Commenti (102)

  • Ciao,

    ho scoperto il tuo bel blog grazie alle polpette di lenticchie. Sono italiana e vivo a Buenos Aires da non molto e nel frattempo con delle amiche abbiamo appena aperto un food blog e ti abbiamo subito linkato…
    Mi piacerebbe avere tuoi commenti e averti tra i nostri lettori.
    Grazie per le belle idee.

    Simo

  • Ciao, io ti ho scoperta per caso cercando un’idea di torta di frutta che devo preparare per il compleanno di un’amica di mia figlia.
    Ti juro che il tuo sito è talmente interessante che l’ho divorato e lo aprirò molte altre volte per rifare le rcette per la mia bimba sperando che la fantasia la conquisti e mangi
    QUindi grazie e complimenti per la tua fantasia.
    Ti ho messo sul mio profilo di facebook per far vedere anche ad altri il tuo straordinario sito .
    Ciao

  • Mama..MA TU SEI UNA GRANDE!!!!
    Perchè non conoscevo ancora questo tuo mondo???
    Che bello! Sul serio,i miei complimenti.
    Potrei essere una delle tue figlie più grandi =)
    Poi tutto così colorato..e quante idee.
    Ora comincio a spulciarti ^_^
    Baci&Abbracci

  • Natalia, sei veramente brava!!! Bravissima!!!! ho un bimbo di 13 mesi, per adesso ne ha solo 2 dentini (quelli superiori però), e siamo vegetariani. Ho fatto qualche ricetta tua mettendo al posto della carne del Seitan e sono venute buonissime. Complimenti ancora, Super mamma!!! e Grazie mille.
    Paola e Matias 😉

  • @Paolisio -grazie mille e complimetti per il bambino, speriamo che crescendo diventi anche lui un buongustaio. ammiro molto la vostra scelta, io non mangio molta carne, cerco di limitarla il più possibile ma non sono mai riuscita ad arrivare a prendere una drastica decisione magari chissà, mai dire mai….potreste insegnarmi voi un sacco di menù alternativi, io il seitan l’ho mangiato solo una volta e l’esperienza non era stata negativa!!! baci a te e al piccolo matias a risentirci presto!

  • Cara amica, ho due bimbi intolleranti a latte e derivati e all’albume dell’uovo e ho veramente tanta bifficolta’ nel preparare torte e biscotti non solo belle da vedere ma anche “buone”. Il bimbo piu’ piccolo non vuole mangiare le mie merendine perche’ dice che non sono come quelle dei piccoli amichetti di scuola e che il sapore non e’ come quelle delle brioches in commercio. Dammi dei consigli per stupirlo e indurlo a mangiare le merendine e le torte che preparo io.Posso usare altri tipi di latte, al posto del burro metto olio o margarina, ma il bianco dell’uovo e’ insostituibile!!!!Come faccio? Grazie per la tua pasienza e grande fantasia!!!

  • Ciao Natalia, buon inizio anno anche a te!!!!!!!! Sara ha iniziato contenta della classe nuova, anche se si conoscevano già tutti. pensa non hanno ancora incontrato la prof di latino e greco è già assente, non ci posso credere spero nn ricominci l’incubo degli altri anni quest’anno nn ce la faccio prorpio….. E’ arivato via mail il programma delle visite guidate appena riesco a collegarmi te lo inoltro, mi fa piacere se riesci ad avre tempo x venire con noi è divertente oltre che interessante. Dobbiamo prorio vederci quest’inverno lo diciamo ma nn lo facciamo mai… buona giornata a presto anna maria

  • A proposito per il mio compleanno Sara mi ha preparato la torta tutta colorata ha scambiato le dosi di oilo e farina, ha messo il lievito di birra invece di quello x dolci,ma nn so come era buonissimo lo stesso…….. un grazie da lei e da ME ciao ciao

  • Ciao Natalia, ci siamo conosciute alla presentazione del tuo libro Sabato pomeriggio a Modena.Domenica era una giornata tristissima, piovosa e noiosa così pensando alla tua allegria e al fatto che tu faccia della cucina un gioco per la famiglia, ho fatto con i miei figli la tua ricetta del gnocco fritto. Che svolta abbiamo dato ala nostra uggia! Ci siamo divertiti da pazzi e il risultato e’ stato spettacolare. Grazie

  • complimenti per questo tuo entusiasmante blog.
    volevo chiederti dove trovo il tutorial delle scatoline del post “lo facciamo etnico – cartoccio di pollo al cocco”. ho cercato, cercato, ma non lo trovo.

    grazie e complimenti ancora

    marina

  • E’ da un po’ di tempo che ti seguo e ti trovo fantastica!! In più mi sembrava di averti già vista da qualche parte e… la mia mamma la prova del cuoco la guarda sempre… quindi durante uno dei miei soggiorni in Italia devo averti vista proprio li!!
    Faccio spesso le tue ricette che trovo fantastiche! Complimenti!

  • ciao!!!! che piacere conoscere il tuo sito (grazie alla pasta frolla all’olio che stasera farò,se avanza tempo 🙂 sono folgorata!!
    sono mamma da un anno (l’8 marzo) e non vedo l’ora di poter condividere con la mia piccola la mia passione per la cucina,anche se so di condannarla a diete per la vita!!!! mi chiamo elisa,ho 30 anni e faccio l’estetista anche se la mia passione è la cucina specialmente quella bio e natural,anche se non disdegno la tradizione allo stato brado!!!!! sono felice di averti trovata!
    ciao a presto 😀

  • Anche io come altre mamme, ho scoperto questo sito per caso, devo dire che dapprima ho guardato qualche ricetta quà e là, poi ho pensato che la cosa migliore fosse stampare tutte le ricette e poi a seconda della voglia (primo, secondo dolci, piatti di mezzo, pesce……….) cominciare a provarli.
    Devo dire che vado matta per la cucina, ogni minuto del mio tempo libero, dopo il lavoro fuori casa e a casa, lo passo il cucina.
    Anche se ho ormai figli grandi, trovo le tue ricette fantastiche, ne ho gia provate 4 e credo che continuerò.
    grazie tante delle fresche idee e ancora buon lavoro a te.

  • ciao sono Cesare,
    sono della scuola winkelman ed ho provato a fare il salame di cioccolata ed è buonissimooooo.
    Grazie per la ricetta

  • Cara Natalia,
    sono Paola, mamma di un piccolo terremoto di 20 mesi, spiccatamente vegetariano e selettivo mentre io e il suo papà siamo carnivori fin dalla tenera età.
    GRAZIEEEEEE!!!
    Le tue polpette di spinaci hanno convinto anche Giacozilla a mangiare la carne (perchè erano verdi!!!) e domenica ho fatto il bensone…che il piccolo si è pappato senza batter ciglio(con la Nutella perchè la marmellata”brusca” lui non se la fila!).
    Venerdì mi è arrivato il tuo libro…Grazie ancora per tutti gli spunti che mi dai.
    Paola

  • Ciao Natalia,
    appena ricevuto il libro mi sono subito buttata su due ricette dolci.
    Le ho fatte e fotografate, le trovi sul mio blog (dove ho messo un link al tuo per la ricetta – ho fatto male?).
    Saluti
    Verena

  • Ciao!
    Mamma disperata alla ricerca di qualche trucco per far mangiare la frutta a pezzi (mangia solo quella frullata: mele) al mio leoncino di 3 anni!
    Sabato sera ho impastato una crostata di farina di castagne pere e cioccolato: il mio leoncino ha mangiato solo i biscotti!
    E’ buonissima : 120 farina castagne+150 farina 00 – 2 uova – 125 burro – 1 cucchiaio bicarbonato – 150 zucchero – latte q.b. e per farcire con 2 pere a fettine e 100 cioccolato fondente sciolto a bagnomaria.
    ho rivestito con la frolla una teglia (lasciandone da parte un pò per chiudere la crostata e fare dei biscotti), disposto le fettine di pere e ricoperto con cioccolato fuso chiuso con la frolla a 170° ventilato 30 minuti. Con la restante frolla ho fatto biscotti a bastoncini che dopo cotti ho bagnato con altro cioccolato fuso. Da provare

  • Ciao, potrei avere un chiarimento: nel finto gelato al cioccolato la barretta che usi è il Mars? Se si come potrei sostituirlo?
    Tante grazie e a prestissimo

  • @Marinella – ciao si è il mars, puoi sostituirla alla cioccolata in tavoletta ma ti consiglio di aggiungere anche un bel cucchiaio a tua scelta e disponibilità di : sciroppo d’acero, miele, glucosio, malto di riso… serve per dare un po’ di morbidezza e “collante” all’impasto, le dosi sono all’incirca per 50/60g di riso soffiato per 100/120g di cioccolato oltre al cucchiaio di “colla”

  • allora, tra qualche giorno sarà il compleanno di mio figlio, 9 anni, e trovandomi a corto di idee su cosa preparare per il picnic con gli amici mi imbatto in questo vitale e allegro sito ricco di ricette racconti e foto. mi ha colpito molto la torta allegra in technicolor, wow, troppo bella!!! posso chiederti che diametro di teglia hai usato? dai bordi alti, in silicone? grazie mille.
    ps.ti farò tanta pubblicità te la meriti proprio!

  • @ornella – intanto auguri prima che me ne dimentichi, io ne ho appena passato uno! ho usato una teglia da 28 cm di diametro in alluminio una tortiera normale ,quella che potresti usare per un pan di spagna. la torta cresce ma non esageratamente poi una volta uscita dal forno tende anche ad abbassarsi un po’. per queste dimensioni ho fatto la doppia dose.grazie di tutto e buon lavoro!

  • dediseravo ringraziarvi del link che avete fatto al mio blog, è stato un successone avete portato molti lettori al mio piccolo blog, spero di avere la possibilità di ricambiare, sentitamente ringrazio Gunther

  • testona come sono ho sbagliato la teglia della torta allegra. eccomi qui a raccontarvi la preparazione del dolce. ebbene è venuta fuori una torta che sembrava un freesby(si scrive cosi?) non lievitato. eppure ho fatto una dose doppia ma evidentemente era necessaria una dose quadrupla!!! ho rifatto la torta (dopo aver cucinato tutto il menu…ero distrutta) ma questa volta nella teglia giusta, piu piccola ed ecco che è venuta una meraviglia!!! l’ho decorata con confetti di cioccolata colorati e lunghe candeline multicolor …un successone.

  • @ornella – sono cose che capitano, forse anche io non sono stata precisa a darvi tutte le spiegazioni: scusami ma alla fine hai ottenuto un bellissimo risultato e questo è importante. un abbraccio

  • Inutile dire che le tue ricette sono sempre riuscite alla perfezione e soprattutto sono buone..volevo chiederti se hai una ricetta o qualche dritta per una crostata di mele in cui non saprei se mettere crema di latte o simili..ho sempre fatto la torta di mele e riesce sempre molto bene ma vorrei farne una variante per il compleanno di mia madre che sará frá due giorni..spero risponderai in tempo..grazie

    • @desirè – cara scusami tanto ma non ho avuto un attimo di tempo in questo finesettimana. avevo fatto tempo fa una torta del genere ma sinceramente non miricordo dove ho mesos la ricetta o da dove l’avevo presa. era una frolla , avevo adagiato uno strato di marmellata chiara poi le fettine di mele. ricoperto il tutto con una crema a base di uova, crema di latte e buccia di limone. ma ormai è tardi per te e mi dispiace tanto. per farmi perdonare potrei rifarla e metterla qui sul blog, così poi torerà alla èportata di tutti 🙁 auguri di cuore per la tua mamma e scusami ancora…mannaggia agli impegni

  • Ciao Natalia,

    Sto imparando italiano e come mi piace tantissomo anche la cucina ho trovato a Youtube una itervista che mi ha portato a scobrire il tuo fantastico lavoro.
    Io abito in Barcelona, ho due figli di 10 e 6 anni, pensi che il tuo libro mi può andare bene? La cucina italiana mi fa impazzire!
    Grazie Mille e un abraccio. Esther

    • @Esther- ciao che piacere conoscerti e che bello sapere di esserti da stimolo per l’apprendimento della linea. certo che ti potrebbe essere utile sono tutte ricette semplici che di sicuro piaceranno anche ai tuoi ragazzi.

  • Ciao.
    Complimenti per tutte le tue ricette. Sono molto interessanti e ti seguo sempre alla prova del cuoco.
    Vorrei chiederti dove far lievitare impasto per torte e pizza impastate la sera e poi completare il giorno dopo.
    Esempio pasta per torta di rose e impasto per pizza.
    Hai una tua ricetta per la torta di rose.
    Sono contenta se mi potrai rispondere.
    Grazie mille e buon lavoro. Giuliana

    • @Manenti Giuliana- Ciao io impasto in ciotola , lo copro con pellicola e lo lascio lievitare la notte a temperatura ambiente (ancora non fa caldo!) Non ho mai fatto la torta di rose mentre faccio spesso la pizza usando il lievito madre, ma anche qui vado un po’ a occhio, non idrato molto la farina metto circa 400g di acqua per 600/650g di farina, lievito un cucchiaio di olio e sale .l’acqua dipende dalla farina che uso.mi spiace non poter essere più precisa!

  • Ciao Natalia, avrei bisogno di un favore: mi daresti una ricetta per poter fare la glassa classica della colomba?
    Grazie. Un salutone .Antonella.

    • @Antonella- ciao , io non l’ho mai preparata ma ti posso lasciare la ricetta di Sara Papa che è molto affidabile e garantita :Ingredienti per la glassa:
      150 g farina nocciole o mandorle o misto
      200 g zucchero
      100 g maizena o amido di riso o fecola
      una puntina di sale
      100 g albumi
      Unire tutti gli ingredienti e frullarli. Preparare il giorno prima e conservare coperta a temperatura ambiente o in frigo fino a una settimana.
      A presto e buon lavoro

  • Ciao Nat, volevo provare la tua ricetta delle brioche più buone che hai fatto, sostituendo il lievito mastro fornaio al lievito madre, che dose devo usare per la quantità della tua ricetta.
    Grazie
    Antonia Aglioni

  • Ciao Natalia.
    Io ti vedo sempre alla prova del cuoco e complimenti per tuo lavoro.Sei bravissima e le ricette sempre azzeccate.
    Adesso che la trasmissione è finita come posso avere le tue nuove ricette??.Lavori anche durante le vacanze. ??
    Ti ringrazio per la risposta.
    Grazie mille.
    Guliana

  • Ciao Natalia.
    Io ti vedo sempre alla prova del cuoco e complimenti per tuo lavoro.Sei bravissima e le ricette sempre azzeccate.
    Adesso che la trasmissione è finita come posso avere le tue nuove ricette??.Lavori anche durante le vacanze. ??
    Ti ringrazio per la risposta.
    Grazie mille.
    Guliana

    • @Giuly-ciao grazie per i bellissimi complimenti- seguimi qui sul blog, cerco di postare sempre nuove ricette e poi chissà se tutto va bene potremmo rivederci a settembre in tv 😉

  • Cara Natalia un consiglio da te che sei sempre cosi gentile, ma i gamberoni per arrostirli devo prima pulirli o cucinarli con il loro carapace?
    Grazie sei una bella persona
    Buon fine settimana

    • @Giovanna- il gamberone è delicato da trattare mentre la griglia è una cottura violenta, quindi tieni tutto il carapace, proteggerai le carni e il loro sapore 😉

  • ciao Natalia mi chiamo morena, sono una tua grande ammiratrice ti seguo sul tuo blog e alla prova del cuoco da anni, ti scrivo perchè avrei un “problema” riguardo alla cottura della tua torta tenerina, quanto devo cuocerla visto che io ho il forno tradizionale? tu dici cuocer a 165 per 50 minuti con il forno ventilato, ma io come devo fare? grazie mille spero tu possa rispondermi visto che la torta vorrei prepararla per il mio bambino per la festa del suo compleanno, un bacione e ancora complimenti

  • Ciao Nat!!!! Mi sono appena iscritta al tuo blog e ne sono felicissima!! Proponi sempre ricette che ci rendono felici nel rifarle a casa.
    Volevo chiederti se lo staccante per teglie che hai proposto varie volte alla prova del cuoco, é normale che dopo un po’ cambi colore e abbia un odore poco gradevole… da cosa può dipendere??? Grazie se riuscirai a rispondermi!! Buona continuazione!!!

    • @raffaella magni-ciao e grazie per avermi scritto. se ti riferisci all’odore di “forte” di ” formaggio ” non è normale, ovvero potrebbe capitare se utilizzi del burro non freschissimo oppure se lo tieni per troppo tempo fuori dal frigorifero.

  • Ciao Natalia mi chiamo Maria Giovanna, sono una tua grande ammiratrice e ti seguo alla prova del cuoco da anni, ti scrivo perchè volevo sapere se tutte le tue torte, oltre a farle con la farina 00, si possono fare con la farina senza glutine.
    Aspetto una tua risposta. Grazie

    • @Samà Maria Giovanna- ciao, grazie per avermi scritto! dunque la maggior parte delle mie torte sono semplici non complicate quindi in genere in queste preparazioni può sostituire la farina00 con quella senza glutine, parlo di torte a base di crostate, torte morbide, budini… tu senz’altro sarai molto più brava di me sull’utilizzo di queste farine quindi usale come sei abituata . a presto e fammi sapere

  • Ciao Natalia
    complimenti per tutte le tue torte che io faccio sempre.
    Vedo che non sono state scritte le ricette delle ultime torte fatte alla prova del cuoco.
    come mai ! Se puoi fammi sapere dove posso trovarle.
    Grazie mille e buon lavoro.

  • Ciao Natalia. Intanto volevo ringraziarti per le ricette semplici e buonissime che ci regali. Volevo chiederti se gentilmente mi diresti come fare la marmellata di arance. Grazie. Antonella.

    • @Antonella- grazie a te! io l’ho preparata solo una volta e mi ero trovata bene con la ricetta dell’artusi, non dovresti avere difficoltà a reperirla, è quella in cuisi devono tenere a bagno le arance con la buccia bucherellata, la prepara sempre una mia carissima amica è un po’ lunga da fare ma ne vale la pena. se non riesci a trovare la ricetta fammelo sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency