• Home
  • Dolci e Torte
  • Una torta senza uova, senza latte, senza burro…ma è una MAGIA!!!

Una torta senza uova, senza latte, senza burro…ma è una MAGIA!!!

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Dolci e Torte.

Poter mangiare di tutto è una bella fortuna! Io con le mie figlie posso godere della libertà di utilizzare tutti gli ingredienti nella loro alimentazione, ma per tanti non è così .

Michela, la mamma di Martina (una amichetta delle mie piccole che non può mangiare di tutto) conosce tante ricette senza uova e senza latte e così ho pensato bene di farmene insegnare qualcuna e metterla qui, per chi di voi vuole avere delle idee e dei suggerimenti su questo tipo di preparazioni.


Per me è stata una vera sorpresa, una magia, preparare questa bellissima torta senza uova, burro, latte e scoprire un sapore gradevole che non ha niente da invidiare alle sorelle maggiori più ricche e tradizionali.
Veramente ho voluto esagerare e rendere questa ciambella ancora più “sana” utilizzando solo farina integrale (ecco perchè è scura). Nonostante il sapore più spinto (la crusca si sente!) a casa l’abbiamo mangiata bene, ma se volete renderla più soffice e alla portata dei palati più esigenti, la versione con la farina bianca, o solo con il 10/20% di farina integrale, è senz’altro da preferire.
Questa poi è una ricetta base che potrete arricchire con l’aggiunta di cacao in polvere, renderla bicolore, aggiungere mele a fettine ecc..Chi di voi la vuole provare a fare con la farina senza glutine?Sarebbe un dolce davvero alla portata di tutti, da tenere nel nostro ricettario e sfoderare alla prima occasione! Attendo vostre idee….

Torta all'arancia senza uova e latte

Facile
30 minuti

Ingredienti

  • 350 gr di farina
  • 1 bustina di Cremor tartaro
  • 220 gr di zucchero di canna
  • 250 ml di latte di soia (io ho usato il latte di soia e riso,ne esistono diversi gusti, anche alla vaniglia)
  • 80 ml di olio di semi
  • buccia di una arancia bio
  • 50 ml circa di succo di arancia bio
  • 2 cucchiai circa di gocce di cioccolato fondente

­Procedimento

  • Accendete il forno a 180°, mescolate lo zucchero di canna (macinato fine) con l’olio, il latte, il succo, la buccia di arancia, aggiungete la farina miscelata al lievito, e amalgamate bene.
  • Versate in uno stampo a ciambella (o in piccoli stampi da muffin) precedentemente unto, cospargete sulla superficie le gocce di cioccolato e infornate per circa 30min, controllate con lo stecchino se la cottura si è completata altrimenti proseguitela per altri minuti.

Note

Ps: il cremor è un agente lievitante in polvere per dolci, lo trovate di sicuro nei negozi bio o nelle farmacie, il suo pregio sta nell’essere un lievito naturale, ottenuto dalla produzione del vino, non sono aggiunti fosfati,non ha tracce di glutine e non si sente in bocca! potete però anche usare il lievito tradizionale per dolci
Vuoi condividere questa ricetta?

cioccolato, Ricette light, senza latte, senza uova, soia, torta


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (73)

  • mi piace molto tutto ciò
    che è preparato con ingredienti integrali
    poi essendo io intollerante al latte
    la torta magica è giusta per me
    brava

  • Sembra una magia molto gustosa, da provare domani pomeriggio per la merenda delle mie piccole ospiti.
    Tu sei magica come sempre!

  • questa la salto, finchè non scoprirò anche io di essere intollerante a tutto!!
    Zie se siete in onda, questo è per voi!
    brava come sempre, ciao

  • natti, sei una grande. io è da un po’ che uso il cremor tartaro, o latte alternativo a quello vaccino. anche per chi non è intollerante  a niente o non sa di esserlo, cambiare ingredienti non può far altro che bene.
    brava natty… ci apri nuovi orizzonti culinari…

  • meraviglioso,questa ricetta è ideale per me che non tollero lattosio!!!!!
    nelle tue creazioni tu usi sempre alimenti semplici facilmente reperibili e
    dai saggi consigli ai ragazzi affinchè imparino a mangiare in maniera sana e genuina
    comlimenti sei fantastica!!!!
    grazie!

  • @ anna – è anche buona!
    @ monica – se è per i bambini prova a farla di farina bianca…la gradiranno di più!
    @mannu – te lo concedo, preparati per la prossima però!
    @betty – anche io non ci credevo!
    @golosona – teniamolo basso che è meglio!
    @france – siete troppo forti ciao!
    @betti – ma quanti sono i bimbi che hanno questo problema!
    @alex – grazie mitico papà!
    @consolata – così non ci sentiamo troppo in colpa!
    @chiara – sei troppo carina! brava per il cremor tartaro, io ci facevo solo la pasta per il didò:)
    @gilda – soprattutto quando si invitano bambini, così non rischiamo di farli stare a digiuno per via delle intolleranze!
    @ fede -che strano! quello di soia non è proprio…buonissimo!
    @veronica – si, si puoi cuocerlo e fare anche budini e creme
    @valeria – ogni tanto riesco ad accontentarti!
    @domitilla – grazie

  • Come sempre hai un saggio consiglio… non l’ho ancora fatta.
    Per oggi ho usato abbastanza il forno, ho fatto i biscotti al cocco con i bimbi dell’asilo.
    Grazie per condividere la tua fantasia e la tua saggezza!

  • ciao a tutti ho appena 12 anni ma mi piace molto cucinare e nn ho fatto a meno di leggere questa sua ricetta l’ho letta e trovo ke sia molto bella creativa e facile domani l’ha proverò di certo

    buon anno 2010

  • @miriana- ciao, che bello avere una ragazza qui, in fondo questo blog è nato proprio per voi, mi piacerebbe molto che altre come te scrivessero o seguissero questo blog, dandomi magari indicazioni e suggerimenti su quello che vorrebbero vedere o imparare a fare. devi essere proprio in gamba se ti diverti a cucinare! se provi questa ricetta usa la farina normale, io ho usato solo quella integrale ma ed il sapore era molto deciso, con la farina bianca è più vicino ai gusti dei ragazzi, questa è una torta speciale per quelle persone che sono intolleranti alle uova e al latte, se non hai questi problemi puoi provare anche con un ‘altra torta altrettanto facile sempre qui nel blog, la torta delle principesse. mi piacerebbe molto sapere se ci hai provato. ciao e grazie ancora.

  • 02/03/2010
    Ho letto questa ricetta poichè la stavo cercando una ricetta come questa!…dopo che la mia terapista mi ha consigliato di evitare uova latte zuccheri ecc. per un periodo di depurazione del mio fegato, ed aimè assumendo un farmaco da più di un anno a prima mattina che mi costringe alla sua assunzione non a stomaco vuoto, mi son ritrovato che non avevo nulla da mangiucchiare per assumere questo “maledetto” farmaco che odio, mentre ORA DEVO DIRE che, come l’ho chiamata io a casa che l’ho già fatta più volte in settimana, “LA MIA CIAMBELLA” E’ BUONISSIMISSIMA e la mangio più volte nell’arco della giornata….io la sto variando: innanzi tutto con farina di Farro poichè per via di quella medicina non posso alimentarmi con farine di grano POI la vario con marmellata alla fragola no zucchero, ora provo con pezzi di mela e kiwi, insomma è troppo buona…MA amando la torta alla carota qualcuno ha provato a farla aggiungendoci la carota?…
    …mi sapete dire?
    …oppure qualcuno mi dà la ricetta di un dolce alla carota senza uova latte zucchero?
    ….mercì!
    …Saverio

  • Mi ha fatto molto piacere scoprire questa ricetta perchè è ormai un anno che io e mia figlia di due anni siamo no latte e no uova e riempie il cuore scoprire che esistono dolci senza uovo per il latte e il burro ci avevamo già pensato ma le uova sembravano insostituibili. grazie

  • hey grazie mille!!! io ho provato a farne una versione un po modificata: ho usato la farina integrale al posto di quella normale, e il fruttosio (150-60gr) al posto dello zucchero. nell’impasto ho mescolato il cacoo amaro in polvere (2 cucchiai) e dato che ero senza gocce di cioccolato ho triturato mandorle e noci da sparegere sopra alla fine. ok è una ricetta completamente diversa ma la base è la tua. E’ venuta perfetta e le fette sono andate a ruba!!! Sono proprio felice, questo è il mio secondo dolce che provo a fare in tutta la mia vita, ma è venuto bene! Allora è vero che è possibile mangiare cose buone e sane soprattutto!!!! 😀 ottimo sito!

  • COMPLIMENTI!! grazie è proprio quello che cercavo!!!….se posso dire….visto che siamo sul naturale e sano….togliamoci anche il cioccolato a favore di qualche mandorla,noce o mela!!
    Sto scoprendo che anche i golosi come me, possono soddisfarsi mangiando sano!!!…..

  • grazie per tutte le idee che riesci a dare e alla passione con la quale le trasmetti, ciao!
    ps. ho fatto la torta, buonissima!!

  • @iva Balen – non penso perchè non essendoci nemmeno le uova il composto si sgretolerebbe troppo però posso documentarmi e chiedere al mio amico montersino, lui è un vero esperto, però dopo le vacanze perchè ora non riuscirei a reperirlo!! ripassa a trovarmi e magari troverai una risposta più esudiente

    @miriam – grazie a te e scusa per il ritardo ma questo tuo commento era finito “in cavalleria””!!! baci e buone vacanze

  • All’età di 52 anni mi ritrovo che, da che potevo mangiare tutto ora la cardiologa, a seguito di un piccolo infarto, mi ha dato una ferrea dieta dove esclude uova, latte intero e parzialmente scremato e burro. Proverò quindi la torta magica ma con zucchero normale visto che sono intollerante a quello di canna, il latte scremato che posso usare e l’olio d’oliva, poiché la stessa cardiologa mi ha detto che l’olio di semi non si deve assolutamente cuocere perché ad elevata temperatura sprigiona sostanze che possono rivelarsi cancerogene. Proverò così la ricetta e ti farò sapere.

  • @chiara – ciao , mi dispiace per il tuo cuore, curarlo soprattutto con l’alimentazione è un dovere per tutti , ti parla la moglie di un cardiologo e nutizionista 🙂 ecco perchè spesso mi trovo ad elaborare senza tralasciare il gusto naturalmente, ricette con ingredienti che iutano il nostro organismo, le farine integrali gli zuccheri non raffinati e l’uso dei grassi prima di tutto. per quanto riguarda l’uso dell’olio di semi, non ci sono difficoltà se non superi il loro punto di fumo e 180 gradi nel forno (il calore non è diretto e non raggiunge all’interno della preparazione questa temperatura) non ci sono pericoli per il suo deterioramento, vai tranquilla (anche mio marito mi da il suo benestare) quando friggi invece poichè è difficile controllare la temperatura costantemente a meno che tu non possegga un termometro da cucina per le alte temperature, il discorso diventa più complicato ecco che l’olio di oliva avendo un punto di fumo decisamente più alto ti permette di stare più tranquilla. in bocca al lupo per tutto nel blog ci sono anche altre ricette particolarmente adatte come ad esempio la pasta frolla all’olio, da provare sicuramente! buona giornata

  • GRAZIE….FINALMENTE HO TROVARO UNA TORTA PER MI FIGLIO CHE COME LA BAMBINA DELLA TUE AMICA E INTOLLERANTE A TANTISSIMI ALIMENTI BASILATI.
    DOMENICA LA FACCIO SUBITO 🙂

  • carissima,mia figlia oltre ad essere intollerante al latte e derivati è anche celiaca, per cui tento sempre di gestire le ricette., ti ringrazio per questa tua ciambella ma come al solito dovrò inventarmi quanta farina di riso, o mais bianco (che non sempre si trova)e fecola di patate o maizena dovrò usare per fare questa tua ciambella. ciao e grazie

  • vorrei rispondere a Ivan Balei, oltre alla farina di mais bianco in farmacia vendono una farina per celiaci( non so se tu hai questo problema) per fare pane e dolci, certo costa un pò, infatti io tento di mischiarla per farla durare di più. comunque cara Natalia se hai qualche notizia in più mi farebbe molto piacere. grazie

  • complimenti!
    io sono intollerante al lattosio e faccio una torta simile : praticamente non metto l’olio, uso 80gr di zucchero ma aggiungo il cacao amaro circa 150gr.
    la tua l’ho fatta oggi x la mia nipotina e l’abbiamo gradita entrambe 😉

  • me l’ha fatta un amica per la cena di capodanno (sono allergico ai latticini), era veramente ottima! quindi son tornato qui a prendere la ricetta…graziee

  • Salve mi chiedevo essendo intollerrante al glutine (nn sono celiaca )e intollerante al lattosio….se posso fare tutti i dolci ke voglio sostituendo la farina bianca con quella della biaglut senza glutine(anke se dice ke può contenere tracce di latte )il latte con il latte di soia e ilburro o con al margarina vegetale o con l’olio di oliva…ho preparato cos’ un plumcake al cacao è venuti buonissimo anke nn so perchè lasciava un retrogusto un pò piccante….misteri…:-)))garzie ciaooo

  • Allora vedo che siamo in divese ad avere di questi problemi, stò andando avanti con i Biscotti Privolat senza latte e uova e quelli ai Frutti di Bosco di Vitasnella, non ne posso più, finalmente vedo possibile alternativa. Ho 44 anni e solo ora mi è stata fatta diagnosi di allergia al latte uova burro etc….Ci proverò e vi farò sapere GRAZIE

  • Ciao! Io, come tante altre persone, non godo della libertà di poter mangiare tutto, e la mia dieta è alquanto limitata. Non è una grande sofferenza non poter mangiare quelle montagne di dolci fatti di panna, crema e cioccolato, ma un dolce qualche volta è sempre gradito. Con la tua ricetta vado a gonfie vele con la mia famiglia e le mie amiche, che reputano il biscotto una delizia assoluta! Anche io sono dello stesso parere, e devi essere fiera di te stessa per questo dolce integrale!

  • @ TUTTI, scusate se ho tardato tantissimo a rispondervi ma non riesco a tenermi bene aggiornata sui commenti di post passati da tanto tempo! Avete ragione questa torta ha risolto tantissimi problemi. vediamo un po’ grazie alle persone che mi hanno fatto complimenti :potete provare a sostituire di sicuro la soia , le farine senza glutine io non le ho mai usate non posso aiutarvi molto, per il resto provate anche voi ad essere degli abili alchimisti, tanto è sbagliando e riprovando che si impara!!!
    sono in attesa di una risposta da Montersino anche io!

  • Ho un bimbo che è intollerante a latte e latticini, uova e pomodoro. Ed è anche un golosone 🙂
    La stessa tua torta la facciamo in varie versioni, col cacao amaro e le gocce di cioccolata, cocco e cacao amaro, con le mele ed è BUONISSIMA!!
    Sono riuscita a sostituire tanti alimenti della sua dieta con ricette nuove, e, fortunatamente, pur essendo schizzinoso, mangia proprio di gusto. Una cosa di cui andava matto e che non sono riuscita a sostituire con una ricetta alternativa sono le lasagne… Mi chiedevo se tu avessi qualche idea a questo proposito, grazie!!

  • Io ho usato la farina di grano saraceno che avevo in casa e la buccia e il succo del mandarino…… mmmmmmhhhh….. Fantastica!!!!!!!!

  • oggi è il mio compleanno. ieri sera a milano diluviava e il mio solito quattro quarti è venuto una schifezza. ci sono stata dietro tutta la sera e quello che ho ottenuto è una specie di schiacciata umida di mele e mai lievitata. allora stamattina, che i bimbi al martedi li porta a scuola mio marito, il mio fido google mi ha condotto da te. con questa torta con nulla dentro. e nulla infatti c’era ormai nel mio frigo.ed è venuta uno spettacolo e ho anche avuto il coraggio di portarla in ufficio.
    l’ho semplificata molto: diciamo solo farina latte zucchero lievito. poi avevo mezza confezione di filadelfia al cioccolato che a casa mia nessuno mangia (regalo del MomCamp 🙂 e una barretta di cioccolato bianco.
    beh davvero un miracolo.
    che ti devo dire? GRAZIEEEEEE!!!!
    a questo punto riproverò a farla, secondo ricetta e un po’ meno basic.
    un abbraccio clara/acasadiclara

  • @acasadiclara- ciao clara, che bello risentirti e prima di tutto auguri!! poi che dire sono molto lusingata e devo io ringraziarti per queste tue parole che per me sono una sferzata di energia per continuare a condividere con tutte voi questa mia passione , W le elaborazioni estemporanee, viva la torta magica!

  • E’ buonissima anche se la tagli a metà,bagni le due metà con del succo d’arancia e le farcisci con della marmellata e la richiudi.Ciao ciao

Rispondi a Stefania Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency