Pomodorini patriottici

Non c’è che dire, verde bianco e rosso ci rappresentano in pieno anche in cucina. Il verde delle nostre verdure fresche o crude, erbette o spezie, il bianco della pasta e del riso che sono per tutti il simbolo della nostra alimentazione, e il rosso, il colore del caldo, della passione e…del pomodoro!

Detto tra noi, mi è andata bene, pensate se dovevo trovare del cibo per rappresentare una bandiera viola, oppure blu?


Questo è un piatto divertente, colori e sfumature a parte, gustoso, che piace di sicuro ai vostri bambini, potranno scegliere cosa mangiare, assaporeranno così il gusto sapido del formaggio, il profumo del basilico, e la leggera acidità del pomodoro. Io li trovo molto pratici da preparare anche per le loro feste, per non propinare sempre le stesse cose , soprattutto quando vogliamo rendere più sostanzioso e particolare un rinfresco. Tra l’altro si possono cucinare con un giorno in anticipo e devono essere mangiati freddi, sono quindi ideali perché una volta fatti si dimenticano fino al momento di servirli per la nostra occasione. Ah, l’unica cosa è che tutta la vostra fatica sarà spazzolata via in un sol boccone, le voragini fameliche dei nostri ragazzi ce li faranno sparire in un attimo uno ad uno ma….meglio così in fondo non li avevamo fatti apposta per loro?

I pomodorini ripieni

40 Pomodorini
Facile
20 minuti

Ingredienti

  • alcuni pomodorini (più rotondi possibili)
  • riso (mezzo cucchiaino scarso per pomodorino)
  • 2/3 cucchiai di pesto al basilico (o spinaci ripassati in padella e frullati)
  • 100 g circa di formaggio feta (se volete un gusto più delicato va bene anche la ricotta, magari di pecora)
  • qualche fogliolina di maggiorana
  • aglio extravergine
  • sale

­Procedimento

  • Svuotate con delicatezza i pomodorini con l’aiuto di un cucchiaino, salateli e metteteli a testa in giu.
  • Nel frattempo con la polpa scartata preparare un sughetto, frullate il pomodoro e magari aggiungetene qualcuno intero se vi sembra che non basti.
  • Mettete in un pentolino uno spicchio di aglio a rosolare, poi aggiungete la passata, sale e origano e fate andare per alcuni minuti senza farlo addensare troppo.
  • Cuocete il riso, io ho usato il carnaroli per avere i chicchi ben distinti e grandi, ma potete usare anche il riso integrale, l’arborio o anche il vialone nano, sono tutti ottimi.
  • Mettete uno spicchio di aglio in un tegame con dell’olio, versate il riso, fatelo tostare, poi aggiungete acqua bollente portatelo circa a metà cottura mantenendolo sempre abbastanza liquido.
  • Suddividete il riso in tre parti, una parte di riso un po’ più asciutta la aggiungete al sugo di pomodoro; un’altra la aggiungete al formaggio feta sbriciolato con un po’ di maggiorana tritata; l'ultima la unite al pesto, mantenendo sempre i composti con del liquido, se necessario aggiungetelo caldo.
  • Riempite i pomodorini per 2/3 e infornate a 180° per circa 20 min, controllando anche prima del tempo la cottura. Toglieteli dal forno e mangiateli freddi.
Vuoi condividere questa ricetta?

Feste, formaggio, pesto, pomodoro, riso


Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (15)

Rispondi a Natalia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency