Le lasagne del papà!

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Primi.

Signori e signore, bambini e bambine il nostro papà vi presenta le sue lasagne!
O forse, poichè siamo in un blog di cucina vi dovrei dire il contrario: signori e signore le lasagne vi presentano il loro ideatore. Va bene sono buona, ideatore è una parolona grossa, diciamo che il dottore ha fatto una richiesta ed io, l’esecutrice, ho cercato di accontentarlo al meglio.

Che dire è stata una festa in casa, tutti contenti, c’è chi era molto soddisfatto, chi si sentiva orgoglioso, chi non credeva ai suoi occhi!
Io naturalmente mi sono fatta da parte, dal momento che in casa mio marito non mette (quasi) mai mano ai fornelli, gli ho lasciato vivere i suoi 5 minuti di celebrità gastronomica!
Insomma tutto è nato dalla sera prima, quando il dottore (lo fa ogni giorno) ha ispezionato il frigo e ha cominciato a fare l’elenco delle cose “deperibili a breve”, dopo di chè, visto che gli ingredienti erano abbondanti, mi ha detto:
-Perchè domani non fai le lasagne? Ci metti tutta questa roba e te ne sbarazzi in una volta sola! Dovrebbero essere buone e alle ragazze è un genere di piatto che piace?
-Ah, ah, devo praticamente preparare una ricetta anti spazzatura? Va bene dai ci proverò!
Così ho deciso di presentarvi anche mio marito, dal momento che a volte partecipa anche lui qui nel blog dispensando i suoi utilissimi consigli. Ora ci conoscete tutti, ovviamente gli ho chiesto il permesso di farlo e lui ha acconsentito, così abbiamo immortalato anche il volto di questo temibile difensore della salute e del cibo che fa bene e che bisogna mangiare più spesso per poter prevenire ed evitare il più possibile di curare (vuole andare anche lui in pensione, vero Roberto?)
Ieri sera ha fatto un discorsetto alle figlie grandi pigrone più che mai, sul diabete di secondo grado che…ora è meglio non parlarne, tanto ritorneremo su questo argomento, non sono cose da pensare nel weekend! Mentre queste lasagne ve le consiglio vivamente 🙂 e bravo il dottore!

Lasagne con zucca, zucchine e salsiccia

Facile
10 minuti
30 minuti

Ingredienti

  • 3 nodini di salsiccia
  • 2 zucchine
  • 200 g di piselli surgelati
  • 1 cipolla
  • 200 g di zucca
  • 300 g di formaggio (un avanzo di fontina e parmigiano)
  • 300 g circa di pasta all'uovo già stesa
  • 30 g di burro
  • 800 g di latte scremato
  • 30 g di farina

­Procedimento

  • Rosolate la cipolla con un po' di acqua e di olio, aggiungete la salsiccia senza pelle e fatta a pezzetti, le verdure tagliate a cubetti (zucca e zucchine) i piselli e portate a cottura (devono rimanere croccanti).
  • Preparate la besciamella scaldando il burro, aggiungendo la farina e dopo il latte caldo, fate cuocere 10 minuti a fiamma bassa.
  • Ungete una pirofila e procedete a preparare le lasagne.
  • Fate aderire uno strato di pasta, stendete la besciamella, il condimento di verdure e una spolverata di formaggio, procedete fino a completare gli strati, io con questi ingredienti ne ho fatti 4.
  • Mettete in forno per almeno 30 minuti fino a quando sulla superficie non si sarà formata una gustosa crosticina.

Note

La prossima volta le ripeterò escludendo la salsiccia, per farle completamente vegetali visto che le bimbe l'hanno gradita molto mangiando bene le verdure e Chiara invece toglieva dal piatto i pezzettini di carne perché la preferiva senza!
Il dottore dice che oltre ad essere buone 🙂 se abbinate ad un piatto di frutta o verdura cruda costituiscono un ottimo pasto unico e ben bilanciato
Vuoi condividere questa ricetta?

Carne, lasagne, verdure


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (14)

  • E come potremmo esimerci dal provarle, dico io, queste lasagne tutta-salute?
    Grazie al dottore, grazie alla cuoca, grazie alle ragazze…

    Lunedì tornerò a ringraziare per il gran figurone che mi hai fatto fare domani sera, che ho gente a cena!!!

    polepole

  • così adesso conosco anche il papà!
    NAti queste lasagne sono meravigliose…anche io quando ho rimasaugli nel frigo li faccio finire in lasagna oppure in un cake salato!

    un bacione grande a te e a tutta la tua meravigliosa famiglia… a presto

  • concordo con il dottore sul piatto unico se abbinato ad una bella e abbondante porzione di verdura, ma posso correggerlo dicendo che il piatto di frutta proprio non si sposa con nessun piatto? La frutta, a meno che non sia da sola, va sempre evitata dopo un pranzo o una cena perchè gonfia l’intestino…. meglio da sola allo spuntino del mattino o per meranda del pomeriggio….
    Il mio nutrizionista mi ha insegnato bene la lezione!!!

    Ciao Natalia… sono certa che dopo un commento come questo, non avrò il piacere di conoscere Roberto il prossimo sabato………….

    Un bacio grande

  • e bravo il dottore di casa (House??) !
    già lo vedo, “snasuplare” qua e là nei meandri degli sportelli e chiedere la carta d’identità a tutto ciò che incontra :”zucchina, lei da quanto è qui! si è defilata? credeva di farla franca? esibisca lo scontrino, per cortesia e si metta là, in fila con i piselli. Su su che facciamo tardi!”
    Forte lo zio e preziosi i suoi consigli.
    Io direi così: frutta prima dopo o durante, purché si mangi. Il gonfiore è a discrezione di stomaco. Sbaglio??

  • ROBERTO IL TEMPO PASSA MA TU NON CAMBI MAI!!!!!!!! è COME DICE MANNU, TUTTO MERITO DELLA FRUTTA? MI SA CHE DA OGGI INIZIO A MANGIARLA PURE IO!!!!!!!!!!!!!!

  • Bella idea!Salva verdure oltre che salva salute, sopprattutto un modo per far mangiare un pò di verdurine alle bimbe.
    Domani lasagne alle verdure … ne poi se lo dice il Dottore!!!
    Ottimo per la domenica …
    Grazie
    Sabrina

  • Complimenti al dottore e alla cuoca. Armonia pefertta di sapori e d’intenti. Assolutamente da provare, come tutto quello che “nasce” dalla tua cucina.

    Un bacio e vista l’ora buona domenica

  • non ho mai postato, anche se ti seguo da un po’ 🙂
    ho anche letto il tuo libro e sto cercando di comprarlo online per regalarlo a natale a chi è stato bravo 😉
    bizzarro questo papà che fa le prediche sul diabete di secondo grado, anche se è un medico 🙂
    che non vi tocchi mai nessun male!!!!

    Ancora brava per tutto, per gli spunti, le ricette e i sorrisi che ci regali.

  • é la prima volta che ti scrivo anche se ti seguo da quasi due anni. Queste lasagne sembrano ottime (anche se io evito sempre la besciamella) e in generale tutti i tuoi piatti mi hanno dato molte ispirazioni!
    bellissimo blog!
    Saluti a tutti

  • abbiamo fatto le lasagne fulmina-avanzi ieri sera, con mozzarelle, spinaci passati in padella con la pancetta, formaggio, wurstel e besciamella: sono state spazzolate a tempo di record.
    grazie per l’idea 🙂

  • Bello riverede il Doc di casa… se ho capito bene Roberto è l’apostrofo rosa tra le parole “frigo” e “spazzatura”… ahahahah
    Ottime queste lasagne, mi piacciono! Un saluto a tutti quanti!

  • @polepole – come sono andate poi?

    @giulia – ciao giulietta bella, come stai? ho visto che fai cose bellissime e non ti fermi mai! un abbraccio anche a te, speriamo di vederci presto!!!

    @Monica:) – non è che si sforzi molto ma a parole….è bravissimo!!!

    @Mara – infatti verrà la mannu!!! scherzo, ovvero lui non ci sarà ma non per quello che hai scritto! comunque per la cronaca il dottore dice che in generale l’aggiunta di una porzione di frutta va a completare il valore nutrizionale del piatto indipendentemente poi dai gusti e dalle esigenze di salute personali. Il fatto che produca gonfiori e fastidi durante i pasti è un fatto personale che esula quindi dal generale. Oh mara lasciamoli perdere questi nutrizionisti!!!!

    @mannu – eh, brava la sorellina ci sei arrivata prima di me!

    @valli – sarà! io non la mangio quasi mai…

    @mammachegiochi – si in effetti è proprio un piatto della domenica!

    @mammaCattiva – troppo buona! in quanto a dottori in famiglia…tu ne sai qualcosa:)

    @Valeria luongo – grazie per averci fatto sentire la tua “voce”, in effetti lui ci dice tutte queste cose perchè non vuole lavorare , ovvero il suo motto è quello di prevenire. furbo il dottore vero?

    @Giovanna – ma grazie mille!!! anche io non amo la besciamella, però in alcuni piatti ci sta bene, in effetti è latte con una noce di burro, e in questo caso latte uguale a proteine 🙂

    @Maria NAgela -e ti credo, con tutte quelle bontà!!! bravissima hai sviluppato l’idea e sei andata alla grande!!!

    @barbara – hai capito benissimo!!! però nel nostro caso è l’unico apostrofo azzurro, ah, ah ciao barbarella!

Rispondi a giulia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency