Meringhe con panna e frutta fresca, un regalo per la mamma!

Una montagna bianca, golosa, ricca, piena di gemme colorate , può diventare un bel regalo per la vostra mamma, che ne dite? Con l’aiuto delle sorelle più grandi o del vostro papà riuscirete a fare questa bellissima torta tutti da soli e farete così una bella sorpresa alla “regina della vostra casa”.


Noi abbiamo fatto per voi le prove generali, tutte all’opera, compreso il papà che ,diciamo…dirigeva i lavori e ha sparso per ultimo lo zucchero a velo. Si può proprio fare, possono aiutare anche i più piccini che saranno ben contenti di comporre il dolce leccandosi più volte le dita!!!

Potete confezionare la torta assemblando solo gli ingredienti se acquistate le meringhe e la panna già pronte, oppure organizzandovi in anticipo e,di nascosto, seguire le mie indicazioni, fare le meringhe montare la panna e distribuire sopra i frutti di bosco ben lavati e asciugati. É una composizione che risulta piacevole da proporre in tante occasioni e non richiede sforzi artistici particolari, è della serie “come viene viene” ma è proprio qui il bello, dai papà organizzatevi e provate…su!!!

La torta meringata

Media
3 ore

Ingredienti

  • 500 ml di panna da montare
  • 150 g fragoline di bosco (circa)
  • 75 g mirtilli
  • foglioline di menta
  • zucchero a velo

Per le meringhe:

  • 150 g di albume d’uovo
  • 150 g di zucchero semolato
  • 150 g di zucchero a velo

­Procedimento

  • Montate gli albumi con lo zucchero semolato fino a quando non avrete ottenuto un composto lucido e sodo (sollevando le fruste elettriche dovrà rimanere in gran parte attaccato a queste), aggiungete lo zucchero a velo e mescolate bene dall’alto verso il basso per incorporare bene il tutto.
  • Stendete un foglio di carta da forno sulla teglia, formate con l’aiuto di due cucchiai dei piccoli nidi di meringa e fate cuocere (meglio dire asciugare) in forno ventilato.
  • Se non l’avete tenete lo sportello del vostro forno aperto, a 60° per circa tre ore o fino a quando non saranno completamente asciutte.
  • Le meringhe così ottenute potranno essere conservate per parecchi giorni ben chiuse in una scatola di latta.
  • Quando decidete di preparare il dolce, montate la panna senza aggiungere altro zucchero, poi distribuire una generosa porzione sopra una meringa, aggiungete un po’ di frutta, e iniziate così a comporre la vostra montagna dolce una meringa dopo l’altra.
  • Ultimate facendo aderire bene tutte le fragoline ed i mirtilli, decorate con delle foglioline di menta fresca e una spolverata di zucchero a velo. Conservate in frigo fino al momento di servire.

Note

Quando la porterete in tavola date subito un bacio alla vostra mamma, voi siete stati bravi ma lei se lo merita proprio!!!! Auguri a tutte le mamme!
Vuoi condividere questa ricetta?

Feste, frutta, meringa, mirtilli, panna


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (18)

  • Io,di fronte a queste deliziose immagini” mi riempio d’immenso” e ringrazio vivamente perchè sono una delle tante persone intolleranti al glutine. Grazie di cuore.

  • mio marito non ce lo vedo in cucina….ma potrebbe cimentarsi. il mio bimbo invece ce lo vedo….per la sua mamma farebbe questo e altro!
    brava natti. mettiamoli sotto una volta tanto

  • questa immagine mi piace troppo, basta colori vivaci, pupazzetti e figurine, qui c’è di mezzo una storia seria e parliamone.
    Torta a parte, c’è dell’altro?
    (sarà che mi ricorda la vetrina di una gioielleria…)

  • natti è troppo bella!!!!a me sembra una torta nuziale, con tanto di alzatina tra un piano e un’altro…
    ma se la manu vede una gioielleria….mi pare meglio e più indicato! 😉
    diciamo che io…da vera pigra….potrei optare per meringhe acquistate e panna già montata?? o dici che sarebbe proprio un abominio? 🙁

  • @rosaria – si questa torta va benissimo per te, purchè adoperi lo zucchero a velo fatto in casa, in quello compero spesso mettono amido di frumento e altri addensanti contro l’umidità. fai attenzione e poi …goditela tutta!!!
    @barbara – si. sopratutto se fatta con amore!
    @mannu – 5 meringhe alla vicina e il resto….che disgraziati!!!!
    @betti – grazie
    @alice – sono contenta
    @paola – quante cose sono andate bene!!! mi fa piacere!
    @peppina – piccole golosità buonissime!!!
    @alex – dai impegnatevi e fate questa sorpresa alla mamma! alex lo so che ce la puoi fare!!!
    @mannu – e quando ricomincio con i pupazzetti mi dici lo stesso che sono brava???
    @mara -grazie
    @roberta – si, si, si compra tutto e al compleanno della maria sforna questa torta!!!

  • buoooonnna!!…non si può preparre solo epr l amoglie invece ceh per la mmma:DDD???

    se ti va sul mio blog c’è un contest nuovo….io di certo invece su questo blog ci torno , eccome!:DDD

  • Continuo a guardare il tuo sito e vedo sempre nuove ricette!!!!

    C’è un problema, non me le hai fatte assaggiare tutte!!!!!!! Cara Natalia, ricordati sempre dei tuoi vicini di casa.

    Un bacione e ci vediamo a casa..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency