ragù di carni bianche

Ragù di carne bianca con verdure, un confort food per i nostri bambini, e non solo!

Sono sicura che la maggior parte dei piccoli buongustai che abbiamo in casa apprezzerà questo condimento per la pasta, ricco e avvolgente ma nello stesso tempo leggero.

Ho detto maggior parte perchè naturalmente questo ragù non è “il classico ragù” con carne mista e pomodoro, ma come potete vedere dalla foto è bianco: carne bianca (rigorosamente buona bio e nostrana mi raccomando), verdure e un po’ di crema leggera che serve per rendere tutto più confortevole!

Questa ricetta la preparo spesso quando le bambine vanno a scuola in modo da proporre al loro rientro un piatto nutriente ma anche digeribile, una piccola coccola che serve per sentirsi a casa (questo effetto del ragù sulle nostre menti penso che sia indiscusso, almeno per noi emiliani) veloce da mettere in tavola perchè posso prepararne una buona quantità e suddividerla in porzioni da conservare o nel freezer o nei vasi sottovuoto, mi basta poi solo cuocere la pasta e il “gioco di cucina” è fatto!
Di solito accompagno questo bel piatto di pasta con una porzione di verdura di stagione e sui visi dei miei famigliari vedo la soddisfazione di essere stati ben rimpinguati, me ne accorgo anche dagli argomenti che si sviluppano a tavola, voi lo avete notato ?Più mangiano cose di loro gradimento e  più hanno voglia di stare a tavola per  comunicare e condividere la loro giornata con noi! Ah quando dico che questi momenti  sono  meglio che  fare una seduta dallo psicologo, o, non me ne voglia la categoria, ma quando girano bene sono davvero un toccasana per tutti!
Baci e buon we, porterò il pc in manutenzione e non so quando mi verrà riconsegnato, scusate se sarò quindi ancora più lenta del solito a rispondervi ma ormai ho capito che mi volete bene lo stesso, vero?
Baci a tutti e buon we!

Se volete conservare questo ragù nei vasetti sottovuoto, mettete la carne con il suo condimento (lasciatelo più brodoso) calda senza l’aggiunta dell’ultima parte ovvero della crema, in vasetti puliti e sterilizzati, chiudete bene e fate pastorizzare bollendo i contenitori di vetro per circa 30 minuti in un pentola facendo in modo che l’acqua copra bene i bordi . Fate raffreddare e conservate in questo modo anche fuori dal frigorifero per un paio di mesi.

Ragù di carne bianca con verdure

Media
47 minuti

Ingredienti

  • 500 g di carne macinata bianca (pollo tacchino e se volete potete mettere anche un salsiccia sempre di pollo)
  • 1 carota grande
  • 1 cipolla
  • 2 coste di sedano

Per la cremina:

  • 1 cucchiaino colmo di farina di riso (o maizena o anche farina 0)
  • 1 bicchiere di latte
  • parmigiano e pepe per condire

­Procedimento

  • Tritate bene le verdure
  • Scaldate una casseruola e mettete tre o 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, poi aggiungete la carne macinata e fate rosolare bene a fiamma alta.
  • Una volta che la carne ha preso un po’ di colore, salate, e unite le verdure tritate, fate insaporire, continuate la cottura per almeno 40 minuti allungando con del brodo vegetale o anche semplice acqua aromatizzata con un paio di foglie di alloro, un pezzo di cipolla e gli aromi che avete in casa.
  • A fine cottura sciogliete nel latte freddo il cucchiaino di farina e versatelo nel ragu, questo vi permetterà di avere una salsina che legherà meglio la carne e avvolgerà la vostra pasta.
  • Regolatevi voi sulla densità se volete un ragù morbido state più scarsi con la farina, fate cuocere il tutto per altri 5/7 minuti a fiamma molto bassa per evitare che si asciughi troppo, eventualmente allungate con altro brodo.
  • Condite la pasta che avete scelto e portate in tavola con una bella spolverata di formaggio parmigiano e pepe per i più grandi
Vuoi condividere questa ricetta?

Carne, Pasta, pollo, sugo


Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (7)

  • Oltre che una ricetta goduriosa, la potrei definire ricetta salvapranzo e salvafamiglia.
    I vasetti sottovuoto pronti all’uso sono una furbata pazzesca; concordo con te che se i palati sono soddisfatti il pasto a tavola diventa piacevole e si chiacchera di piu.
    In fondo se si prendessero decisioni politico-istituzionali a tavola ci sarebbero meno guerre!!!
    Pensa se quella tavola fosse la tua ^_^

    Grazie Nat :-*

  • L ho fatto oggi a pranzo è vero è veramente un confort food buonissimo apprezzato dai bimbi e da mio marito due piatti per uno…complimenti Nat brava come sempre

  • Ciao Natalia, è la prima volta che lascio un commento,ma ti seguo da sempre anche alla prova del cuoco.
    Ammiro molto il tuo lavoro,perchè da ingredienti semplici riesci a creare ricette molto stuzzicanti e mai banali.
    Ovviamente anche io sono appassionata di cucina,e molto di pasticceria( la tua torta zebrata è stata un successone e ora la fanno anche tutte le mie amiche).Come te sono sempre con il pensiero alla spesa: cosa preparo oggi? e pur non avendo figli credo che il momento soprattutto della cena sia un momento in cui appagarsi dopo una giornata piena, ma cosa cucinare che non sia un attentato alla salute e alla dieta? E poi Non preoccuparti! non uso mai prodotti lavorati o surgelati pronti, ma le scatolette di legumi penso che siano nella dispensa di ognuna di noi,quindi tanto vale usarli.
    Scusami per tutto il tempo che ti ho rubato, so che devi sistemare gli armadi (come me del resto)
    SALUTI
    Arianna

    • @Adriana – grazie e che piacere sentirti, non mi hai affatto rubato del tempo anso è bello sentire della tua passione e della tua voglia di fare . un abbraccio grande e a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency