I grandi classici ritornano: Natale is coming…

Come  dimenticare questa dolcissima ghirlanda?
Una delle mie prime cose postate qui su tempodicottura e mai smessa di preparare qui in casa mia da allora.
Si, per noi ormai in casa ,Natale significa anche preparare questa ghirlanda con l’aiuto delle bambine, che tagliano lo spago, scelgono la caramella o il cioccolatino di turno e vanno avanti per un bel po’ ad aiutarmi, mentre pian piano si compone questo dolce capolavoro.

Certo qualche volta è anche capitato che si stancassero, di solito faccio queste cose alla sera e per loro arriva anche il momento di andare a letto, allora poi mi piace vedere le loro facce la mattina al risveglio quando corrono in casa per vedere il lavoro completato, la loro meraviglia mi emoziona sempre, la felicità di un bambino è davvero contagiosa,  è bello vederli contenti e questo vorrebbe essere il mio augurio per le  feste: i bambini dovrebbero essere tutti felici!!!

In questo periodo sono sicura che un bambino in particolare sarà sicuramente felice, Natale o non, perchè da un paio di giorni è entrato ufficialmente a far parte di una bellissima famiglia , mi piacerebbe tanto fare arrivare fino a loro questa ghirlanda come il mio augurio per una nuova vita insieme, ricca di belle esperienze, emozioni ma sopratutto , e sono convinta che sarà così, ricca di tantissimo amore, buona avventura Cri…

La ghirlanda

1 Ghirlanda
Facile

Ingredienti

  • almeno 1 kg di cioccolatini
  • 2-3 pacchi di caramelle
  • 1 stampella di metallo
  • 1 bel fiocco
  • spago sottile

­Procedimento

  • Dalla stampella ricavate un cerchio, unite le due estremità e mettete una piccola fettuccia resistente dalla quale poi appenderete la vostra ghirlanda finita.
  • Tagliate tanti cordoncini lunghi circa 10 cm, annodate un'estremità della caramella e fissatela con un nodo intorno al ferro, tagliando  i lembi che avanzano vicino al nodo.
  • Continuate così fino ad esaurirle lo spazio, miraccomando fatela bella ricca, alternate i colori e le dimensioni delle caramelle e divertitevi insieme.
  • Trovo che sia una bellissima idea regalo.

Note

Io ho messo le Rossana perché hanno una bella carta rossa e sono buone e delle caramelle al caffè sempre perché avevano una bella carta dorata.
Vuoi condividere questa ricetta?

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (7)

  • Ma resistete poi nel non mangiarla, oppure man mano che le feste passano si assottiglia? 🙂
    Certo che questa la ricordo e chi di noi non se lo rammenta la può trovare anche nel libro! 🙂
    Bye e Baci!!!

  • @Patrizia – in effetti ormai la faccio in tutte le salse ma è così bella che ogni volta che ne faccio una sono contenta e poi mi viene sempre meglio dell’ultima…qualcuno in effetti sgarra e colpisce ma il furbo lascia la carta…vuota!

  • Grazie Natty, farò anche io questa ghirlanda appena rientro, con la speranza di avere almeno un decimo delle tue capacità creative! Un abbraccio da noi tre. cri

  • Io la ghirlanda non l’ho mai fatta….ma albero e presepe sì! e da quando Ottavio è grandino per aiutarmi, è una gioia immensa! Quest’anno poi…..per fare l’albero mi ha aiutata tantissimo, ero davvero orgogliosa di lui!
    bacioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani

Sito fatto con gusto da Nagency