Pesto tiepido di melanzane mandorle pecorino ed erbe aromatiche

Sono tornata a casa viva ma stanca morta e un po’ ammaccata, in queste occasioni mi accorgo di non avere più una grande resistenza fisica, peccato! Il lavoro di cambusiera/cuoca nel campo scout mi ha stroncato.
Ora mi sto occupando del lavaggio e riordino di tutta la roba mia e di Elisa dopodichè potrò rilassarmi qualche giorno al mare.

Sto iniziando già ad appuntarmi ricette per i prossimi dolci che andrò di nuovo a presentarvi in trasmissione, eh già, staremo di nuovo insieme anche in tv e questo grazie a voi e al vostro sostegno, siete davvero in tanti che mi seguite e  alla produzione non è sfuggito 😉

A proposito di dolci e torte , avete qualche idea carina da darmi? Ricette semplici veloci: quella che fate più spesso o che vi semplifica la vita, quella di cui avete sempre gli ingredienti pronti, la torta preferita dei vostri figli o dei vostri compagni, la torta delle belle figure; se vi va di aiutarmi io sono qui, anzi la mia mail è alla vostra portata, mandate tutto a nataliacattelani@gmail.com leggerò tutto con attenzione e proporrò le vostre ricette alla redazione, magari riesco a portarle anche in tv ricordandovi e raccontando quello che mi avete scritto 😉 dico “magari” eh, dipenderà sempre dagli autori.

Ieri, dopo aver fatto un po’ di spesa ho preparato questa pasta al pesto di melanzane, profumata, fresca ed estiva al cento per cento, ho tagliato in due una melanzana e messa a cuocere coperta con un foglio di alluminio sulla padella (la potete cuocere anche al forno ma a Roma con queste temperature è impossibile) finchè non diventa morbida.
L’ho poi un po’ sbucciata, non del tutto per lasciare un po’ di colore della buccia e poi frullata con mandorle, formaggio basilico menta olio e aglio.
Cotta la pasta l’ho condita con questa crema aiutandomi anche per tirare bene con un po’ di acqua di cottura. Ho poi aggiunto dei pomodorini tagliati a pezzetti per accentuare la freschezza, un bel po’ di peperoncino per mamma e papà e la pasta è piaciuta a tutta la famiglia!

Pesto tiepido di melanzane mandorle pecorino ed erbe aromatiche

6 Persone
Facile
10 minuti
30 minuti

Ingredienti

  • 500 g di pasta del formato che gradite
  • 1 melanzana grande
  • 4 cucchiai di formaggio pecorino
  • 4 cucchiai di mandorle sbucciate
  • olio extravergine di oliva qb
  • un pezzettino di aglio
  • 3/4 foglie di basilico
  • 2 foglie di menta
  • 6/8 pomodorini

­Procedimento

  • Pulite e tagliate in due la melanzana, cuocetela in padella a fuoco medio basso coprendola bene con un foglio di alluminio, potete anche cuocerla al forno.
  • Una volta ammorbidita e intiepidita mettetela in un frullatore, aggiungete le mandorle, l’aglio, l’olio il formaggio e le erbette e fate andare le lame fino ad ottenere una crema grezza.
  • Aggiustate di sapore a vostro gradimento accentuando o meno l’ingrediente che preferite.
  • Tagliate a pezzetti i pomodorini privati dai semi e mettete da parte.
  • Scolate la pasta e conditela con il pesto e i pomodorini. Allungate la salsa con un po’ di acqua di cottura tenuta da parte se necessario per evitare di aggiungere altro olio.
Vuoi condividere questa ricetta?

melanzane, Pasta, pesto, Ricette veloci, Vegetariane


Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (18)

Rispondi a Silvana Covino Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency