torta di verdure

Torta di verdure: asparagi e cipolla fresca o come la vuoi tu!

Rientrata da una breve ma bella vacanza a Barcellona, sono stanca ma carica di sentimenti; soddisfazione, serenità, gioia, amore…. Incredibile come staccare la spina un po’ da tutto quello che fai ogni giorno possa poi darti energie così forti!
Il viaggio l’ho fatto con le due piccole e mio marito, Silvia e Chiara (le mie due figlie maggiori) erano già state in questa piacevole città, così questa esperienza è stata tutta dedicata alle ultime due, un viaggio a misura di bambino, senza trascurare le esperienze culinarie che incuriosiscono ed interessano ovviamente anche loro 😉 .


Tapas, paelle, croquetas, pane con il pomodoro, questo è stato il nostro menù di questi giorni , a noi è piaciuto, così ci siamo  ripromesse di preparavi un bel piatto  qui, sul blog,appena saranno finite le scuole ci daremo da fare insieme per fermare nella memoria le nostre esperienze e condividerle con voi .
Intanto , ho sperimentato questa torta salata, veloce buona e decisamente facile.
Strati di verdure alternate ad un composto a base di uova farina e latte, diventa più leggero della frittata, e più torta da mangiare anche con le mani , ne ho preparato due versioni, una con asparagi , e cipolla fresca con prosciutto croccante (facoltativo) l’altra invece con verdure estive peperoni, zucchine e melanzane, scegliete quella che preferite ma ricordatevi che la dose è per una dozzina di persone e anche più se la volete offrire come apertura/aperitivo/antipasto.

 

torta di verdure

Torta di verdure: asparagi e cipolla fresca

10 porzioni
Facile
30 minuti
40 minuti

Ingredienti

  • 1 tortiera da 24 cm di diametro
  • 500 g di asparagi
  • 2 cipollotti
  • 80/100 g di prosciutto crudo
  • 100 g di formaggio semi stagionato (provola, asiago fatto a pezzettini piccoli)
  • 150 g di farina
  • 3 uova
  • 100 g di latte
  • 1 cucchiaino di lievito per torte salate
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

­Procedimento

  • Pulite gli asparagi, fateli a pezzettini e rosolateli in padella con la cipolla fresca e un po' di olio, manteneteli croccanti, salate e pepate.
  • Tagliate a listarelle il prosciutto , mettetelo nel forno a 200 ° per 5 /6 minuti pe rfarlo diventare croccante.
  • Preparate in una ciotola il composto con le uova la farina il latte il lievito, sale, e due cucchiai di olio.
  • Ricoprite una teglia da 24 cm di diametro con un foglio di carta da forno, distribuite sul fondo un terzo del prosciutto, un terzo delle verdure e un terzo del formaggio.
  • Versate la crema di uova e farina e poi ultimate versando sopra il ripieno che avanza: verdure formaggio e prosciutto.
  • Mettete in forno a 180° per almeno 40 minuti
    torta di verdure

 

Vuoi condividere questa ricetta?

asparagi, Carne, formaggio, primavera, prosciutto, verdure


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (23)

  • Interessante e stuzzicosa come tutte le ricette che proponi. Sono ancora a dieta per una ventina di giorni ma, appena finita, sarà la prima cosa che proverò. Complimenti 😉

  • e grazie ancora per questo suggerimento, diventa sempre più difficile inventarsi qualcosa pe ri vegetariani, spero che togliendo il prosciutto il gusto resti ugualmente buono, meno male che ci sei tu 🙂

    • Scusa, non volevo provocare ! comunque se ti può consolare, dobbiamo ancora portare tutte le cose (costumi, asciugamani, ecc.) in capanna, da tanto freddo è stato fino ad ieri. Spero di farci un salto domani, per prendere un po’ di colore, sembro una burrata !

  • mia cara giunela come ti è venuto in mente di postare quel sito? Lo sai o non lo sai che certe immagini sono fortemente dannose per chi è costretto a fare a meno di tanta bellezza? 🙁
    Mi sembra sia trascorso uns ecolo ed invece solo ad ottobre sono stata in vacanza al Lido ed ancora ne serbo un ricordo magnifico, mannaggia la peppa 🙁

  • @ giunela-e vabbè, cerco di consolarmi anche se i ricordi non m’abbandonano 🙁

    allora ho fatto la tua ricetta ma nel microonde, è venuta benissimo, stasera l’assaggeremo ma sono certa del risultato stupefacente 🙂
    Per chi dovesse interessare la cottura nel micro vi spiego come fare:
    ho preparato la torta in una pirofila rivestita di carta forno, ho coperto con la pellicola per micro ed ho mandato a 900W per 10′, dopodichè ho tolto la pellicola ed ho fatto gratinare la torta per 5′ sempre alla massima potenza.
    Spero d’essere stata utile 🙂

  • @claudia – perfetto, tanto anche questa ricetta non è particolarmente calorica! grazie

    @giunela – l’aspetto è quello di una frittata ma la consistenza io l’ho trovata diversa, più leggera, non amo molto le uova e mescolandole con la farina e il latte il loro sapore di camuffa un po’. certo che fortuna mangiarla da quelle parti deve essere ancora più buona!!!

    @Silvia – le cose di ogni giorno . – grazie

    @mariasol – grazie ate. il tuo consiglio è utilissimo, io ho il microonde ma non sono molto brava ad utilizzarlo per le cotture, ora devo assolutamente provare la tua versione soprattutto ora che arriva il caldo e il forno non si accenderà più, grazie ancora infinite!!!!

    @Patrizia – non appena le bambine staranno a casa da scuola (quindi da domani ogni giorno è buono) ci diletteremo in piccole tapas e paella che a loro è piaciuta moltissimo, ho anche comprato la padella che ha fatto suonare tutti gli allarmi in aereoporto ahahaha

    @marisol.- ti ringrazio ancora sei stata davvero troppo carina!!!

  • Mi sembra molto buona questa torta. Qui in Brasile facciamo delle torte più o meno così e vengono buonìssime. La farò per il “Dia dos namorados” (giorno di San Valentino), che si celebra domani in Brasile. Abbracci del Brasile.

  • Leggendo la tua pagina mi hai catapultata per un istante nella mia bellissima città. Sono contenta che vi sia piaciuta. Ho visto che avete assaporata tante delle prelibatezze di Barcelona. Hasta pronto

Rispondi a Natalia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency