Stella di Natale di pane farcito

Stella di Natale di pane farcito, bella e buona da mettere in tavola per le nostre feste.

Subito, ve la voglio mettere qui sul blog subito, così potete fare un pensierino e programmarla per le vostre tavole di festa.
Noi ce la siamo divorata in un attimo, pezzettino per pezzettino, prima come aperitivo, poi abbiamo continuato a tutto pasto e con grande rimpianto ne avremmo mangiato un altro po’ anche il giorno dopo.

Questa la rifarò senz’altro, magari ne penserò una in versione vegetariana per accontentare anche i miei ospiti veggy, non mi piace escluderli, soprattutto in questi giorni di festa che uniscono in genere tutti intorno al tavolo, così di solito modifico il mio menù in modo che sia completamente conviviale, ovvero tutti devono e possono mangiare tutto.

Ho visto sul web tante versioni con gli  alberelli e mi sono detta perchè non provare con una bella stella, ed una pasta fatta in casa molto meglio della solita sfoglia.
Mi è venuta al primo colpo, ci credete che la cosa più complicata è stata quella di disegnare una stella che fosse perfetta, mamma mia non pensavo che fosse così difficile.
Il resto è stato facile e veloce quindi se volete anche voi provare questa stella , prendete le misure della vostra teglia del forno, stendete la pasta dando la forma di un cerchio che abbia circa 34 cm di diametro, disegnate una stella su carta da forno che possa stare all’interno. Il procedimento sarà poi tutto in discesa e i ritagli saranno i vostri raggi , la luce emanata dalla stella che porterete in tavola, attenzione però perchè queste bacchettine saranno le prime a sparire, essendo già porzionate e se le volete portare in tavola nascondetele prima perchè saranno una vera tentazione.

Amo fare queste cose, le penso e le cucino davvero con piacere, mi mettono il buon umore perchè sono creative, piccole sfide e grandi soddisfazioni, poi vedo che quando le propongo sono gradite anche a voi quindi doppia felicità!

Ci vediamo presto, se volete vi aspetto già domani in diretta a La Prova del cuoco, con la mia ricetta in 4 mosse, un’idea per una pasta veloce da fare anche sotto le feste !
Ciao

Stella di Natale di pane farcito

Stella di Natale di pane farcito

Media
30 minuti
30 minuti

Ingredienti

per la pasta

  • 500 g di farina 0
  • 300 ml di latte intero
  • 1 uovo
  • 50 g di burro
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • 1 cucchiaio raso di sale
  • 7 g di lievito di birra disidratato
  • 1 uovo
  • semi di sesamo
  • 1 cucchiaino di olio per spennellare

per farcire

  • 100 g di provolone
  • 100 g di speck
  • semi di papavero
  • 50 g di burro morbido

­Procedimento

  • Preparate l’impasto: fate sciogliere nel latte il lievito di birra aggiungendo anche il cucchiaino di zucchero, lasciate che si reidrati e si attivi (formerà la schiumetta).
  • Unite il latte con il lievito alla farina, aggiungete l’uovo e il burro e impastate mettendo per ultimo il sale.
  • Dovrete ottenere un panetto elastico e morbido.
  • Nel caso ce ne fosse bisogno aggiungete ancora un po’ di acqua.
  • Fate riposare coperto e in un luogo lontano da sbalzi di temperature, fino a quando non sarà lievitato, occorrerà circa un’ora e mezzo.
  • Riprendete l’impasto e dividetelo in tre parti uguali.
  • Stendete la prima parte formando un cerchio di 34 cm di diametro, spennellate con un po’ di burro e distribuite lo speck tritato grossolanamente.
  • Adagiate il secondo cerchio, ungete e distribuite il formaggio tritato con una spolverata di semi di papavero.
  • Ultimate con l’ultimo cerchio, pressate un po’ con le mani e ricavate con una rotella taglia pizza una dozzina circa di strisce della stessa misura.
  • Mettete un foglio di carta da forno sulla teglia, e trasferite le strisce una accanto all’altra in modo da ricomporre il vostro cerchio ma girandole un po’ su se stesse, attorcigliandole.
  • Una volta sistemate tutte, adagiate il disegno della stella e ritagliate la sagoma seguendo il verso orizzontale delle strisce (vedi foto).
  • Togliete le codine avanzate e distanziatele sulla teglia in modo che cuociano separatamente.
  • Fate lievitare per circa 30 minuti.
  • Spennellate tutto con l’uovo sbattuto con un po’ di olio, distribuite in superficie i semi di sesamo e mettete a cuocere nel forno caldo a 180 gradi per circa 30 minuti o fino a quando non si sarà cotto e avrà preso un bel colorito dorato.

Note

Vuoi condividere questa ricetta?

Carne, centrotavola, Feste, formaggio, Natale, speck


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (20)

  • Nooooooo…vabbè…che dire?! Luminosamente stupenda!! 🙂 Anche io temo un po’ per il taglio della forma, ma ci voglio proprio provare! Sarebbe carino anche fare, sempre con questo impasto, col tagliabiscotti, stelle di diverse grandezze, in modo da montare un alberello come segnaposto…come facesti l’anno scorso!
    Bye e Baci!

  • Ciao Natalia, ti adoro, sei una fonte inesauribile di idee! Provero a farla perché mi ispira molto, grazie per quello che fai e per come lo fai, auguro a te ed alla tua famiglia tanta serenità, buon Natale <3<3<3

  • Mi è’ venuta spontanea la stessa espressione di Patrizia “no vabbe’” ? nel vedere questo capolavoro. Appena riesco te lo copio cara Nat. Ho fatto qualche giorno fa un alberello con la sfoglia attorcigliato diciamo così, ma questa è ancora più interessante tutta “homemade”! Bravissima. Buona serata Luisa

  • F.A.N.T.A.S.T.I.C.A.
    Eccome se la faccio!!!
    Semplice da fare, bella per il tavolo di Natale e buona da mangiare!
    Grande, grandissssssima Nat.
    Ricetta rubata.
    Un abbraccio

  • NATALIA sei uno spettacolo!!! Ma come fai…… questa ricetta è strepitosa. Io avevo deciso come centro tavola di fare la corona di natale, ora mi hai mandato in crisi. Questa é davvero spettacolare. Scusa, ti volevo chiedere una cosa, se non riuscissi come tempi a fare io la pasta in entrambi i casi, posso comprare dal panificio la pasta di pane? Può andare bene lo stesso? E poi, posso farle entrambe, qualche giorno prima e caso mai scaldarle al momento? Scusa per tutte queste domande e sai, sono emozionata a parlare con te e con tutte voi. Non mi sembra ancora vero… Un abbraccio.

    • @Donatella – scusa se ti rispondo solo ora, la pasta di pane va bene ugualmente, puoi farla il giorno pira ma nn di più e scafarla sarà la sua morte!! ed io sono onorata a risponderti ma mi spiace molto per il ritardo ma sono state giornate impossibili da gestire normalmente!!! un bacio e auguri

  • Perché in inglese? Per chi come me non conosce l’inglese resta un po’ difficile capire. Grazie!
    Mi piace molto il tuo blog e le tue ricette perché sono abbastanza originali e ben descritte.
    Buon lavoro!

  • che bella! posso prepararla qualche giorno prima, congelarli da cruda e poi cuocerli all’ultimo momento?
    complimenti per le ricette sempre facili da realizzare

  • Ciao, Natalia. Avrei una domanda: il latte in cui viene messo il lievito deve essere freddo, a temperatura ambiente o leggermente caldino (non superando ovviamente, mi pare, i 30 gradi, perché dopo il lievito si rovina)? Grazie.

  • Ciao Natalia, vorrei fare la stella domani sera pensi rimanga buona se preparata prima e scaldata all’ultimo momento? Ho notato che è circa lo stesso impasto della torta sfogliata che rimane perfetta e faccio spesso!! Grazie se potrai rispondere!!! Augurissimi a te ed ai tuoi cari!!!

  • Cara Natalia, vorrei farla per la vigilia ma come farcirla di magro? Avrei pensato salmone affumicato e robiola o tonno e olive ma con quale formaggio? Grazie e tantissimi auguri

Rispondi a Stef Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency