Ciambella al cioccolato con cereali integrali

Mettete una torta al cioccolato davanti a una decina abbondante di bambini che rientrano affamati dalla piscina verso le sette di sera ed assisterete ad una magia sorprendente…pluff, sparirà sotto i vostri occhi entro…uhmm, un minuto circa!!!!

Se poi la torta al cioccolato conteneva anche una buona dose di fibre e di cereali anche le mamme presenti chiuderanno un occhio per via dell’ora, ormai in prossimità della cena, perché comunque avranno visto i loro figli mangiare un dolce “alternativo” semplice e facile da fare a casa.


Nel vedere i nostri bambini così felici e allegri assaporare quel breve momento, abbiamo deciso di organizzare una piccola cena pic-nic tutta dedicata a loro la prossima settimana, ogni mamma porterà una delle preparazioni preferite dai loro bambini, si metterà tutto sui tavoli e lasceremo che i piccoli avventori mangino liberamente in compagnia dei loro amichetti, tra uno scivolo e un altalena mentre noi mamme….ci scambieremo le ricette. Vi farò senz’altro sapere, lavoro anche per voi non vi preoccupate!!

Ciambella al cioccolato con cereali integrali

Facile
45 minuti

Ingredienti

  • 80 gr di bastoncini di crusca
  • 80 gr di riso soffiato (se al cioccolato meglio)
  • 80 gr di farina
  • 20 gr di cacao amaro (un cucchiaio abbondante)
  • 120 gr di zucchero
  • 80 gr di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 3 uova
  • 200 gr tra yogurt e latte (potete fare anche solo uno o l’altro, io ho messo un vasetto da 120 g di yogurt e 80 g circa di latte)

­Procedimento

  • Frullate i bastoncini di crusca e il riso soffiato fino a ridurre tutto in polvere, amalgamate alla farina, unite il cacao e aggiungete il lievito.
  • In un altra ciotola mescolate lo zucchero alle uova, al latte e allo yogurt poi unite le due preparazioni fino ad ottenere una crema omogenea.
  • Versate tutto in una tortiera per ciambelle ben imburrata e mettete nel forno caldo (cottura statica) per circa 45 min a 180 gradi.
Vuoi condividere questa ricetta?

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (10)

  • Ogni mattina, facendo colazione con i bastoncini di crusca che mi hanno comprato per errore e che consumo con poco entusiasmo, penso che dovrei farne qualche dolce applicazioni così da terminarli prima e stavo lavorando all’idea di una base per cheese cake. Ora ho già un’idea concretizzata e testata :))

  • Ecco, secondo te dove li prendo io i bastonsini di crusca?
    Facciamo così, appena capito a Roma mi faccio un giro in un supermercato VERO!
    Allora, la tua di fare una mangiata collettiva con scambio di ricette mi attira molto… intendiamoci… tu stai LAVORANDO, mica ti stai divertendo… VEROOOO?!?!? Ecco, allora mentre tu vai avanti a lavorare per noi, che ne dici se al posto dei bastoncini di crusca ci metto proprio la crusca in scaglie, che come Lenny ho comprato per errore e non so che farmene?
    Un abbraccio!

  • Ciao mi chiamo Roberta, chissa’ se ti ricordi di me…
    Sono stata una tua “guidina” al Sassuolo 3, conservo con affetto la foto dei passaggi dell’86, tutto il reparto ammassato sul passo stretto con te, l’Enrica e l’Anto.
    Ho scoperto casualmente il tuo blog, cosi’ goloso e colorato (ho due bimbi per cui mangiare frutta e verdura e’ una specie di tortura – fa anche rima – ) poi ho letto di te… Natalia Cattelani?.. ma questa la conosco!!! E mi sono venute in mente le gare di cucina ai campi estivi, la tua carica inesauribile e creativita’… si’, mi son detta, e’ proprio lei!
    Volevo farti i complimenti innanzi tutto per la tua bella famiglia (ne so qualcosa visto che anch’io ho 3 sorelle) e poi anche per le tue ricette divertenti, gustose e fantastiche nella presentazione…
    Sto gia’ facendo qualche esperimento anche se il tempo in cucina per me e’ sempre tiranno… ti faro’ sapere…
    Un saluto anche alla Mannu ovunque sia…

  • Ciao Natalia
    , sono sempre più convinto che tu “nasconda un segreto!”……….Intendo il “dono divino dell’Onnipresenza” e mentre tu crei le tue ricette, contemporaneamente sei in piscina con le tue bimbe e ancora stai facendo spesa al supermecato, mentre sei in fila allo sportello di una banca per pagare la bolletta di tuo marito!……Sarà che mia moglie è tutta l’opposto di te, Lei ama molto “il sapore della vita lenta” fin troppo oserei dire…..Mamma mia, tu invece sei piena di energia, di passione ed anche oggi ci hai regalato questa torta fatta con ingredienti buoni, invitanti che però non dimenticano mai la nostra salute.
    Mi congratulo con te perchè sei una madre DOC.
    Ciao Francesco

  • WOW, mi manca solo il riso soffiato (finito, ma rimedio domani) e per la merenda del weekend abbiamo la torta!
    Ha ragione Francesco, sei una mamma sprint e quando sento le energie rallentare, anche il tuo blog è fonte di ispirazione e ricarica… però confesso che, a volte, vorrei sentire anch’io il sapore della vita lenta 😀

    Buon mare!

  • che bella foto!!!!!!
    che belle quelle mani morbidie che fanno corona intorno al piatto ……..
    questo dolce deve essere buonissimo!!
    appena diminuisce questa ondata di caldo me lo farò anchio.
    un bacione a tutti

  • ed eccomi qui!
    volevo vedere quale altra delizia avresti preparato!
    sei davvero una fonte inesauribile di idee e creatività…….
    come dice Roberta, gia da ragazzina organizzavi gare di cucina nei campi estivi
    complimenti, per la grande capacità e passione che traspare nel tuo bellissimo blog!
    ti auguro un buon fine settimana

  • lenny – prova anche il brancake, è fantastico, una fettina sottile a colazione e stai bene per tutta la mattina ( e finisci gli all bran che ti hanno comprato per sbaglio!!!)
    @barbara – i bastoncini sono gli all bran, li trovi dappertutto!!! però prova con la crusca e fammi sapere!!!
    @luby – o un’ imbrogliona?
    @robby – che bello risentirci, eravate un bellissimo gruppo e….per colpa della mia memoria o dell’arteriosclerosi che galoppa penso di aver capito chi sei ma ho bisogno di qualche altro indizio….me la manderesti la foto dei passaggi???? sono contenta che conservi questi bellissimi ricordi, come è passato il tempo, anche tu già due bambini?!? eravate così piccole e in attimo….. mi ha fatto tanto piacere che tu mi abbia scritto, come vedi non mi sono fermata, la cucina ce l’avevo nel “sangue” la creatività ancora non si è esaurita e se continuerai a seguirmi sarà un po’ come riprendersi dopo tanto tempo e scambiarci adesso tra due mamme le nostre opinioni , idee, e consigli. grazie ancora, ci risentiamo presto!!!
    @francesco – @monica – guardate che anche io me la prendo con comodo, faccio quello che fanno tutte le mamme del mondo, vero monica? ci sono delle giornate che non posso non andare veloce, ma altre che me la prendo comoda, se non si fa così non si potrebbe resistere molto!!!
    @lidia – si ho avuto parecchi modelli a disposizione, disposti a tutto pur di prendere unpezzo di torta! è molto buona, te la consiglio!!
    @mara -grazie anche a te per il sostegno e la considerazione!! si avevo cominciato fin da piccola come tutti quelli che nutrono forti passioni, ne conosco molti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani

Sito fatto con gusto da Nagency