La mia insalata russa alla Prova del Cuoco

Scritto da Natalia il .

La mia perchè non ho nessuna pretesa di aver fatto la vera ricetta dell’insalata russa , il miscuglio di verdure e maionese che andava molto di moda negli anni passati ma che in realtà non è mai tramontato. Anche perchè ho capito che una vera ricetta non c’è, troppe varianti con carne senza carne, con pesce senza pesce, con tre verdure con quattro e più, con sottaceti o cetriolini…insomma chi la fa abitualmente ci mette “del suo” ecco appunto come ho fatto io.
Per la scelta delle verdure io metto le classiche, patate piselli e carote stop, metto un po ‘ di sottaceti, e avvolgo tutto nella maionese.
Quale maionese?
Vi dico subito che quando voglio fare presto e bene la mia preferita è quella della mac donald, beh, si l’ho detto, e non sono pagata eh, mi va solamente di farvi conoscere i miei gusti ,e sfatare certi miti come quelli che recitano “la brava foodblogger non mangia mai schifezze… con voi sono sincera e non ho paura
Quando invece ho necessità di un buon mantenimento fuori dal frigo mi capita di fare spesso quella con il latte di soia, senza uova crude perfetta per i bambini . Ma oggi mi sono spinta oltre e tutto è cominciato quando ho avuto la voglia di acquistare una maionese di riso in un negozio di prodotti naturali, l’ho assaggiata e poi non ho resistito ed voluto provare a riprodurla in casa . Più facile del previsto ho ottenuto un ottimo risultato, una salsa (non voglio chiamarla maionese per non confondere le idee) molto simile all’originale a molto più leggera , senza uova, glutine e poco olio .
Tutto questo è andato ad arricchire la ricetta vintage di oggi, questa insalata russa tanto amata e tanto odiata, io ovviamente faccio parte del primo gruppo soprattutto se la metto nei panini semidolci con un filettino d’acciuga mhmmm quanto sono buoni!
Io in foto ho proposto questo piatto in onore di un gioco negli anni ottanta che aveva fatto furore: il mitico cubo di rubik chi di voi se lo ricorda?

Insalata russa

8 porzioni
Facile
30 minuti
15 minuti

Ingredienti

  • 500 g di patate
  • 150 g di piselli
  • 200 g di carote
  • 50 g di verdure sottaceto
  • 300/400 g di maionese

Per la maionese alla crema di riso:

  • 300 g di acqua
  • 50 g di amido di riso
  • 50/80 g di olio di semi
  • 1 cucchiaio di senape
  • Un po' di aceto
  • Sale
  • Pepe

Per decorare:

  • 3 uova sode
  • 50/100 g cetriolini sottaceto
  • 4/5 pomodorini ciliegino
  • Olive nere e verdi snocciolate (una manciata di entrambe)

­Procedimento

  • Tagliate le patate e le carote a cubetti regolari. Cuocete per alcuni minuti separatamente le verdure in acqua bollente salata, devono rimanere croccanti e sode.
  • Preparate la maionese alla crema di riso: unite l’amido all’acqua fredda e fate cuocere fino ad addensare.
  • Mettete in un frullatore ad immersione la crema ottenuta, aggiungete la senape, l’aceto un po’ di sale e iniziate a frullare aggiungendo l’olio.
  • Aggiustate di sale, usate per condire le verdure.
  • Disponetele dentro ad uno stampo rivestito di pellicola trasparente, pressate leggermente e rivoltare il composto su un piatto da portata.
  • Decorate con le uova sode olive e i cetriolini.

 

Vuoi condividere questa ricetta?

buffet, carote, patate, piselli, Vegetariane, verdure


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (10)

  • Uffa, mi sa che la metteranno domani la puntata di oggi.. muoio dalla voglia di vederti sgusciare l’uovo! Ma…ma…questo cubo di ‘kubrik’ è bellissimo! ci stupisci sempre Natti 🙂
    bella anche l’idea della salsa di riso, mi ispira molto. L’ultima mia trovata è stata una crema di yogurt greco ma il risultato troppo acido ha mortificato l’essenza stessa dell’insalata russa. Su una rivista ho trovato un’altra variante Light , magari appena la provo se mi soddisfa te la passo (la rivista è sotto al mucchio da dicembre scorso!!!).. anche se qua mi pare tanto che cerco di alleggerire certe preparazioni per poterci schiaffare dietro una bella doppia fetta di panettone 🙂
    Scusa se vado per le lunghe oggi, ma una mia amica moldava mi ha svelato che in Russia l’insalata russa si fa con carote , piselli, patate, wurstel, cetriolini sottaceto e cipolla a micro pezzetti. L’ho provata ed è ottima, solo che è meglio mangiarla quando gli uomini sono fuori casa! Un bacione!

    • @Alessia- si in effetti da quelle parti aglio e cipolla si usano in grandi quantità ma anche questa è un ‘ottima variante. la salsa di riso è davvero gradevole, anzi buona, alle mie figlie e ai ragazzi della trasmissione che l’hanno assaggiata è piaciuta molto! e per le tue ricette io aspetto…

  • Che risate oggi quando hai sgusciato l’uovo!!! 🙂 A chi nonpiace l’insalata russa?! Buonissima…da provare anche con questa salsa…ma dimmi un po’…dove si può reperire l’amido di riso?! Lo sò…te l’avevo chiesto anche in un altro post!!! 🙂
    Bye e Baci!

    • @Patrizia – mannaggia che discola che sono con le risposte mica me ne ero accorta che me lo avevi già chiesto!! Allora l’amido di riso io lo trovo al super, nel mio caso alla conad ma è un ingrediente che hanno messo di recente, penso che sia (ora non ho più la confezione per controllare) della Lo conte, quella che fa le farine speciali… Si il momento dell’uovo forse lo ritroveremo anche su blog…che figura, però mi sono divertita anche io perchè non credevo di farcela!!!

  • L’insalata russa è sempre l’insalata russa, e che diamine, alcune cose sono intramontabili.
    Per la maionese mi associo ai tuoi gusti: ti dirò di più, sono intollerante a tante cose e la maio di Mc Donalds è quella che ha meno intrugli di tutti e, fidati, io ne ho letti di ingredienti sui vasetti, non sai quanti.
    Alcuni ci infilano la farina, altri sciroppo di glucosio, ecc…la maionese ed il ketchup di McD hanno davvero pochi ingredienti, e per quanto si dica delle grandi catene devo ammettere, che sono le uniche salse che posso mangiare con tranquillità!!!
    Purtroppo non ti ho vista in TV, è un orario in cui sono ancora in ufficio.
    Non avevo mai visto sgusciare l’uovo in questo modo: incredibile!!!!!! Voglio provare assolutamente!!!

    • @Stef- evvai, ecco perchè ci vogliamo bene!!! io purtroppo non avevo letto gli ingredienti perchè quando una cosa è buona non voglio svegliarmi dalla “favola”…grazie per le tue info preziose che rafforzano ancora di più l’acquisto…
      ti giuro che non pensavo di riuscire a farlo…che divertimento, in diretta poi, speriamo che ora non me lo facciano rifare , la mia è stata la fortuna del principiante

  • Me lo ricordo il cubo!!!!!!!!!!! io ero una bambina!!!!!!! anni 80……..mio dio come passa il tempo 🙁 🙁
    Nati……questa foto è assolutamente strepitosa!!!!!! Bravissima!!!!!!!

    e poi…..l’insalata russa…..che dire: un classico che piace sempre!!! e concordo sulle varianti: io ad esempio ci metto anche i fagiolini e poi tonno e uova sode!
    molto interessante la questione della maionese di mc-donald….forse l’ho assaggiata una volta nello scatolino monoporzione….ma non sapevo che rispetto ad altre fosse la meno intrugliata!!!
    e poi….non è vero che la brava foodblogger non mangia mai schifezze: qualche strappo anzi ci sta proprio bene!!!! e pure andare da mc-donald ogni tanto!!!!

    bacioni

    • Grazie , anche a me piace . Ci sono tante varianti che fanno il bello di questa ricetta perchè ognuno la fa come preferisce di più; maionese di mac forever, io ne faccio sempre una grande scorta perchè la trovo in un super lontano da casa. l’unico neo è la confezione alla fine per non sprecare la salsa che rimane dentro e non scende giù devo sempre tagliare la bottiglietta! per la cronaca ieri in viaggio mi sono sparata due cheesburger , giuro che però non lo farò più…(vale l’incrocio delle dita sul blog’)

  • […] Io ho unito due ingredienti pronti, per fare prima, ma se posso, il mio consiglio è di preparare tutto da zero, magari sostituendo alle patate bollite dei cubetti di mela croccante, otterrete un piatto fresco e delizioso, soprattutto se la maionese provate a farla come consiglia la blogger Natalia Cattelani di Tempo di cottura. […]

Rispondi a Maetta Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency