torta al gelato morbido

A La Prova del Cuoco: torta al gelato morbido

Eccomi qui, si ricomincia, anche quest’anno sono stata riconfermata nel cast della Prova del cuoco, così mi ritroverete in tv insieme al desiderio di condividere con voi le mie ricette, semplici, veloci, non pretenziose ma sempre fatte e proposte con il cuore.
Durante questi mesi estivi mi sono impegnata a cercare e farmi regalare da amici e conoscenti spunti di idee e ricette da proporvi, così ogni viaggio e spostamento che ho fatto mi ha arricchito e lasciato qualcosa da aggiungere alla mia lista.

Il primo dolce che vi propongo in questa stagione me l’ha suggerito per esempio la mia amica Cristiana, mi ha parlato di questa torta americana mentre eravamo sotto l’ombrellone: “non la conosci, ha come ingrediente principale il gelato sciolto!” Carina come idea vero?
Mi sono segnata bene i consigli e le dosi (peraltro facilissime da ricordare) e tornata a casa ho fatto qualche ricerca sul web.
Potevo immaginarlo anche da subito, una delle prime persone che ha scovato questa torta e l’ha proposta per noi è stata Stefania, la conoscete? E’ stata tra i miei primi punti di riferimento sul web grazie alla sua curiosità e capacità culinaria, una persona fantastica da non perdere assolutamente di vista!  Nel suo blog vedrete la sua versione e i suoi consigli.
Poiché la torta si presta a molte varianti io qui vi metto una delle mie, ho usato gelato alla panna e l’ho arricchita con buccia e succo di limone. Ho aggiunto un po’ di amarene sciroppate e messo in una teglia quadrata per ottenere una torta bassa ma ricca di sapori.
L’idea di utilizzare il gelato per fare torte può essere comoda soprattutto quando si riempie troppo il freezer con acquisti compulsivi di gelato nei momenti delle offerte (ed ora ci siamo), oppure quando rimangono rimasugli ai vari gusti che nessuno vuole più mangiare, naturalmente vi consiglio di unire sapori dello stesso genere, creme con creme e frutta con frutta.
Speriamo che come prima proposta vi sia piaciuta, ora che abbiamo riacceso i nostri forni non ci lasceremo più!

torta al gelato morbido

Torta al gelato morbido

12 Persone
Facile
5 minuti
40 minuti

Ingredienti

Torta al limone con amarene:

  • 500 g di gelato alla crema/panna
  • 10/15 marene sciroppate con un po’ di sciroppo
  • 1 limone bio buccia e succo
  • 200 g di farina 0
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di zucchero semolato facoltativi
  • 1 pizzico di sale

Torta al bacio

  • 500 g di gelato alla cioccolata/nocciola/bacio
  • 80 g di cioccolata fondente
  • 80 g di nocciole tostate
  • 200 gr di farina 0
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiaini colmi di lievito per dolce
  • 1 pizzico di sale

­Procedimento

Per la torta al limone con amarene:

  • Versate il gelato ammorbidito in una ciotola, aggiungete se lo desiderate un paio di cucchiai di zucchero, mescolate.
  • Unite la buccia grattugiata e il succo del limone.
  • Aggiungete la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale.
  • Versate il composto in uno stampo quadrato 24×24, decorate con le amarene disponendole sulla superficie del dolce.
  • Cuocete nel forno statico a 180 gradi per circa 30 minuti.
  • Decorare a piacere con panna montata e zucchero a velo.

Per la torta al bacio:

  • Versate il gelato sciolto in una ciotola, aggiungete le nocciole e il cioccolato tritato, i due cucchiai di zucchero, la farina setacciata un pizzico di sale e mescolate bene con una frusta.
  • Aggiungete da ultimo il lievito.
  • Disponete il composto in uno stampo da plum cake di 25cm di lunghezza circa imburrato, cuocete nel forno statico a 180 gradi per circa 45 minuti.
Vuoi condividere questa ricetta?

gelato, merenda, semifreddo, senza uova


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (30)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency