torta di patate

Torta di patate

Prima dell’estate  cari amici francesi mi hanno regalato un paio di libri di cucina molto curiosi, uno di questi s’intitola “Le gateau invisible “ di Christelle Huet-Gomez ed. Marabout.
All’interno vengono preparate torte salate e dolci con l’uso di ortaggi frutta e verdura tagliate a fette e legate da una crema a base di uova latte farina e zucchero.
Ci sono tantissime idee, alcune più scontate altre invece più originali io sono voluta partire da quelle più semplici per garantire alla mia famiglia un pasto sicuro e non mandare a monte tempo di lavorazione e ingredienti nel caso ci fosse stato un miserabile “Flop”.
Non so se anche a voi capita di andare cauti quando cercate di riprodurre una ricetta letta da qualche parte, io ormai che so come vanno in molti casi le cose (scusate il gioco di parole) se non conosco personalmente la fonte, sono sempre moto attenta !
In questo caso si tratta di una torta composta da fettine sottili di patate irrorate con la crema di uova latte e farina, disposte nella tortiera e farcite a metà da prosciutto crudo e formaggio.
Ho adattato la ricetta ai nostri gusti cambiando qualche ingrediente ma l’idea originale è rimasta quella.
Gusto tradizionale, classico e sempre gradito.
Carino poi il risultato finale e perfetta da preparare anche la sera per il giorno dopo quando una scaldatina finale  al forno microonde  vi permetterà di rigenerarare la vostra preparazione e renderla come se fosse appena uscita dal forno.
Buona giornata a tutti e alla prossima ricetta!

ps. naturalmente per avere una fetta bella come la mia  dovrete aspettare che si raffreddi un po’!

torta di patate

Torta di patate

10 Persone
Media
30 minuti
1 ora 20 minuti

Ingredienti

  • 1 kg di patate
  • 200 g di formaggio io cheddar (ma perfetto anche fontina, asiago, provola dolce, caciottina)
  • 3 uova
  • 100-120 g di speck o prosciutto crudo a listarelle
  • 1 cipolla bianca dolce
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 120 g di farina 1
  • 150 g di latte

­Procedimento

  • Accendete il forno a 190 gradi in modalità ventilata.
  • Tagliate la cipolla sottilmente e fatela appassire con un po’ di olio in padella.
  • Sbattete le uova con l’olio, aggiustate di sale e pepe, unite la farina e il latte, mescolate fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.
  • Lavate e pelate le patate, con l’aiuto di una mandolina tagliatele a fettine sottili, aggiungetele alla crema di uova e farina e unite la cipolla stufata.
  • Mescolate delicatamente per cercare di avvolgere al meglio tutti gli ingredienti.
  • Prendete una tortiera da 22 (come la mia in foto) o anche 24 cm di diametro (se vi piace un effetto più basso e volete anticiparvi i tempi di cottura), foderatela di carta da forno e adagiate metà del composto di crema e patate cercando di disporre le fettine tutte ben stese.
  • A questo punto distribuite il formaggio tagliato a dadini e lo speck, e di nuovo andate a ricoprire con il composto di patate sempre cercando di disporre al meglio le fettine.
  • Versate la crema che eventualmente rimane nel fondo della ciotola e cercate di pareggiare bene.
  • Coprite con un foglio di carta d’alluminio e inserite nel forno. 
  • Procedete la cottura per circa 40 minuti dopo di che togliete il foglio di alluminio e lasciate nel forno per altri 30 minuti circa.

Note

Infilate un coltellino e verificate la cottura, se penetrando all’interno non incontrate resistenza e il composto è morbido sarà pronto.
Vuoi condividere questa ricetta?

formaggio, patate, primavera


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (11)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency