Torta semplice alla macedonia di frutta

vai subito agli ingredienti

La frutta in casa mia non manca mai, il vero “divoratore” è mio marito che si assicura personalmente di averne sempre una bella scorta e possibilmente variegata.
Durante l’estate ha davvero l’imbarazzo della scelta, così la ciotola di frutta diventa ricca e golosa, un invito per tutti quelli che ci passano davanti ad approfittare di tanta bontà.

Quando però ho voglia di preparare una torta dal sapore estivo per la colazione o la merenda prendo un po’ di quella frutta, magari bella matura, e faccio questa, una torta alla macedonia di frutta che diventa perfetta anche da offrire dopo cena se la serviamo con una pallina di gelato alla crema.
Si prepara in dieci minuti, è bella, alta, profumata e la potete fare con tutta la frutta che avete a disposizione, io ne metto di solito 500g per non rendere la torta troppo umida, ma se volete ne potete mettere di più, allungherete di un pochino i tempi di cottura.
Io ho anche mescolato la tipologia di grassi, ho messo metà dose di burro e metà dose di olio di semi, il burro dona profumo e l’olio morbidezza, se preferite inserire solo olio o solo burro lo potete fare tranquillamente.

Torta semplice alla macedonia di frutta.

12
Facile
10 minuti
50 minuti

Ingredienti

  • 350 g di farina
  • 180 g di zucchero
  • 80 g di burro morbido
  • 80 g di olio di semi
  • 120 ml di latte
  • 4 uova intere
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Scorza di limone
  • 500 g di frutta fresca mista
  • 4 amaretti (facoltativi)
  • 1 cucchiaio di granella di zucchero. (facoltativo)
  • 2 cucchiai di confettura alla pesca. (facoltativo)

­Procedimento

  • Ungete e ricoprite di carta da forno uno stampo tondo da 24cm di diametro.
  • Fate a fettine la frutta già lavata.
  • Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve.
  • Mettete in ciotola il burro con lo zucchero e fate andare le fruste, aggiungendo un po’ alla volta l’olio, dovrete ottenere una crema omogenea. A questo punto unite sbattendo bene un tuorlo alla volta.
  • È il momento di aggiungere la farina setacciata con il lievito e il latte, dovrete ottenere una crema sostenuta, da ultimo unite le chiare montate a neve, aggiungetene prima una metà, così ammorbidite il composto poi l’altra mescolando dall’altro al basso.
  • Mescolate all’impasto la frutta, versate tutto nello stampo, distribuite sulla superficie gli amaretti sbriciolati e la granella di zucchero. Finite a piacere con qualche fiocchetto di burro.
  • Cuocete a 170/175 gradi per circa 50 minuti fate la prova stecchino una volta uscita dal forno.
  • A piacere potete lucidare la superficie con un po’ di confettura alle pesche leggermente riscaldata e diluita con un cucchiaio di acqua e uno di zucchero.
Vuoi condividere questa ricetta?

Comments (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani

Sito fatto con gusto da Nagency