rose di lasagne ricce

A La prova del cuoco: Rose di lasagne ricce

Mi piace utilizzare nuovi ingredienti per rivistare preparazioni classiche.
Dalle mie parti si fanno spesso le rosette di pasta, sfoglie di pasta di lasagne condite con prosciutto cotto almeno 2/3 tipi di formaggio e tanta besciamella, un piatto classico per i giorni di festa preparato in ogni famiglia sassolese!

Oggi per le mie ricette nello spazio che ho a disposizione a La Prova del cuoco, ho voluto usare le sfoglie di lasagne ricce, pasta secca di grano duro che con il suo motivo arricciato ai lati dona anche un aspetto garbato.

Facendo prima una prova a casa della ricetta avevo subito notato una diversa consistenza rispetto alla pasta all’uovo: la pasta di grano duro rimane molto più spessa, ha bisogno quindi di un bel condimento ma non volevo appesantire di molto il piatto. Così sono venuta ad un compromesso, non ho fatto il ragù come questa pasta avrebbe richiesto, ho preferito usare il prosciutto cotto anche per una questione di praticità per rendere più veloce il tutto e l’abbinamento con i piselli mi sembrava proprio ideale.
I formaggi poi seguono la scorta che abbiamo in frigorifero e anche i nostri gusti: dal pecorino al parmigiano dalla caciotta alla scamorza lascio a voi la scelta.
Il risultato a me è piaciuto , ho trovato comodo anche preparare le rose il giorno prima e poi il giorno seguente ho condito con la besciamella e messo nel forno.
Sono ottime anche fredde e anche mangiate il giorno dopo, insomma non ne sprecherete nemmeno una e per le vostre giornate di festa le trovo proprio perfette.
Qui fervono i preparativi per la partenza ormai prossima, prima però ho ancora qualche ricetta da lasciarvi un’idea in più non guasta mai, quindi ci risentiamo presto!!

Rose di lasagne ricce

1 Teglia
Facile
10 minuti
15 minuti

Ingredienti

  • 500 g di lasagne ricce secche
  • 400 g di scamorza dolce
  • 300 g di prosciutto di praga
  • 50 g di formaggio grana grattugiato
  • 1 cipollina fresca
  • 400 g di pisellini surgelati
  • 1 lt di besciamella morbida (1lt di latte 60gr di farina 100g di burro sale pepe)
  • 1 noce di burro

­Procedimento

  • Imbiondite una cipollina fresca tritata in padella con un po’ di olio, aggiungete i pisellini e portarli a cottura salando e pepando.
  • Grattugiate con i fori grossi la scamorza.
  • Lessate per 7 minuti e un po’ alla volta i fogli di lasagna riccia in abbondante acqua salata e arricchita con un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, scolate e mettete ad asciugare man mano su uno strofinaccio.
  • Unite sovrapponendo un po’ i lati a due a due per ottenere una striscia più lunga (se utilizzate le sfoglie della garofalo non ce ne sarà bisogno perché sono già lunghe).
  • Distribuite uno strato di besciamella, proseguite con i piselli, distribuite il prosciutto cotto a pezzetti, la scamorza tritata e formate un rotolo.
  • Ungete una teglia da forno, distribuite alla base uno strato di besciamella, e disponete i rotoli di lasagne farciti in verticale.
  • Proseguite fino alla fine degli ingredienti.
  • Distribuite la besciaimella che avanza sopra alle rose e negli eventuali spazi rimasti.
  • Cospargete di grana, e fiocchi di burro.
  • Cuocete a 180 gradi coprendo con un foglio di alluminio per circa 15 minuti e scoprite alzando il calore a 200 fino a quando non si sarà dorata la superficie.
Vuoi condividere questa ricetta?

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (8)

  • Non ho mai visto questo tipo di pasta! Anche qui si fanno con la pasta all’uovo! Da tenere presente! 🙂
    Ancora complimenti per la foto, vien proprio voglia di mangiarle! 🙂
    Buon proseguimento di preparativi!
    Bye e Baci!

  • Bella idea, molto primaverile nell’aspetto e gustosa negli ingredienti. Le rosette anche a casa mia sono un classico delle feste ma perdono un po’ rispetto ai tortellini e alle lasagne. Rivisitate così potrebbero avere finalmente la rivincita sulla tavola pasquale! A proposito, ancora non mi sono congratulata per i tuoi successi internazionali, sono molto felice che tanto lavoro, tanta passione e serietà ti porti anche tante belle soddisfazioni! Buon viaggio a te e alla tua famiglia. …chissà quante belle idee porterai dal Giappone!

  • Ciao Nat oggi ti ho seguita e mi sono emozionata a sentir parlare un pochino di questa avventura che stai per affrontare…grazie per questa facile e gustosa ricetta che piacerà sicuramente ai miei bambini 😉 come le rosette che prepara la nonna con le bietole. Buona serata bacioni Luisa

  • Sono positivamente impressionata, affascinata dalla tua cucina. Io che odio cucinare spero di imparare! !!!!! Da te. Geazie Sono positivamente impressionata, affascinata dalla tua cucina. Io che odio cucinare spero di imparare! !!!!! Da te. Geazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani

Sito fatto con gusto da Nagency