ciambella giraffa natalia cattelani

La ciambella giraffa

Scritto da Natalia il .

Ma quanto successo ha avuto questa mia ciambella giraffa?
Dalla sua prima apparizione in tv, a la prova del cuoco, alla sua conferma sulla carta stampata nel mio libro de “I dolci di casa, di strada nelle cucine degli italiani  e non ne ha fatta tanta!
Qualcuno ha modificato la quantità degli ingredienti (giusto quei 10g di zucchero per poter dire di essere l’artefice di questa ricetta 😉 ) qualcuno non era “convinto della sua realizzazione” ed ha invertito l’ordine di inserimento degli stessi, insomma è stata fatta e se n’è parlato e di questo posso ritenermi soddisfatta.

Non so se ho raccontato anche qui come sono arrivata a chiamarla così, un nome tanto particolare che è venuto fuori solo ragionando con la mia carissima autrice de “la Prova del cuoco” dell’anno scorso Paola Fanuele.
Avevo provato a fare questo ciambellone pensando di dividere gli impasti in base ai tuorli e gli albumi per creare un dolce bigusto e bicolore che non fosse il solito ciambellone bianco e nero.
Poi ricordandomi di una torta che avevo mangiato con la crema divisa da uno strato di cacao ho pensato di inserirlo anche io nella mia torta tra uno strato colorato e l’altro per delineare le due parti.
Ho incrociato le dita ed ho infornato.
Al taglio della torta la fetta era fantastica, avevo usato le uova  dai tuorli gialli  e le differenza tra i due impasti chiaro degli albumi e giallo dei tuorli spiccava meravigliosamente. Ho scattato subito una foto con il cellulare e l’indomani l’ho mostrata a Paola che ha subito apprezzato e deciso di farmela fare anche in tv, ma come la potevamo chiamare?
Paola l’ha guardata bene e poi ha esclamato: che ne dici di ciambella giraffa?
E così fu 😉

ciambella giraffa natalia cattelani

La ciambella giraffa

12 Persone
Media
15 minuti
40 minuti

Ingredienti

  • 5 uova
  • 200 g di zucchero
  • 250 g di farina 0
  • 50 g di farina di mandorle
  • 100 g di olio
  • 100 g di latte intero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Buccia grattugiata di un limone biologico
  • 1 cucchiaio di aroma naturale di mandorle amare
  • 2 cucchiai di cacao amaro

­Procedimento

  • Versate la farina in una ciotola e setacciatela con il lievito
  • Prendete due recipienti, suddividete da una parte i tuorli e dall’altra gli albumi.
  • Prendete 100g di zucchero, aggiungetelo agli albumi e montateli con una frusta elettrica
  • L’altra parte di zucchero aggiungetela ai tuorli e montate leggermente anche questi.
  • Procedete con agli altri ingredienti: unite al composto di albumi 50g di olio, 50g di latte e amalgamate. Aggiungete il latte e l’olio al composto di tuorli e mescolate bene.
  • Da ultimo unire 100g di farina più 50g di farina di mandorle e un cucchiaio di aroma di mandorle amare al composto bianco di albumi, unire la restante farina all’altro con la buccia grattugiata di limone .
  • Prendete uno stampo da ciambella da 24/25cm di diametro, imburratelo bene e iniziate a versare una parte del composto giallo cercando di coprire tutta la base, cospargete abbondantemente di cacao con l’aiuto di un colino e adagiate la metà del composto bianco, spolverate sempre di cacao, versate di nuovo il composto giallo spolverate di cacao e ultimare con il bianco, nell’ultimo strato non si deve aggiungere il cacao.

Note

Cuocete nel forno caldo a 180 gradi per circa 45 minuti.
Vuoi condividere questa ricetta?

bambini, colazione, decorazioni, Feste, merenda, torta

Commenti (15)

Rispondi a Susy Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency