Danubio salato in padella

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Pane e Pizza.

Altro esperimento altro ottimo risultato, è bello quando è così vero?
Abbiamo detto niente forno durante l’estate ma questo non vuol dire rinunciare a divertirci e a preparare le nostre torte dolci o salate lievitate o no, i risultati che si ottengono con le cotture in padella sono diversi ma ugualmente buoni.
Questa versione di danubio salato è versatile, possiamo farcire le palline con quello che abbiamo in frigorifero o quello che piace di più ai nostri amici e famigliari, scateniamo la nostra fantasia tutto sta poi nel prendere la mano con la nostra “fiamma” e il gioco sarà più semplice del previsto.
Tenete solo presente che a differenza della cottura al forno e anche di quella con il fornetto versiglia, la superficie rimane pallida e chiara, quindi per renderla più invitante potete anche fare come me, ricoprirla con un po’ di salsa di pomodoro e olio, oppure spennellare con l’uovo sbattuto e ricoprire di semini che coloreranno un po’ i vostri panini.

Siete pronti per queste nuove avventure?

Se volete potete seguire la ricetta anche sulla mia pagina fb, l’ho eseguita oggi in diretta per voi 😉

Danubio salato in padella

10 Persone
Media
1 ora 15 minuti
45 minuti

Ingredienti

  • 500 g di farina 0
  • 270/280 g di acqua tipieda
  • 6/7 g di lievito di birra disidratato
  • 15 g di zucchero
  • 10/15 g di sale
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Per farcire

  • 100 g di prosciutto di praga
  • 80/100 g di formaggio tipo provola
  • 2 cipolle (cotte dolcemente in padella con olio olive timo e pepe)
  • 1/2 bicchiere di salsa di pomodoro (con 2 cucchiai di olio e un po’ di sale)

­Procedimento

  • In una ciotola o nell’impastatrice versate la farina, fate una buca e versate lo zucchero, il lievito e l’acqua, attendete che il lievito si attivi, iniziate poi a mescolare con un cucchiaio, unite l’olio, il sale e impastate.
  • Dovrete ottenere un composto morbido ed elastico.
  • Fate riposare coperto da pellicola fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume.
  • Suddividete in 20/22 palline, appiattitele con le mani e mettete all’interno abbondante farcitura, richiudete verso il centro i lembi e ponete le palline con la parte liscia all’insù.
  • Foderate la padella con carta da forno, versate un po’ di olio per insaporire, adagiate le palline leggermente distanziate.
  • Potrete scegliere se suddividerle a seconda della farcitura o metterle in ordine sparso.
  • Spennellate la loro superfice con la salsa di pomodoro, coprite e attendete 15/20 minuti prima di mettere la padella sulla fiamma media a fuoco minimo per circa 40/50 minuti

Note

Fino a quando le palline si saranno rassodate, potete aprire il coperchio dopo la prima mezzoretta di cottura e verificare.

 

Vuoi condividere questa ricetta?

pane, torta in padella


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (15)

Rispondi a Fiammetta Cruciani Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency