Lasciamole sole a chiacchierare, con una cosa buona però!

Domenica alcuni amici/che delle ragazze verranno a pranzo mentre noi non ci saremo (ovviamente) hanno già le idee chiare sul cibo ma io ho dato loro il consiglio di fare anche questa ricetta, Chiara l’ha testata ed è stata approvata all’istante.

Ho pensato di inserirla subito qui nel blog per dimostrare che non mi sono dimenticata dei ragazzi, no, no, anzi, d’ora in poi voglio propormi di fare più spesso ricette da dedicare a loro, anzi a voi che mi leggete. Dai tanto lo so che ogni tanto venite a dare una sbirciatina qui, nel blog della mamma della vostra amica, per vedere se c’è qualcosa per voi .
Allora cosa vi piacerebbe trovare nelle pagine di tempodicottura?
Dolcetti, ricette di paste veloci, di piatti per stare in compagnia, che costino poco, che siano facili da fare e da trasportare?
Allora intanto cominciate a segnarvi questa crema di pollo da spalmare con crostini che possono essere anche crakers, bruschette, tacos, grissini oppure come ho fatto io piadine tostate bene e croccanti. Vi assicuro che non c’è nulla di più appetitoso ed invitante, fare due chiacchiere magari prima di una cena ,di un uscita in compagnia o durante la visione di un film o di una partita in casa.
Poca spesa e poca fatica…scusate ma questo non è il vostro motto!
E anche poche parole aggiungerebbero le mie figlie, quindi vi lascio subito alla ricetta e vi consiglio di non lasciarvela scappare.

Crema di pollo

1 Ciotola
Facile

Ingredienti

  • 2 fette di petto di pollo (circa 200g)
  • erbe aromatiche (facoltative)
  • 1 scatoletta di funghi trifolati sott'olio di buona marca (circa 120 g sgocciolati ma se meno o di più va bene ugualmente)
  • 2-3 cucchiai di maionese
  • una spruzzatina di tabasco (facoltativo)
  • pepe nero
  • 1/2 scalogno o cipollina fresca tritata e messa a bagno per almeno 10 minuti nell'aceto (se avete problemi di convivenza potete anche non metterlo)

­Procedimento

  • Cuocete il petto di pollo con le erbe in una padella senza olio, lasciatelo raffreddare.
  • Frullate la carne con i funghi.
  • Aggiungete la maionese, la cipolla, il tabasco.
  • Aggiustate di sale e pepe, assaggiate e...servite con i vostri crostini.

Note

Buona giornata ragazzi e divertitevi!
Vuoi condividere questa ricetta?

Carne, erbe aromatiche, mousse salate, pollo


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (17)

  • secondo me è ottima da lasciar pronta in frigo, per approfittarne il sabato mattina, quando si rientra da tutte le commisioni, stanchi, stremati e affamati!
    ci aggiungiamo un po’ di insalatina et voila!

  • Ma tu che fai? mi leggi nel pensiero? non questa ma la prox domenica ho le due ragazze (con la mamma) che tengono Ary (non mi piace chiamarle tate.. ma ci siamo capite) a casa nostra a mangiare…
    E sono un pò “difficilotte” e stavo scervellandomi per un antipasto veloce, easy e gustoso… senza verdure o cose “strane”… ed ecco che arrivi tu con la crema di pollo
    Fantastica!!!! Te la prendo… come tante tue ricette (io vivo praticamente sulle tue spalle hihihi)… e la farò per il pranzo tra “giovani” (parlo come avessi 60 anni… e ne ho 32!!! :))
    Grazie Naty sei miticaaaaaaaaaaaaaa
    Pat

  • Eh si devi pensare più spesso ai ragazzi 😉 Sta cremina la faccio sicuramente la prossima settimana per un aperittivo tra amici! E poi è anche bella piena di proteine…che per me che mangio poca carne va benissimo!!

  • decisamente una ricetta adatta a loro. sarà che a 15/16 anni spalmare è il massimo. Mi ricordo di certi tubetti al salmone e altre virtù che ci portavamo in uscita per semplificarci la vita oltre che con l’illusione di sembrare un po’ più pateizzati. Al diavolo la semplice e grintosa fetta di salame! Poi c’era sempre quello che mangiava solo il panino fatto dalla mamma, che gli toglieva per benino tutto il grasso del prosciutto. Quello è rimasto sulla via maestra più per paura e mancanza di curiosità che altro. Chi ha assaggiato il paté in tubetto si è divertito di più, ha faticato di più, si è anche un po’ perso, ma poi, sai te che gioia quando ha riassaporato la fetta di salame e l’ha trovata giustissima!!
    Ho frullato un po’ cose, ma qando si parla di ragazzi e paté non resisto e mi faccio prendere la mano.

  • ottima proposta per un buffet!
    la spuzzatina di Tabasco mi ha fatto venire in mente il cartone la principessa e il ranocchio della disney…..quando la rana aggiusta la zuppa di mamma ody…..che ridere!
    lo avete visto insieme alle bimbe?
    Ti posto al più presto sul blog la frittata di carciofi!
    tu avevi visto le mie domande alle tue ciambelle?
    baci

  • Fatta ieri! Semplicemente deliziosa! La mia tatina poi ne ha mangiata una tonnellata… ricetta perfettamente riuscitaaaaaa
    Grazie Naty

  • @cla – mi hai letto nel pensiero!!!

    @patrizia – non ti preoccupare si capisce benissimo che sei giovanissima 🙂 secondo me avrai un successone!!!

    @Cleare – le mie ragazze e le amiche se la sono divorata e mio hanno chiesto il bis ed io che cosa ho risposto? certo li ci sono gli ingredienti fatela voi!!! si sono già organizzate per il prossimo sabato 😉

    @Mannu – mi è piaciuto questo miscuglio di pensieri, ne è venuto fuori un bel patè!!!per me!!!

    @maetta- si lo abbiamo visto almeno un paio di volte insieme. grazie mille!

    @Giovanna – semplice semplice!!!

    @maetta – la proporzione dell’acqua va bene così?

    @

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency