• Home
  • Secondi
  • Fette di tacchino saporite: e in casa è subito allegria, anche se dura poco :(

Fette di tacchino saporite: e in casa è subito allegria, anche se dura poco :(

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Secondi.

Siamo chiuse in casa tutti insieme “appassionatamente”da alcuni giorni, so che in molte case italiane sta capitando la stessa cosa, causa neve e forza maggiore.
Ma sapete cosa vi dico…basta!!!
Non ce la facciamo più: le bimbe si accapigliano tutto il giorno, le due grandi urlano e si disperano perchè non possono uscire, mio marito freme anche se malato (e spesso si lamenta proprio perchè ammalato) ed io, io sto “dando a fondo” alle riserve di cibo che sono in casa!

Non abitiamo nel terzo mondo no, no, ma in queste situazioni sembra di esserlo.
Abbiamo sentito cose pazzesche, alcuni di noi stanno affrontando dure prove di resistenza, altri invece si comportano come se nulla fosse successo.
Tengo per me le mie riflessioni, non voglio certo sfogare qui in questo “bellissimo” blog  😉, la mia rabbia, il mio rancore, il mio sbigottimento e la mia delusione… No qui voglio essere spensierata, allegra e positiva come lo sono queste fettine di tacchino 🙂

Nel freezer mi guardavano tristi, anche un po’ rinsecchite, accanto un pacchettino verde , dimenticato da tempo , avevo conservato del prezzemolo che mi aveva regalato in abbondanza il fruttivendolo. Decido che mi metto d’impegno e cucino un bel pranzetto per rasserenare gli animi di casa e per dare un po’ di carica: domani si ricomincia con gli impegni, tutto regolare: scuola , attività sportive e la mamma può riprendersi le sue attività “lavorative” e non …

Porto in tavola questo piatto, i consensi sono tutti positivi, chi ha fatto la scarpetta con il pane, chi ha chiesto il “bis”, anche il convalescente maschio di casa ha svegliato le sue papille gustative e apprezzato, poi, mi allontano un attimo, e sento un urlo di gioia:
-Mamma anche domani non andiamo a scuola!
Mi hanno definitivamente “sequestrata” chi mi viene a liberare, neve permettendo?

Le fettine di tacchino

Facile

Ingredienti

  • fettine di tacchino qb (o pollo)
  • prezzemolo qb
  • pecorino parmigiano qb
  • aglio tritato qb
  • pan grattato qb
  • farina qb
  • olio extravergine qb
  • succo di limone qb
  • vino bianco qb

­Procedimento

  • Preparate la vostra impanatura: unite il pan grattato i formaggi, il prezzemolo e l’aglio tritato, aggiungete un cucchiaio di farina.
  • Passate le fettine di carne leggermente salate in questa base, pressate bene per fare aderire il tutto.
  • In una padella versate un po’ di olio, adagiate le fettine di carne, fatele rosolare da una parte e dall’altra aggiungete il succo di mezzo limone e mezzo bicchiere di vino bianco (facoltativo) nel caso versate un po’ di brodo o acqua per finire la cottura.
  • Se volete fare come me, servitele con un patate e zucca cotte a vapore, schiacciate grossolanamente e insaporite con olio extra e un po’ di sale alle erbe.

Note

Non ci sono dosi e quantità questa ricetta è nata a caso e così la dovete fare voi ok?
Vuoi condividere questa ricetta?

Carne, tacchino, zucca


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (19)

  • Qui a Padova di neve non ce n’e’, ma le tristi fettine di tacchino in freezer…quelle non mancano mai! Adesso so come renderle allegre! Grazie, e resisti!!!

  • Hai arrichito anche questa ricetta semplice che penso sappiamo fare…la prossima volta includerò i formaggi e la farina nell’impanatura!! 🙂
    La zucca appena puoi la utilizzi…si sente il giusto attaccamento alle origini, anche se in questo caso è stato più un discorso di necessità non avendo altro….io invece faccio l’accoppiamento banale patate e carote!! 🙂
    Tenete duro, dai…ti verrei a salvare volentieri, solo che la neve non me lo permette, anche se, fortunatamente non sono barricata in casa!! Stasera sono uscita per fare un po’ di spesa e gli scaffali del supermercato erano mezzi vuoti!!!
    Bye Bye e Baci!!

  • ciao natalia!anche io e giovanni (3 mesi) siamo chiusi in casa! prepariamo queste fettine allegre stasera x il compleanno del papà.
    dici che posso prepararle in anticipo?qui tra poppate e coliche non sappiamo mai a che ora si cena!

  • @giorgia – questa volta è stato colpito il sud… in tuttio i freezer ci sono le fettine di tacchino ah, ah

    @Luby – ti passo un po’ di figlie poi mi racconti….

    @Patrizia – eh si la zucca in casa mia è come le patate, ora poi che ne ho trovato delle piccole in commercio sono felicissima così quando la apro la finisco subito…anche qui scarseggiano alcuni alimenti…poco male ringraziando il cielo ne abbiamo sempre troppa 🙂 baci pat

    @cla – certo sono perfette, quando le devi mangiare scaldale con un po’ di brodo, appena Giovanni te lo permette le prepari e stasera farai un figurone…che bello cla un bambino così piccolo…mi fai tornare indietro nei miei ricordi quando anche io dovevo organizzarmi al minuto…auguri al fortunato papà!

  • A Venezia stamattina è nevicato solo 10 minuti e la laguna si è decongelata ma……. nel mio asilo è andata in blocco la caldaia!
    Evvvvai! Mi son rifatta i miei 40 minuti di vaporetto/ freezer e me ne son tornata a casetta godendomi in anticipo la pacchia ( a casa da sola!) con l’idea di chiudermi in cucina a spadellare e terminare in bellezza con frittole ripiene alla panna e nutella!!!!!

  • Che meraviglia deve essere però la Laguna ghiacciata Lulù!!!
    Io adoro Venezia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Scusate la divagazione!!!

    Noi invece siamo al freddo in ufficio…….son gelati i tubi della caldaia, e chissà…….speriamo bene……
    Qui le temperature sono bassissime…..la notte va a -20 🙁

    Buone le bistecchine!!!
    baci

  • Non ti posso venire a liberare perché anche io sono reclusa in casa con le bimbe a casa per la neve (a oltranza!!!!!! ce n’è più di un metro) e il marito malato (non so cosa sia peggio tra le bambine e il marito malato tra l’altro)…
    Le fettine tristi in congelatore non ne ho, in compenso avevo congelato tanta zucca già cotta con le cipolle e ho appena infornato le tue buonissime polpette!!!
    Baci!

  • ciao, hai tutta la mia comprensione, qui da noi non nevica, ma il freddo è forte, umido, di quello che ti entra nelle ossa.
    anche noi siamo chiusi e sono tante le cose che mi devo inventare per tenere buoni le mie due pesti, oggi ad esempio campeggio con merenda al sacco.
    ad ogni modo ti vorrei sollevare un pò di morale facendoti i complimenti, ho comprato un pò per scomessa la rivista di cucina legata alla trasmissione televisiva e chi ti trovo? te con le tue ricette…..bellissima sorpresa; inutile dire che le conserverò tra le pagine del tuo libro. ti abbraccio forte coraggio anche le scuole riapriranno….rodo

  • Che meraviglia !!!!! Si , certo, anche le care fettine di tacchino ma soprattutto sentire che tu e le altre provate i miei stessi sentimenti e la mia stessa insoff….no, non l’ho detto, hai capito male…Scherzi????Neanche si pensano certe cose!!!! Casinalbo: ridente paesotto in provincia di Modena, nord Italia, 60 cm di neve, (sono stata scarsa ? facciamo 80, toh!) si, tanto freddo e tanto ghiaccio ma siamo attrezzati, no ??? Non è la prima volta !!! Scuole , palestre, uffici pubblici (???)chiusi dall’ 1 al 6 …Casa mia: marito e 3 figli maschi ( leggi tanto calcio, tanta lotta, tanto caos ), appartamento di 90 m2, gatta irrequieta ma tartarughe più che quiete,2 macchine e neanche mezza gomma termica, catene per la grossa, che però non si può muovere altrimenti ci fregano il parcheggio e pseudo catene super innovative per la piccola ( costate 70 euro) che scopriamo non essere omologate ( ma secondo te dove, se non in Italia, può succedere una cosa simile???)…Conclusione…Primo giorno : che bello, tutti insieme come in vacanza!!!! Secondo : come , avete già finito tutti i compiti ?? Terzo : non vuoi proprio scendere a fare un bel pupazzo? E tu non puoi anticipare la bobbata con gli amici ? E’ così divertente…E potrei continuare con gli altri 3 gg…Finalmente ieri la mia preghiera è stata esaudita …Avevo chiesto che mio marito trovasse le ultime 4 ruote termiche di tutta la provincia e se ne tornasse al suo ufficio e che il ns sindaco emettesse un’ordinanza a mio favore e così è stato!!!! Oggi scuole aperte… e vvvvaiiiii!
    La morale : non si è mai contenti e i mariti, malati o no, a casa per più di 2gg…proprio non se pò !!!
    E sono stata carina !!!
    Bacio
    Cri

  • ciao cara natalia, come stai? è tantissimo che non passo a fare un salto sul tuo blog!!
    nevica ancora li da voi? da me ormai ha smesso, però ne danno nuovamente per venerdì!!
    queste fettine di tacchino, son meravigliose..io uso questa panatura per il petto di pollo, e so quanto è buona!!! na meraviglia!!! solo che io le metto in forno, non le metto in padella..
    nel mio blog, se ti farebbe piacere ho indetto un blog candy, in cui si può vincere un bel libro di cucina, se vuoi passa a trovarmi! mi farebbe molto piacere!!! baci
    soribel
    http://lullaby-coccinellalaboriosa.blogspot.com/2012/02/blog-candy-la-rivoluzione-parte.html

  • Grazie neve! (è il titolo..)
    E’ tutto perfetto, allegro, vivace, colorato, sentito, vissuto..vissuto. Inebriata da profumi e fantasie, composizioni, fotografie, capolavori di un quotidiano così diverso dal mio eppure in qualche modo simile, familiare..Brava, bravissima! Una meraviglia! La tua passione (quanto mi piacciono le persone appassionate di..) si respira ad ogni parola, in ogni ricetta presentata con la semplicità e l’immediatezza di chi è in quello che fa ed il risultato..è fantastico!
    Grazie neve che mi hai avvicinato alla tastiera, ho cliccato e.. ti ho (ri)trovata! (questo “ri” è tuo..mi piace!)
    Mia figlia (quasi 13 anni, tanto sport, ma..):”..si, si, facciamo una torta, ma il tuorlo è quello rosso?..”
    La prima insieme della nostra vita.
    Un bacione grande, un abbraccio e..a presto!
    (scusa, non so se ti è arrivato il primo..non sono “pratica”)

  • @lulù – ho visto dal telegiornale la laguna ghiaciata mi ha fatto impressione… goditi il calduccio di casa un abbraccio!

    @maetta – no accipicchia, -20, non ci posso credere…poveri tenete duro!

    @Gloria – ti ho pensato spesso! un bacio …ho visto l’entrata dell’ufficio, arrivarci è stata davvero una grande conquista!

    @rodo – grazie, e questo weekend a Roma si replica, scuole di nuovo chiuse, vogliono la mia morte???? anche io ho saputo da un’amica delle mie ricette sul mensile della Prova del Cuoco, meglio tardi che mai!!!! baci anche a te e ai tuoi guerriglieri scatenati

    @cri-molto carina, io ne avrei dette qualcuna in più 🙂 qui a roma da oggi sono di nuovo a casa…ce la farò giuro che ce la farò a resistere, sono una donna temprata ormai!

    @soribel – sono passata davvero interessante il libro e il tuo blog , hai fatto dei passi da gigante davvero! in questo we passo di sicuro! baci

    @terry – se sei la terry che penso io (e le cose coincido parecchio) sono davvero contenta di sentirti. grazie per tutte queste bellissime parole, mi hai davvero commosso! non dimenticherò mai questo commento davvero e da ora in poi, via a rimboccarci le maniche e con tua figlia vedrai che belle cose che preparerete insieme, un po’ alla volta, non c’è fretta solo quando ne avete voglia perchè deve essere il piacere più bello del mondo stare in cucina con le persone che amiamo. certo che ci sentiremo presto ne sono sicura sono a tua disposizione anche per consigli extra e per ogni tua iniziativa 🙂
    dai che come prima volta direi che te la sei cavata benissimo con il commento! un abbraccio

    @Mannu – allora è quella terry 😉 baci

  • Ti ringrazio della tua ricetta perchè la mia famiglia ne è stata molto contenta! E ti auguro che la neve si sciolga poichè si possa uscire di casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency