Lunotti di carne…anche noi giochiamo con l’eclissi solo che la nostra luna finisce in bocca!

Senza nemmeno farlo a posta oggi abbiamo pranzato in tema con questa giornata. Si oggi 15  giugno si verificherà l’ affascinante fenomeno di eclissi lunare totale, potremmo vedere, se le condizioni climatiche ce lo permetteranno, una palla rossa nel cielo stellato, emozionante vero?
Noi siamo stati invitati nel terrazzo di un’amichetta per ammirare il fenomeno, le bimbe me lo stanno ripetendo da stamattina.

Ho spiegato loro cosa accade realmente  – Sole terra e luna devono essere allineati . -Tutto qui?   -Mi ha detto Laura.  -Mamma è facile allora! Basta fare così!   E mi ha fatto vedere il fenomeno con tre dischetti .
-Laura ma la luna e la terra si muovono rispetto al sole quindi la coincidenza che entrambi siano tutte e tre uno davanti all’altro non capita facilmente… poi però stelline non chiedetemi di più…penso tra me e me ed escogito un sistema per distrarle..ehmm ho un’idea facciamo i lunotti a pranzo?

Avevo scongelato della carne macinata, in frigo c’era della mozzarella avanzata, kefir imbevibile (un insieme di gusti salato, acido, frizzante che riuscire a consumarlo da solo senza unirlo a frutta, miele o gelato è davvero impossibile!) e due aiutanti pronte a collaborare per “mettere in scena” una di quelle ricette che solo alla fine quando l’assaggi scopri di aver fatto bene, si parte!

 

Lunotti ripieni di carne alla mediterranea

Facile
15 minuti

Ingredienti

Per l'impasto:

  • 300 g di farina
  • 100 g di latte di kefir
  • 50 g di olio di semi
  • 2 cucchiai di acqua
  • sale qb.

Per il ripieno:

  • 300 g di carne macinata di vitellone
  • 4-5 pomodorini piccadilli privi di semi
  • origano
  • 100 g di mozzarella
  • sale
  • 20 g di pane raffermo
  • 1 cipollina fresca
  • olio extravergine di oliva

­Procedimento

  • Preparate l'impasto unendo tutti gli ingredienti, formate una palla e fate riposare in frigo.
  • Rosolate la carne con la cipolla e un po' di olio portando tutto a cottura.
  • Nel robot sbriciolate il pane raffermo, unite i pomodorini a fettine, aggiungete la mozzarella e fate andare le lame per amalgamare bene.
  • Versate la carne, l'origano e azionate il robot 4-5 secondi, non deve diventare una crema ma soltanto un po' omogeneo.
  • Prelevate circa 50g di impasto e stendete con il mattarello fino ad ottenere un cerchio sottile di circa 10 cm di diametro, formate una pallina grande come una noce con il ripieno di carne e sistematela al centro, richiudete bene i bordi e ritagliate gli avanzi di pasta ottenendo una mezza luna.
  • Spennellate se volete con un uovo sbattuto, oppure olio o latte.
  • Cuocete nel forno caldo a 180gradi per circa 15 minuti.
  • Alla fine del nostro lavoro, il risultato è stato di nostro gradimento, abbiamo sfornato una sorta di “empanadas de’ noartri”, dei  fagottini di pasta croccante con  un ripieno di carne dal gusto mediterraneo e così mentre qualcuno prima di mangiare lo ha fatto diventare un bel gioco
  • qualcun altro invece se l’è mangiato!

Note

Sono ottimi caldi, freddi e sono perfetti da riscaldare anche per il giorno dopo.
 
 
Vuoi condividere questa ricetta?

bambini, Carne, vitello


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (24)

  • ps: Elena insiste per fare la torta farcita di ciliegie, quella dai 200 g di burro… non ho capito dai commenti se merita o no. Anche perchè vale molte vasche a nuoto ed eventualmente un giro in bici sul Secchia per una settimana. Cosa mi consigli, ci buttiamo, la mangiamo e ci pentiamo????

  • @Mannu – ho dovuto persino documentarmi…negata come sono e profondamente ignorante! nel bel mezzo del lavoro ci sono anche stato momenti di crisi…però ce l’abbiamo fatta . la torta merita se la preparazione viene mangiata separatamente, cioè trovo che sia un ottima torta bianca e nera e un ottima crema bianca alle ciliegie, ma le due preparazioni insieme non ci guadagnano!! una va mangiata fresca (la crema) l’altra a temperatura ambiente per esaltare il burro (la base) insomma questi tedeschi la vedono strano!!

  • Diversamente dalle “pizzette” di verdura, sono sicura che questo piatto sarà apprezzato! Andrea è un mangia carne e Adelaide lo segue.. bella la faccina disegnata sopra.. a volte basta davero poco! Simo

  • Empanadas de noantri… sto ancora a terra a rotolarmi dal ridere! Che forza Natalia! Le tue birbe sono bellissime! e la ricetta sfiziosa! Questo mese devo fare un salto dalle tue parti… vicino alla “residenza estiva”… magari ci incontriamo di nuovo! Ok, stavolta senza prendere rospi! 😉

  • Naty con cosa possso sostituire il kefir? Con del semplice latte?
    Non saprei dove trovarlo e vorrei prepararle sabato sera per la mia patatina, dopo le prove estenuanti per il saggio mi piacerebbe farle una bella sorpresa e questa lo è di sicuro…
    Sono bellissimi questi lunotti davvero belli! Grazie mille attendo una risposta e poi lunedì ti dirò se sono piaciute (io non ho dubbi hihihihi)
    Bacio

  • kefir kefir o quello acquistato al super???
    (@Patrizia da Eurospin o LD hanno nel banco frigo delle bottiglie con su scritto latte di kefir se ti interessa!)
    Ottima idea come sempre!!! bacioni

    PS io il kefir original non ce l’ho ancora, ho acquistato a volte quello in bottiglia all’LD e coi fiocchi di cereali ci va a nozze!!
    baci

  • Grazie Maetta ma non ho quei supermercati a portata di mano 🙁 e sabato ormai è alle porte… uff… riuscirò a farle?
    boh o_O

  • @Betty- sigh, lo sai che ieri siamo andati fuori, anche in macchina, ma non abbiamo visto il fenomeno!!!per fortuna ci sono stati i lunotti 🙂 come va la panciona? ormai ci siamo vero? baci di cuore

    @simo – provale, sono buonissime , questo tipo di impasto tiene benissimo i ripieni e rimane buonissimo anche il giporno dopo. fredde sono ottime!!!

    @Barbara – che vergogna, ho corretto il romanesco! avevo scrittpo “noiartri” …. comunque sono davvero buone e quella panciotta di ripieno le rende davvero simpatiche. io non sono ancora li, vado solo per i we, Silvia ha la maturità e vorrei seguirla un po’ qui a Roma. quando capiti però fammi sapere che magari …

    @Patrizia A – il latte di kefir, dal momento che è un po’ acido e lattiginoso, anche frizzantino (grazie ai fermenti) penso che tu possa sostituirlo benissimo anche con uno yogurt bianco magro, aggiungendo se è il caso un po’ più di acqua per raggiungere la morbidezza giusta dell’impasto. comunque io lo trovo anche nel discount Tuo, che è della catena della Despar. Falle e vedrai che successo, poi se hai la pazienza di disegnare sopra con il ketchup la facciotta vedrai che festa in tavola!

    @elena – grazie, le due piccole sono due pestine…altro chè!!!

    @Daniela Little Kitchen – grazie e li le cose come vanno??

    @maetta – grazie per la domanda ho specificato anche nelle indicazioni della ricetta : si tratta di latte di kefire…scusate!
    Ha un gusto particolare, io l’ho trovato perfetto da aggiungere alla frutta frullata, ci salta fuori un bibitone niente male !!!Ah e grazie anche per lu tue indicazioni, io alla lidl non l’avevo mai visto!

    @lucyinvacanzadaunavita – infatti, accendo ancora il forno perchè le temperature non sono così calde…ma fra un po’ prevedo una brusca interruzione!!! ciao

    @Patrizia A – riuscirai, riuscirai!!! 🙂

  • Grazie Naty allora aggiungo gli ingredienti alla lista e domani li preparo… voglio fare una bella sorpresa alla tata…
    Dopo le prove troverà le lasagne col pesto e le patate, che lei adora, e i tuoi magnifici lunotti.. direi che è un bel premio per l’impegno 🙂
    grazie ancora e a lunedì… ti dirò subito come è andata!
    Bacio

  • Amo le empanadas e questa versione italiana è perfetta.
    Un po’ fuori tema – Riguardo al kefir….non l’ho mai visto nel latte ma nell’acqua si,con l’aggiunta di limone rende l’acqua frizzante naturalmente ma perfetta per la digestione. Lo bevo da un po’ di anni e vi assicuro che fa molto bene. un abbraccio

  • @Penna e Forchetta- grazie mille anche il tuo blog è molto bello e allegro!

    @Patrizia A- com’è andata?

    @Letiziando – grazie anche se poi l’eclissi non l0abbiamo vista 🙁

    @lory – crepi lori crepi, ne abbiamo bisogno, aiutoooo

    @Laura – sono contenta! qui sono piaciute a tutte ma a volte mi rendo conto di non essere un buon riferimento perchè le mie figlie sono abituate ad assaggiare e mangiare molte cose!

    @Donatella-RicettediFiabe -brava donatella grazie dell’informazione, io l’ho conosciuto solo come latte ed anche questo è frizzantino e acidulo, so che l’acqua fa benissimo ora mi inforo, ma la fai tu? oppure si compra già fatta?

  • Fatte stasera. Ottime davvero! Avevo delle ciliegie di mozzarella in frigo e ne ho messa una al centro di ogni mezza luna. Buonissime, grazie! Non vedo l’ora che la mia piccola cresca per provare insieme le tue ricette 😉

Rispondi a Alessandra Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency