Gnocchi alla parigina integrali

Prepariamo un bel pranzetto per la domenica? Va bene anche per altri giorni della settimana, intendiamoci, però non so perchè, ma questo tipo di pietanza fa molto FESTA, “peut-etre parce que c’est français” !

Questa ricetta fa parte della serie chiamate “Come ti mimetizzo le verdure”, infatti, provando a nasconderle nella vellutata, forse riusciremo a farle mangiare ai bambini.

Dico FORSE, perchè i nostri detective si stanno sempre più specializzando a riconoscere queste “insidiose presenze”.


Ho fatto questi gnocchetti con la farina integrale, per aumentare la dose di fibre, sempre più indispensabili nella nostra dieta giornaliera, e li ho conditi con una crema di zucchine con una spolverata di prosciutto cotto e parmigiano (eliminando la besciamella che contenendo il latte non può essere consumata da chi ne è intollerante). Si mangiano che è un piacere, e sono un ottimo pasto anche per i più piccolini che ancora non hanno completato la loro dentatura, è tutto morbido, scivoloso e…saporito! Potete anche farvi aiutare dai vostri bambini, se avete tempo a disposizione però, perchè con questo tipo di aiuto aumentano i momenti d’affetto ma anche le ore per la realizzazione!!!

Gnocchi alla parigina

4 Persone
Facile
35 minuti

Ingredienti

Per gli gnocchi:

  • 250 ml di acqua
  • 150 gr di farina integrale bio
  • 100 gr di burro (margarina per gli intolleranti al latte)
  • 4 uova
  • sale
  • 2 cucchiai di parmigiano

Per la salsa:

  • 300 gr di zucchine
  • 1 spicchio d’aglio
  • 400 ml di acqua
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 + 1/2 cucchiaio di farina integrale
  • 30-40 gr di parmigiano
  • 100 gr di prosciutto cotto affettato e sminuzzato (facoltativo, si può anche sostituire con salsiccia, pancetta, speck se si desidera un piatto più saporito, o togliere del tutto e aggiungere dadini di formaggio se si preferisce in versione vegetariana)

­Procedimento

Preparate gli gnocchi:

  • mettete a sciogliere in un pentolino l’acqua con il burro, al primo bollore versate la farina tutta in una volta e il sale, mescolate fino a quando il composto si stacca dalle pareti e sfrigola leggermente.
  • Lasciate intiepidire.
  • Intanto in un’altra pentola rosolate uno spicchio di aglio, aggiungete le zucchine tagliate a dadini e salate.
  • Portate quasi a cottura e se volete tenetene da parte due cucchiai per decorare la superficie del piatto prima di infornare.
  • Aggiungete alle zucchine che rimangono l’acqua e fate insaporire per alcuni minuti facendo riprendere il bollore.
  • Trasferite l’impasto dei gnocchi in una ciotola, e con il frullatore unite un uovo alla volta fino a quando il precedente non si sarà bene amalgamato.
  • Ottenete così una crema soda e sostenuta, mettetela dentro ad una sacca da pasticcere, o utilizzate un sacchetto di plastica (quelli della Lidl vanno benissimo) tagliate un angolo e lasciate cadere tocchetti di crema aiutandovi con un coltello, in un pentolino con acqua che bolle salata.
  • Non appena queste palline verranno a galla, toglietele con un mestolo forato e adagiatele in un altro recipiente.

Preparate la salsa vellutata:

  • scaldate tre cucchiai di olio, aggiungete la farina integrale, mescolate bene e lasciate tostare un minuto poi aggiungere l’acqua con le zucchine precedentemente frullate con il minipimer e girate con una frusta la crema.
  • Cuocete per altri 5 minuti, insaporite e mettete da parte.

Siamo pronti adesso per assemblare tutti gli ingredienti:

  • Prendete una pirofila da forno, imburratela, poi adagiate uno strato di gnocchi, ricopriteli con uno strato di salsa, formaggio, prosciutto, continuate con un altro strato e finite con una dadolata di zucchine se le avete tenute da parte.
  • Mettete in forno prima di servire a 180° per 20/30 minuti fino a che gli gnocchi si gonfieranno e gratineranno.
  • Servire subito, potete anche prepararli la sera prima e godervi la mattina della domenica andando a fare una bella passeggiata con la vostra famiglia… ciao!
Vuoi condividere questa ricetta?

Gnocchi, pasta fresca, prosciutto, speck, verdure, zucchine


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (17)

Rispondi a lenny Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency