai..sarà un sucessone!!

    @soribel – grazie

  • Natalia, che carina che sei! Pensi anche a noi genitori!!! Ma dove le prendi tutte le forze? Io quando ho voglia di uno snack… apro un pacchetto di patatine! Ahahahahaa!!!!!

Rispondi a annarita Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency