• Home
  • Primi
  • Riso freddo aromatico con verdure estive e ceci
Riso freddo aromatico con verdure estive e ceci

Riso freddo aromatico con verdure estive e ceci

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Primi.

Eccomi di ritorno , lo so me la sono presa un “po’ lunga” come si dice dalle mie parti ma mi è piaciuto, si quanto mi è piaciuto stare in vacanza!!

Anche quest’anno ho goduto della pace , della meravigliosa natura, del cibo e da ultimo ma fondamentale , dell’ospitalità di mia sorella nella sua casa in Sicilia, riposo relax ma anche visite dei luoghi vicini con tutta la famiglia, nonni compresi!

Tornata a Roma un po’ di cosette da sistemare per “spedire” le bimbe al loro campo coccinelle ed ora eccomi qua con voglia di lavorare praticamente a livelli bassissimi complice anche questo caldo insopportabile .
Nel mio blog c’è la mia cucina di tutti i giorni, e se non cucino che ci metto?
Tranquille, qui a casa qualcuno che vuole mangiare lo trovo sempre, ma preparerò cose semplici, veloci e poco impegnative per limitare al massimo gli sforzi , magari non essendoci le bambine mi diletterò provando gusti un po’ più adulti, anche se ormai loro mi stupiscono sempre di più, mangiano tutto, anche quello che non mangerei io!!!
L’ultima volta in un bel ristorante dove hanno servito schiume e zuppette lo chef è uscito dalla cucina complimentandosi con noi perchè non gli era mai capitato di ricevere in cucina piatti vuoti dai bambini che avevano scelto il menù degustazione naturalmente , non fatto a posta per loro!!
Sono sicura che loro per esempio apprezzerebbero moltissimo questa insalata fredda di riso con verdure e ceci, ora si sono abituate anche al cumino quindi sdoganata questa spezia le pietanze assumono una marcia in più!
Ho usato il riso ribe, che trovo molto adatto per le mie insalate fredde, occorre solo fare attenzione alla cottura e raffreddare subito sotto acqua corrente per mantenere il chicco bello croccante e avrete ottimi risultati.
A presto.

Riso freddo aromatico con verdure estive e ceci

Riso freddo aromatico con verdure estive e ceci

6 Persone
Facile
14 minuti

Ingredienti

  • 250/300 g di riso ribe
  • 250 g di ceci cotti
  • una bella cipolla bianca grand
  • tre zucchine (grandi)
  • peperoni :mezzo giallo e mezzo rosso
  • un bicchiere di mais cotto
  • olio di arachidi
  • cumino
  • scorza di limone (facoltativo)
  • un cucchiaio di succo di limone (facoltativo)
  • peperoncino

­Procedimento

  • Fate bollire l’acqua salate e versate il riso.
  • Cuocete circa 14 minuti, assaggiate e se lo riterrete pronto, scolate e raffreddate subito con acqua corrente .
  • Tagliate a cubetti le zucchine e ponetele in una ciotola , salate e lasciate riposare almeno 30 minuti mescolando ogni tanto.
  • Fate lo stesso con i peperoni.
  • In questo modo le verdure perderanno la loro acqua di vegetazione e accorcerete i tempi di cottura mantenendole belle croccanti .
  • Tritate grossolanamente la cipolla, dividetela in due parti.
  • Versate la prima dose in padella con i ceci il mais e un po’ di olio di arachidi, fate insaporire con sale e semi di cumino ben pestati.
  • Togliete dal fuoco. Nella stessa padella versate la cipolla rimanente, aggiungete l’olio, e le zucchine ben strizzate, fate andare velocemente fino a portarle a cottura (non troppo però devono rimanere belle croccanti) mettete da parte.
  • Cuocete infine i peperoni, sempre ben strizzati sempre con un po’ di olio di semi.
  • Ora siete pronti a condire il vostro riso.
  • Unite tutti gli ingredienti, buccia e succo di limone se lo gradite e anche un po’ di peperoncino assaggiate e aggiustate di sale e olio.

Note

Questa insalata è ottima tiepida ma perfetta fredda e anche il giorno dopo perché tutti i sapori si amalgameranno alla perfezione, potrete naturalmente sostituire il riso con altri cereali : farro , cus cus, orzo…. le dosi delle verdure sono soltanto indicative potrete abbondarle a piacere.
Vuoi condividere questa ricetta?

estate, Ricette light, Ricette veloci, riso, senza glutine, Vegetariane


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (15)

  • Ciao Natalia e ben tornata, noi siamo in vacanza adesso ;)!!!
    Che belle le tue bimbe e che grandi sono diventate…le ho visto su Fb dal profilo del maritino ih ih!!! Noi siamo in Puglia e certo i piatti squisiti della tradizione non mancheranno da assaggiare ma quanto a cucinare anche qui col caldo si va di piatti freschi e veloci e questo riso e’ una buona idea da preparare in anticipo, prima di correre a rinfrescarsi in spiaggia.
    Bacioni Luisa

    • @Luisa-mamilu – grazie in effetti il tempo vola e stanno crescendo a vista d’occhio: il riso ti permette di cuocerlo anche la sera per il giorno dopo e questo lo trovo molto pratico!!

  • Ciao e Bentornata!!!
    Ok piatti freschi….ma si devono pur accendere i fuochi!!! 🙂 Quest’anno noi ci siamo abbastanza arresi…pomodori, insalate, rare insalate di pasta…qualcosa cuociamo anche noi, ma davvero poco rapportato agli scorsi anni!!! Anche la mia amata pasta al pesto è un miraggio!!! Non riesco neppure ad accendere il forno per i miei amati dolci o lievitati…e ho detto tutto!!! 🙂
    By e Baci!!!

  • Cara Natalia, questo riso freddo lo faccio da tanti anni ormai.. anche pasta ti dirò… i mie ospiti ormai si sono convertiti a questo condimento vegetariano con proteine vegetali… a volte ceci, altre lenticchie.. io lo faccio così:
    faccio cuocere il riso la dente (carnaroli) e a parte taglio a brunoise verde di zucchina con un po’ di bianco attaccato (uso la polpa delle zucchine ad es. per delle polpettine), melanzana, peperone rosso o verde e carota. trito finissima una cipolla bianca o cipollotto, lo faccio stufare un attimino in qualche cucchiaio d’olio d’oliva aggiungendo anche una manciatina di uvetta e pinoli… dopodiché, le verdure tagliate piccolissime (il lavoro è tutto qui!), e le faccio andare pochissimi minuti, in modo che rimangano croccanti. alla fine aggiungo ceci cotti (anche in barattolo, ottimi Esselunga Bio), senza pellicina oppure lenticche (ovvio sempre al naturale). condisco con olio d’oliva crudo, succo di limone, grattatina di zenzero e con erbe tritate quali coriandoli erba cipollina ed estragon (in questo momento non mi viene il nome italiano… maledetta memoria), a volte metto nell’acqua del riso o della pasta, anche mezzo cucchiaio di curcuma, così diventa di un bel colore giallo! Se ti dico che va a ruba ci credi?
    comunque complimenti per le tue ricette, semplici e buone…
    un caro saluto.
    Pinu

    • @Pinuccia – che bella la tua ricetta il tocco dell’uvetta spinge ancora di più il contrasto . il dragoncello è un erba molta profumata, che però non trovo fresca ma solo secca, ricordo ancora un filetto di maiale al dragoncello che era la fine del mondo 🙂 bravissima si vede che sei un ottima cuoca!!

  • Vedo che siamo tutti in basso prolifo gastronomico…noi insalate di verdure a tutto spiano e qualche volta di riso…fa tanto, troppo caldo.
    Credo che il mio forno sia felice di questa pausa estiva…
    Le ferie sono ancora un lontano miraggio…ma per non farmi mancare nulla ho svuotato l’intera casa per poterla imbiancare e…che faticaaaaaa

Rispondi a Stef Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency